Ultimo aggiornamento 18 ore fa S. Francesco Solano

Date rapide

Oggi: 14 luglio

Ieri: 13 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: AttualitàCartelli "vendesi" sui luoghi simbolo di Cava de' Tirreni, la protesta di CasaPound Italia

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Attualità

Cava de' Tirreni, CasaPound, protesta

Cartelli "vendesi" sui luoghi simbolo di Cava de' Tirreni, la protesta di CasaPound Italia

Questa la protesta goliardica di CasaPound Italia a Cava de'Tirreni per tenere alta l'attenzione della cittadinanza sulla questione dell'alienazione degli immobili di proprietà del comune dopo il gigantesco debito di circa 60 milioni di euro accumulato nel corso degli ultimi anni.  

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), giovedì 19 maggio 2022 08:54:46

Cartelli "vendesi" sui principali monumenti e luoghi simbolo cittadini, con tanto di numero telefonico degli uffici comunali e l'invito a rivolgersi al sindaco Vincenzo Servalli. Questa la protesta goliardica di CasaPound Italia a Cava de'Tirreni per tenere alta l'attenzione della cittadinanza sulla questione dell'alienazione degli immobili di proprietà del comune dopo il gigantesco debito di circa 60 milioni di euro accumulato nel corso degli ultimi anni.

"Una politica scellerata, fatta di sprechi e situazioni poco chiare negli ultimi anni da parte dell'amministrazione Servalli - si legge in una nota diffusa da CasaPound Italia Salerno - non solo ci ha portati all'attenzione nazionale dell'antimafia e vicini al commissariamento, ma imputa ai cittadini, presunti cattivi pagatori, un buco economico enorme, dopo aver già sovraccaricato gli stessi di tasse e aumenti delle tariffe comunali e svendendo il patrimonio storico immobiliare della città, patrimonio di tutti".

"In un grottesco gioco che non diverte nessun cittadino cavese - continua la nota -, Servalli un giorno nega l'esistenza di un piano di svendita, e in quello successivo delibera l'immissione sul mercato di immobili quali la biblioteca comunale, l'ex pretura, l'ex mercato coperto, l'area di piazza Lentini e così via. Oltre ad essere scellerata, vista l'importanza storica e culturale dei siti, questa scelta è pressoché inutile, visto che coprirebbe neppure un terzo degli ammanchi di cassa. Ci chiediamo dunque se in questo delirio totale Servalli non stia pensando anche di vendere il Duomo, la fontana di piazza Vittorio Emanuele o i portici, in quella che sarebbe la degna conclusione di una farsa alla Totò e Peppino".

"Invitiamo le istituzioni cittadine - conclude la nota - a portare avanti politiche di ben altra caratura e rispettose della città. Non essendo più in grado di gestire la situazione, pur di sopravvivere e restare in poltrona, questa amministrazione costringe la cittadinanza a subire gli effetti deleteri di queste politiche assurde che porteranno impoverimento e svuotamento di un intero patrimonio mai più recuperabile. Occorre tornare ad una visione millenaristica della politica, fatta di investimenti che valorizzino i beni culturali del territorio anziché svenderli, in modo da sostenere in tutti i modi commercio e piccole imprese familiari. Serve ripartire da un progetto che coinvolga le enormi capacità che storicamente i cavesi hanno sempre dimostrato in campo culturale, architettonico, artigianale e commerciale mediante una sinergia in cui lo sviluppo di un settore stimoli a catena quello degli altri, investendo in ottica futura anziché svendere per recuperare quattro spiccioli oggi."

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 101610104

Attualità

Mobilità sostenibile e qualità della vita: tavola rotonda a Cava de’ Tirreni

Si è svolta stamattina, nel Salone d'Onore del Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, la tavola rotonda con i sindaci e autorità locali su: PUMS e Mobilità Sostenibile organizzata dall'Amministrazione Servalli, Ali Campania e Leganet. A discutere dei Piani Urbani di Mobilità Sostenibile il Sindaco Vincenzo...

Disfida dei Trombonieri, Cavalieri Bolla Pontificia A1394 - Cava de' Tirreni: «Atto di discriminazione nei nostri confronti»

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Sodalizio Cavalieri Bolla Pontificia A1394 - Cava de' Tirreni. Questo comunicato viene volutamente diffuso al termine delle maggiori manifestazioni folkloristiche che ricordano la grande storia e le tradizioni della Città di Cava. Ci complimentiamo con il Gruppo...

Cava de' Tirreni: a breve la riapertura di Chalet.26, un punto di ritrovo per tutti i cavesi

Stefano Celentano, il nuovo gestore della villa comunale Falcone Borsellino di Cava de' Tirreni, ha recentemente condiviso su Facebook i suoi piani legati alla riapertura dello Chalet.26, un punto di ritrovo per tutti i cavesi che dopo tanti anni ritorna ad essere attivo a 360 gradi. "Sono un ragazzo...

La scuola (non) è finita con le iniziative per l’U.T.E. e i suoi UTEnti

di Concetta Lambiase - docente di Educazione Fisica "Bella mattinata quella trascorsa oggi di riflessioni, spiritualità, condivisione ed accoglienza con Padre Abate Michele Petruzzelli, presso l'Abbazia della SS. Trinità di Cava de' Tirreni per il Ritiro Spirituale degli iscritti U.T.E" questo il messaggio...

ADP ha aderito alla Federazione COISP per “Esserci sempre”

La Segreteria Nazionale della Federazione COISP · COORDINAMENTO PER L'INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA e di ADP · SINDACATO AUTONOMI DI POLIZIA hanno siglato il 25 giugno un atto di affiliazione. Il Segretario Generale del COISP Domenico Pianese ed il Segretario Generale dell'ADP Gaspare...