Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 27 minuti fa S. Onofrio anacoreta

Date rapide

Oggi: 12 giugno

Ieri: 11 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Eventi e SpettacoliSalerno, 28 aprile il ritorno della Fiera del Crocifisso Ritrovato / PROGRAMMA

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Eventi e Spettacoli

Salerno, fiera, evento

Salerno, 28 aprile il ritorno della Fiera del Crocifisso Ritrovato / PROGRAMMA

Si comincia il 28 aprile, prima del tramonto alle ore 17.30 in piazza Portanova, con l’arrivo dello spettacolare corteo storico, gli sbandieratori del Gruppo Città de la Cava “Li quattro distretti - Luca Barba”

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), sabato 15 aprile 2023 10:31:19

"Nei vicoli del tempo": questo lo slogan della XXXI edizione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, organizzata dalla Bottega San Lazzaro con il Comune di Salerno, ove è stata presentata. Quella che è ormai attestata tra le maggiori fiere medievali d’Italia è in programma da venerdì 28 aprile a lunedì 1 maggio 2023, nel centro storico di Salerno.

Si comincia il 28 aprile, prima del tramonto alle ore 17.30 in piazza Portanova, con l’arrivo dello spettacolare corteo storico, gli sbandieratori del Gruppo Città de la Cava "Li quattro distretti - Luca Barba", gli artisti di strada e il "fine dicitore", ovvero Gianluca Foresi, noto per le sue capacità di raccontare oralmente in rima, come nella migliore tradizione delle corti medievali. Durante i quattro giorni della kermesse, nei vicoli e nelle piazze della parte antica della città si faranno rivivere la cultura, le tradizioni, i cibi, i giochi, i profumi, i colori, gli abiti e le atmosfere del mondo medievale. La manifestazione, ideata da Peppe Natella, ha superato il traguardo dei 3 decenni di vita, facendo registrare ad ogni edizione numeri da record in termini di presenze. Nel nome del suo ideatore, la Fiera continua con la direzione organizzativa della figlia Chiara e dell’intera famiglia Natella. Sarà un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti. Diversi i siti del centro storico interessati, centinaia gli artisti di strada: per ricreare il clima medievale ci saranno menestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. Insieme al patrocinio morale di Regione Campania, Provincia di Salerno, Ministero della Cultura, Coldiretti e Fondazione della Comunità Salernitana, la manifestazione è sostenuta da: Comune di Salerno, Camera di Commercio, CNA.

LA FIRMA DI GIANLUCA FORESI, MAESTRO DI FIERA E DELLE ARTI

La regia della Fiera del Crocifisso è di Gianluca Foresi, meglio conosciuto come "Il giullar cortese". L’attore e regista orvietano, che da più di 20 anni si esibisce all’interno delle maggiori rievocazioni storiche internazionali, è il maestro di Fiera e delle Arti, coordina con una grande regia l’insieme degli eventi spettacolari nella coerenza del contesto storico medievale. Foresi, che ispirandosi alla tradizione medievale dello joculator latino e del jongleur francese, ha reinventato il personaggio del giullare in chiave moderna, darà tutto il suo contributo in termini di professionalità.

LA MONETA DELLA FIERA.

I visitatori che compiranno l’intero percorso della Fiera del Crocifisso Ritrovato, riceveranno in omaggio la moneta commemorativa della Fiera, battuta a caldo nella zecca allestita ad hoc negli stand.

I FALCONIERI DELL’IRNO: L’ARTE RICONOSCIUTA DALL’UNESCO

Alla Fiera interverranno per la prima volta "I Falconieri dell’Irno", che con una trentina di rapaci, faranno apprezzare la bellezza degli uccelli acrobatici ed i voli imprevedibili che questi effettuano. Nel 2010 l'Unesco ha riconosciuto la Falconeria come Bene Immateriale dell'Umanità. Si tratta di un’arte che vide nel colto sovrano medievale Federico II di Svevia un grande estimatore, tanto da portarlo a scrivere un trattato che è ancora oggi un capolavoro: "Il de arte venandi cum avibus", l’arte di cacciare con gli uccelli, che contempla le abitudini e le caratteristiche di centinaia di specie di uccelli ed è corredato da ricche miniature. Nel massimo rispetto degli animali. È bene, infatti, precisare chela didattica-dimostrazione di volo prevede simulazioni di caccia su finta preda e coinvolgimento del pubblico, sempre nel rispetto degli animali: tutti i rapaci sono legalmente detenuti, nati in cattività presso allevamenti controllati e denunciati al corpo forestale dello stato. Tra le specie che si potranno ammirare: Barbagianni, Gufo reale africano, Gufo reale bengalese, Poiana di Harris, Allocco della Malesia, Falco sacro, Aquila del Cile, Avvoltoio Collorosso.

LO SPETTACOLO INTERNAZIONALE APPRODA A SALERNO

Diversi i gruppi di artisti, provenienti da tutta Italia, e specializzati nelle rievocazioni medievali in giro per l’Europa. Si va da "Gli Errabundi Musici", che si esibiscono in costume con copie di strumenti antichi ( flauti, cornamuse, pifferi, bombarde, percussioni), alle Muse del Diavolo, lì dive muse sta per cornamuse: loro intendono recuperare e far risuonare le antiche melodie andate perdute nel corso dei secoli, con l’intento di risvegliare la connessione con la Natura e l’istinto primordiale dell’uomo. Istinto che con l’avvento del medioevo è stato fiaccato e stroncato, fino a diventare proibito e demonizzato. Ci sono poi "Gli acrobati del borgo", che uniscono il teatro al circo del Medioevo, il Giullar Leo e Kalù Descalso Giullare, ovvero un giocoliere particolare, un personaggio tra l'eccentrico e il poetico, che usa piedi come mani e viceversa e che fa del fuoco un qualcosa di cui sorridere e non aver paura.

IL CROCIFISSO IN SCENA

Dal 29 aprile al 1 maggio, a sant’Apollonia ci sarà la possibilità di fruire di momenti teatrali. Alle ore 18:00 Racconto in palcoscenico di Diego De Silva: "Angeli moralisti". Con Ludovica Sguazzo e Cinzia Ugatti, per la Regia Andrea Carraro; alle ore 20:00 ‘O cunto d’’o mago Barliario di Corradino Pellecchia - Interprete e regia: Andrea Carraro (Per info e prenotazioniwww.postoriservato.it)

LA STORIA ATTRAVERSO LA VITA QUOTIDIANA

Partecipare alla Fiera del Crocifisso Ritrovato è un’esperienza che vale come una intensiva lezione di storia. Buona parte della didattica è stata concentrata in piazza Tempio di Pomona. Gli alunni dell’Istituto "Trani – Moscati" di Salerno, invece, con i loro disegni e i loro modelli, faranno conoscere l’abbigliamento e la moda del Medioevo.

NOVITA’: APPROFONDIMENTI SULLA CULTURA DEL MEDIOEVO

Per la prima volta, in occasione della Fiera ci saranno diversi approfondimenti culturali su Medioevo e dintorni. Sabato 29 aprile, alle 11 presso l’Arco Catalano sarà presentato "Historia Guiscardi", con Brunella Caputo, Davide Curzio, Guido Pagliano, Gabriele Rosco (replica anche domenica alla stessa ora). Nel pomeriggio, alle 18.00, "Luoghi e personaggi della Salerno medievale" con Federica Garofalo e la Prof. Amalia Galdi - Modera: Paolo Romano. Alle 19:00 a San Benedetto "Alla scoperta della chiesa di San Benedetto, ultima dimora del mago Barliario..." a cura di Erchemperto (replica anche il giorno successivo, alla stessa ora). Alle 17:30 presso San Pietro a Corte, convengo a cura della CNA: "Il centro storico, cuore pulsante della città". Domenica 30 aprile, presso l’Arco Catalano, alle ore 17:00 "Alla fine della fiera. Uomini e mercato nella Salerno aragonese", con il prof. Amedeo Feniello. Negli stessi spazi, alle ore 19, presentazione del libro di Paolo Romano "Io, la Campania", autobiografia di una regione meravigliosa. Dialogherà con l’autore Alessandro Basso. Lunedì 1 maggio, alle ore 11.00, presso l’Arco Catalano, Porto delle Nebbie presenta "La notte di Barliario", un testo di Tina Cacciaglia con letture di Gennaro Rosa. Alle 11:30 presso la chiesa di San Benedetto, nell’ambito di "Incontrando San Benedetto", conferenza su "Il sistema fieristico salernitano e le produzioni agrarie nel Medioevo", a cura di Alessandro di Muro. Alle 17.30 a San Pietro a Corte convegno a cura della CNA "Vino e Cultura: natura, conoscenza e mistero", in collaborazione con In Vino Civitas - Degustazione di vino e prodotti tipici.

BENVENUTI IN PIAZZA GRANDE: IL MERCATO DI MILLE ANNI FA

In Piazza Abate Conforti rivivrà l’appuntamento centrale della vita socio-commerciale del Medioevo: il mercato con merci e mestieri di un tempo: i battimoneta, il lavoro in presa diretta dei cordari, il tornio e la lavorazione dell’argilla, il tombolo macramè, la piccola tessitura, amanuense, la distillazione dei profumi, la filatura della lana, il cestaio, la ceramica, le pietre antiche.

I GIOCHI QUOTIDIANI DEL MEDIOEVO

Sempre in piazza Abate Conforti, rigorosamente in legno, verranno proposti i giochi del Medioevo, ricostruzioni accurate dei passatempi semplici e ingegnosi che si facevano intorno all’anno mille, coinvolgendo adulti e bambini in attività ludiche che richiedevano anche abilità logiche e consentivano di trascorrere il tempo in momenti di grande aggregazione. I giochi sono a fruizione gratuita.

ANCHE LE SCUOLE FARANNO UN TUFFO NELLA STORIA

In Largo Barbuti si potranno degustare anche le pietanze del tempo, con gli allievi dell’Ipseoa, l’Istituto Alberghiero Virtuoso di Salerno che prepareranno piatti dell’Istituto F. Trani e del Liceo Artistico "Sabatini-Menna". In Largo Abate Conforti

l’I.I.S. "B. Focaccia" di Salerno presenta Fare medievale Banchi Didattici. A San Pietro a Corte esposizione di manufatti di Maestri orafi e progetti degli alunni del Liceo Artistico Sabatini Menna di Salerno e del Liceo Artistico Alberto Golizia di Nocera Inferiore.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 104019109

Eventi e Spettacoli

Quartieri Jazz in concerto; appuntamento il 14 giugno alla Reggia di Portici

L'appuntamento è per venerdì 14 giugno alle 21.30 presso la "La Reggia di Portici" (via Università, 100 Portici). Quartieri Jazz Orkestrine in concerto con il loro Neapolitan Gipsy Jazz nel "Real Orto Botanico". La band partenopea oltre ai propri album suonerà anche alcuni omaggi del loro ispiratore...

Casavecchia e Pallagrello Wine Festival: nuova edizione dell'evento dedicato a due grandi vitigni autoctoni casertani

Iniziato il conto alla rovescia per l'attesissima sesta edizione del Casavecchia & Pallagrello Wine Festival, in programma il30 giugno e il 5, 6 e 7 luglio prossimi nel centro storico di Pontelatone (Caserta). Un evento che celebra la ricchezza e la diversità dei vitigni autoctoni della zona, mettendo...

Cava de' Tirreni, si celebra la devozione al SS. Sacramento sul castello restaurato

Celebrazione eucaristica, stamattina 6 giugno, dalla sommità della millenaria rocca del castello di Sant' Adiutore restaurata, celebrata da S.E. Mons. Orazio Soricelli alla presenza del Sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, Assessori e Consiglieri comunali. "Quest'anno è una emozione particolare...

Arena dei Templi di Paestum, dai Pooh ad Antonello Venditti: ecco gli eventi live da luglio ad agosto

L'Arena dei Templi di Paestum (Powered by Planet) presenta il nuovo calendario 2024 ricco di eventi e live con grandi artisti della scena musicale italiana e internazionale che si alterneranno sul palco della suggestiva location da luglio ad agosto 2024. Lo spazio è nato nel 2021 dall'idea e dal progetto...

“La Primavera di Caivano”: arte, inclusione, teatro, danza e musica per sostenere la rinascita civile e culturale

Presentato, ieri mattina, in conferenza stampa dal Presidente Vincenzo De Luca il programma di iniziative culturali "La Primavera di Caivano" promosso dalla Regione Campania, con la collaborazione del Comune di Caivano, presente con il commissario Filippo Dispenza. Erano presenti anche l'artista Franz...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.