Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 minuti fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàDisfida quale futuro?

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Disfida, quale futuro?

Scritto da (admin), mercoledì 27 luglio 2011 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 27 luglio 2011 00:00:00

Incerto, agonizzante, oscuro, ma andiamo con ordine! La Disfida dei Trombonieri, ricordiamolo, è originata nel 1974 dalle ceneri della “gara di sparo” che l’Ente Montecastello realizzava (dal 1968) nel Campo Sportivo di Corso Giuseppe Mazzini, divenuto, ad esito degli ampliamenti, Stadio cittadino, intitolato poi alla piccola Simonetta Lamberti, uccisa dalla camorra nel primo pomeriggio di quel funesto sabato 29 maggio 1982.

Luca Barba la volle attuare con l’assenso dei Sodalizi di Pistonieri e degli sbandieratori, in sinergia e sotto l’egida della sagace ed iperattiva Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo cittadina, diretta dall’acuto dr. Raffaele (Lello) Senatore, oggi anch’egli al cospetto del volto santo di Dio. Un evento che dopo 35 edizioni (nel 1976 e 1982 non è stata eseguita) non trova una sua giusta identità provinciale, regionale e nazionale, sebbene impegni in campo poco meno di 1.000 figuranti in costumi del ‘400, fra i quali 300 pistonieri “armati” di archibugi ad avancarica, regolarmente dichiarati al Commissariato di Pubblica Sicurezza cavese, i cui possessori sono provvisti di regolare porto d’armi (l’ottenimento delle “licenze”: dichiarazione di possesso e porto d’armi costano soldoni).

Tantissimi figuranti con magnifici costumi costantemente “migliorati” nel corso degli anni, tante chiarine, tamburi, vessilli, cavalli, amazzoni e cavalieri, ma con quale eco! Solamente cittadino! Ad onor del vero, l’edizione svoltasi domenica 10 luglio 2011 ha visto, quali spettatori, centinaia di camperisti giunti da ogni parte dello Stivale.

Dall’edizione appena citata, stante a quanto accaduto a fine gara, non possiamo non ammettere di essere rimasti a dir poco turbati, ma come noi anche gli oltre 15.000 spettatori, col conseguente condannabile agire di non poche persone, anche di sesso femminile con i figli in braccio, che sin dall’aggiudicazione della vittoria, annunciata dallo speaker, hanno indirizzato verso il Casale Senatore, vincitore dell’edizione, parole irripetibili (da querela), sputi, spintoni e tentativi di aggressioni, scongiurati dalla Forza Pubblica presente, al comando del Dirigente del Commissariato di P.S. metelliano, il dr. Giuseppe Marziano. Un comportamento ingiustificabile e non più intollerabile! Spieghiamo il perché!

I Pistonieri, coordinati dai vertici dell’A.T.S.C. (Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni), non possono svolgere, evento durante, due ruoli: quello di calciatore e l’altro di arbitro. Il verdetto della giuria di sparo, com’è noto, è insindacabile e nessuno deve arrogarsi l’ardire di condizionarlo! I suggerimenti dati allo speaker nell’annunciare la vittoria al Casale Senatore, da parte di un esponente dei Pistonieri, consistente nella dichiarazione che la vittoria al Casale Senatore veniva assegnata con riserva, poiché vi era da valutare il reclamo prodotto da altro Casale, anziché dire qual’era l’argomento oggetto della contestazione avanzata da quel Sodalizio, che era quella che un giovane tamburino, da oltre due anni (già aveva partecipato all’edizione 2010), era passato tra le fila dei musici dei Senatore, senza ottenere il placet (il consenso), manco fosse un legato, del Presidente del Sodalizio di provenienza. In tal modo il pubblico non sarebbe insorto e non sarebbe incorso in dubbi, perplessità ed illazioni, sfociate in atti irriguardosi alla morale umana contro il Casale Senatore.

Il Casale che ha tentato di contestare il verdetto, incurante dell’esito dei giudici, ma ciò accade in ogni edizione della Disfida, incitando altri, tanto da indurli in errore, nell’abbandonare lo Stadio Simonetta Lamberti prima della conclusione dell’evento, ha arrecato nocumento alla manifestazione stessa, alle Autorità Civili, Militari e Religiose presenti, al pubblico, fra i quali gli “ospiti” camperisti e non solo, ed a Cava de’Tirreni, prima ed unica (allo stato) Città del Folklore d’Italia. Non è stato certo un errore non far irradiare la Disfida 2011 in diretta TV! Non è possibile interpretare i regolamenti secondo propri convincimenti e siamo certi che quanto accaduto sarà oggetto di attenta valutazione da parte di coloro che sono deputati ad assumere conseguenti provvedimenti!

Tornando all’evento Disfida, dobbiamo aggiungere che non è stato gradevole vedere il Regio Capitaneo del Casale Santissimo Sacramento, il Ragioniere Maurizio Bottiglieri, ritirare una coppa metallica, quale trofeo destinato alla vittoria “Città Fedelissima”. Le coppe e le targhe, per quanto ci è dato sapere, non erano state abolite e sostituite da trofei che dessero una maggiore dignità ai Sodalizi vincitori, quale riconoscimento di tanto lavoro svolto nel corso di un intero anno? Quel tipo di coppa è tipico delle vittorie di corse ciclistiche, podistiche, calcistiche ecc.!

Non è stato neanche piacevole vedere il Casale Senatore, dall’uscita dallo stadio e sino al Parco Beethoven, accerchiato da facinorosi/se (in maglietta dei sodalizi d’appartenenza), inveire contro i fermi vincitori, invitandoli alla rissa! Stante lo stato di democrazia in cui viviamo, è necessario che Corso Giuseppe Mazzini, nel tratto porta carraia del Simonetta Lamberti - Parco Beethoven, sia opportunamente e rigorosamente transennato e vigilato da un apposito Staff dell’A.T.S.C. e dalle Forze dell’Ordine!

Una nota positiva deve essere segnalata: manifestazione durante, abbiamo saputo che ben 9 ragazze/i dei Casali Borgo Scacciaventi-Croce, Santissimo Sacramento, Sant’Anna all’Oliveto e Santa Maria del Rovo, improvvisamente colte/i da “lipotimia da disidratazione”, sono svenute/i. Nelle ambulanze non vi era un medico, ma solo infermieri. A soccorrere i giovani figuranti è accorso la “prima chiarina” del Casale Senatore, il Dottore Raffaele Giordano, Medico Chirurgo, in specializzazione presso il Policlinico Federico II di Napoli in Cardiochirurgia Pediatrica. Nato nel 1981, Raffaele Giordano ha conseguito la Laurea nei tempi fissati (6 anni) con votazione 110 e lode e plauso accademico.

L’ultima nota da segnalare è questa: il Casale Sant’Anna all’Oliveto, nell’abbandonare il manto erboso del Simonetta Lamberti, ha lasciato una sua figurante alle cure del Dottor Giordano del Casale Senatore. La Disfida dei Trombonieri, se deve avere un onorevole futuro, per uscire dall’agonia e dall’oscurità, e non divenire un caso di cronaca per violazioni all’Ordine e Sicurezza Pubblica, deve essere necessariamente avocata dal Palazzo di Città di Cava de’Tirreni. I Pistonieri, Sbandieratori e Cavalieri devono divenire dei meri “invitati”.

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...

Cava, pavimentazione del centro storico: a breve i lavori

L'Assessorato ai Lavori Pubblici ha programmato per i prossimi giorni, non appena le condizioni climatiche lo permetteranno, presumibilmente già dalla prossima settimana, il ripristino del basolato dissestato della pavimentazione del centro storico. «Siamo consapevoli - afferma l'Assessore alla Manutenzione,...

"M'illumino di Meno": gli scavi di Pompei aderiscono all'iniziativa sul risparmio energetico

Anche quest'anno il sito archeologico di Pompei partecipa all'iniziativa M'illumino di Meno promossa da Caterpillar - RaiRadio2, la campagna di sensibilizzazione e sostegno al risparmio energetico contro lo spreco di risorse. L'iniziativa invita le Istituzione e i principali monumenti italiani e europei,...

In arrivo piogge e temporali, dalle 16 allerta meteo "gialla" sulla Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo con conseguente criticità idrogeologica di colore Giallo valevole a partire dalle 16 di oggi (22 febbraio) e per le successive 24 ore sull'intero territorio regionale. In particolare, il previsto peggioramento...