Ultimo aggiornamento 40 minuti fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: NecrologiUniversità di Salerno a lutto, è morto il professore Stefan Nienhaus

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Necrologi

Salerno, università, lutto, professore, letteratura tedesca

Università di Salerno a lutto, è morto il professore Stefan Nienhaus

Studioso di fama internazionale, noto per i suoi studi sul periodo illuminista e classico-romantico, del rapporto tra letteratura ed arti figurativa così come della rappresentazione delle emozioni in letteratura, aveva studiato in Germania, diventando poi docente a Napoli, Bari, Foggia e Salerno

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), lunedì 19 febbraio 2024 08:02:03

Dolore e sgomento nel mondo accademico per la prematura scomparsa del prof. Stefan Nienhaus, ordinario di Letteratura tedesca presso l'Università degli Studi di Salerno.

La comunità accademica del Dipartimento di Studi Umanistici salernitano lo ricorda così: "Stefan Nienhaus è stato uno studioso serio e attento, un docente rigoroso e generoso, un accademico disponibile, affabile ed affettuoso. Il dipartimento ne saprà ricordare l'impegno ed il valore e si associa al cordoglio della moglie Valeria, dei figli Moritz e Francesco, dei familiari, dei colleghi e degli studenti".

Studioso di fama internazionale, noto per i suoi studi sul periodo illuminista e classico-romantico, del rapporto tra letteratura ed arti figurativa così come della rappresentazione delle emozioni in letteratura, aveva studiato in Germania, diventando poi docente a Napoli, Bari, Foggia e Salerno.

Nel corso della sua lunga carriera ha pubblicato monografie, saggi ed edizioni storico-critiche di autori quali Achim von Arnim, Ludwig Tieck, Clemens Brentano e Theodor Däubler. Ha avuto ruoli importanti nel mondo accademico italiano e tedesco, quali quello di vicepresidente della internazionale Tieck-Gesellschaft, di membro della giunta dell'Associazione Italiana di Germanistica (2013-2016) e di numerosi comitati scientifici di edizioni e riviste italiane e internazionali.
Inoltre, fine conoscitore dell'arte contemporanea, ha promosso mostre e convegni interdisciplinari.

Il prof. Nienhaus aveva anche collaborato a più riprese con la Fondazione dei Monti Uniti di Foggia fornendo un contributo molto importante nella conoscenza del legame profondo tra la provincia di Foggia e l'arte europea.

Gli studi di Stefan Nienhaus sono stati decisivi per la comprensione del fenomeno della presenza in Capitanata di tre grandi artisti tedeschi, Joseph Beuys, Herbert Voss e Alfredo Bortoluzzi, cui la Fondazione nel corso degli anni ha dedicato mostre e studi di particolare rilievo.

Foto: Fondazione dei Monti Uniti di Foggia

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Università di Salerno a lutto, è morto il professore Stefan Nienhaus<br />&copy; Fondazione dei Monti Uniti di Foggia Università di Salerno a lutto, è morto il professore Stefan Nienhaus © Fondazione dei Monti Uniti di Foggia

rank: 107848109

Necrologi

Incidente sull'autostrada A2: sabato 20 luglio i funerali dei coniugi Mario Valiante e Wilma Fezza

Mario Valiante e Wilma Fezza sono i due coniugi morti tragicamente nell'incidente di ieri, 18 luglio, sull'autostrada A2. Entrambi avvocati, i due erano molto conosciuti e stimati nel Salernitano. Ne danno il triste annuncio i fratelli Gianfranco, Maurizio, Annarita Valiante, Sofia e Ugo Fezza, i nipoti,...

Scafati piange la piccola Stella, aveva 6 anni. Il commovente addio del dottor Arpaia

Dolore a Scafati per la prematura scomparsa della piccola Stella Prete. La bimba di soli sei anni è morta domenica scorsa dopo aver combattuto a lungo contro una grave malattia. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi sui social. Tra questi c'è quello del dottor Alessandro Roberto Arpaia, che su Facebook...

Mercato San Severino piange Suor Elena Fierro: una vita al fianco dei giovani e degli ammalati

E' venuta a mancare Suor Elena Fierro, che ha vissuto nel convento delle suore di San Giuseppe, adiacente alla chiesa di San Giovanni in Parco a Mercato San Severino. Per anni, Suor Elena ha curato l'asilo, seguito la formazione di molti giovani, e ha visitato gli ammalati portando loro l'Eucaristia....

Addio a Pino D’Angiò

di Maverick Un artista indimenticabile Giuseppe Chierchia, meglio noto come Pino D'Angiò, ci ha lasciati all'età di 71 anni presso la sua dimora di Pompei. La notizia del decesso è stata diffusa in una nota dalla moglie Teresa e dal figlio Francesco. La carriera artistica di Pino D'Angiò ha preso il...

Salerno piange Margaret Cittadino, addio alla storica sindacalista della Cgil provinciale

Dolore a Salerno per la morte di Margaret Cittadino, storica dirigente sindacale della Cgil provinciale che ha dedicato la sua vita alla tutela e al miglioramento della qualità del servizio sanitario, dei diritti dei pazienti e dei lavoratori. Tantissimi i messaggi di cordoglio. "Esprimo profondo cordoglio...