Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Emilia vergine

Date rapide

Oggi: 17 febbraio

Ieri: 16 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: RubricheEchi e favilleLe tradizioni ed i riti ‘nordici'

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Echi e faville

Le tradizioni ed i riti ‘nordici'

Scritto da (admin), martedì 31 dicembre 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 31 dicembre 2002 00:00:00

DANIMARCA

Per avere fortuna nel nuovo anno, allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre, si fanno sette inchini, rovesciando per terra il contenuto delle tasche e pronunciano una formula magica: "Annuncia la fine del vecchio, annuncia l'inizio del nuovo, annuncia l'usura del falso, annuncia l'ingresso del vero". È un buon segno trovare una catasta di piatti rotti davanti alla porta di casa. I vecchi piatti si conservano tutto l'anno, per poi lanciarli contro le case dei propri amici. Molti piatti rotti sono un simbolo di un buon numero di amici! La vigilia dell'anno nuovo si passa più spesso con gli amici piuttosto che con la famiglia. Quasi tutti i giovani partecipano a grandi feste, mentre la gente più anziana, in genere, festeggia con pochi amici e conoscenti. Un menu tradizionale del nuovo anno è il merluzzo cotto a vapore, con le patate e numerosi contorni, come le uova tagliate e bollite, le barbabietole conservate, i capperi ed il sugo. Altri menu popolari comprendono arrosti, aragosta o bistecche. La vigilia del nuovo anno comincia alle 18, quando la Regina pronuncia un discorso solenne, al termine del quale si spegne la televisione e possono iniziare i festeggiamenti. Tutto ciò fino a pochi minuti prima della mezzanotte, quando si accende di nuovo la televisione e si aspetta che le campane dal Municipio di Copenaghen (nella foto in alto) comincino a suonare. Quando l'orologio si ferma sulla mezzanotte e le campane iniziano a suonare, è tempo di mangiare la torta di marzapane, di bere champagne e di cantare l'inno nazionale ed altre canzoni, per accogliere favorevolmente il nuovo anno. In seguito, tutti escono per ammirare gli spettacoli di fuochi d'artificio. I giovani continuano i festeggiamenti tutta la notte. Dal secondo giorno di gennaio si torna alla normalità.

NORVEGIA

I bambini norvegesi ricevono i regali da uno gnomo di nome Nisse, che è anche il custode degli animali delle fattorie. I bambini credono che Nisse (nella foto) farà loro dei dispetti se dimenticheranno di lasciargli una ciotola di porridge. Tra le numerose tradizioni tramandate dai vichinghi, vi è anche quella di mandare i bambini a chiedere dei biscotti al vicino, tra i quali, in particolare, i biscotti alle mandorle, chiamati sand kager.

SVEZIA

Alla vigilia di Capodanno è tuttora diffusa in Svezia l'usanza di preparare con la paglia pupazzi antropomorfi o zoomorfi, da lanciare in segno augurale verso le finestre delle case di parenti e vicini, assieme a scatole di doni. Dopo la cena di Capodanno, gli svedesi escono e si scambiano gli auguri con i vicini, magari riscaldandosi (viste le temperature polari) con qualche bicchierino di acquavite di patate (snaps). Il giorno dopo, 1° gennaio, è abitudine consolidata quella di cuocere del riso o del grano nel latte, lo si zucchera e vi si aggiunge la cannella e pezzetti di mandorla sbucciata. Chi trova le mandorle avrà fortuna per tutto l'anno.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

rank:

Echi e faville

Cava de' Tirreni e Maiori danno il benvenuto alla piccola Roberta

Ieri, 17 dicembre 2019, è venuta al mondo Roberta, primogenita di Luca Civero e di Roberta De Sio, responsabile dell'area finanziaria al Comune. Roberta jr è nata alla Clinica Sanatrix di Napoli alle 20,30, pesa 3,750 kg e sta bene, come la mamma, per la felicità dei nonni e degli zii che ne attendono...

La regina del salto in alto diventa mamma, auguri Antonietta!

Fiocco azzurro in casa di una stella dell'atletica azzurra. Questa mattina a Salerno la primatista italiana assoluta (2,04 indoor e 2,03 outdoor) di salto in alto Antonietta Di Martino ha dato alla luce il piccolo Francesco. Nel palmares della saltatrice di Cava de' Tirreni scintillano un argento e un...

Fiori d’arancio per Cristiana e Felice con torta di Delizie al limone di Sal De Riso

Hanno scelto un fresco pomeriggio di luglio per coronare il loro sogno d'amore, Cristiana De Paola e Felice Puopolo che, nella sala del Museo Civico della Ceramica di Ariano Irpino (AV), si sono uniti in matrimonio con rito civile nella giornata di ieri, venerdì 7 luglio. Emozionatissimi sia il genitori...

"Preservazione dei gameti femminili in pazienti oncologiche", la tesi sperimentale della vietrese Valentina Di Giovanni

Con una brillante esposizione della tesi sperimentale dal titolo "Preservazione dei gameti femminili in pazienti oncologiche: standardizzazione della tecnica", che ha ricevuto il plauso unanime della Commissione, questo pomeriggio presso l'Ateneo Università degli Studi di Salerno - Facoltà di Scienze...

Nove anni d'informazione con Il Vescovado, sempre più giornale di comunità

di Emiliano Amato E siamo a nove. Era il 17 novembre 2007 quando il Vescovado lanciò in rete il suo primo articolo. In nove anni (che per il web è un'era geologica) è cambiato il mondo e il modo di comunicare, ma mai la nostra passione di fare informazione per il territorio. Tutt'altro! Oggi più che...