Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Angela Merici

Date rapide

Oggi: 27 gennaio

Ieri: 26 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Storia e StorieTerremoto 1980: dopo 41 anni la ferita è ancora aperta

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Storia e Storie

Terremoto, Costiera Amalfitana, Cava de' Tirreni

Terremoto 1980: dopo 41 anni la ferita è ancora aperta

Sono passati 41 anni dal quel terremoto che ha segnato in maniera indelebile i territori di Campania e Basilicata, seppellendo intere famiglie. Circa 3.000 i morti e un danno economico di oltre 26 miliardi di euro

Scritto da (Redazione Costa d'Amalfi), martedì 23 novembre 2021 08:42:22

Ultimo aggiornamento martedì 23 novembre 2021 09:34:37

Era il 23 novembre 1980 e alle 19.34,53 una scossa di 90 secondi cancellò dalla carta geografica interi paesi seminando distruzione e morte, colpendo un'area di 17.000 chilometri che andava dall'Irpinia al Vulture, a cavallo delle province di Avellino, Salerno e Potenza.

Sono passati 41 anni dal quel terremoto che ha segnato in maniera indelebile i territori di Campania e Basilicata, seppellendo intere famiglie. Circa 3.000 i morti e un danno economico di oltre 26 miliardi di euro. In provincia di Salerno il bilancio ufficiale delle vittime fu di 674 morti e di 2.468 feriti, con interi paesi falcidiati. Anche alcuni cittadini di Cava de' Tirreni persero la vita in quel drammatico avvenimento: Olmina Matonti e Carmine Masullo con i loro nipotini Mariaolmina Masullo, di tre anni, e Flavio Giordano, di 8 mesi e Carmela Ferrara. In Costiera Amalfitana fu Tramonti a subire maggiori danni.

«Oggi - dichiara il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese - la capacita che abbiamo avuto di risollevarci da quel terribile momento ci deve guidare a rialzarci da un'altra ferita profonda: una pandemia che ha fatto vittime innocenti, che ha distrutto un tessuto sociale ed economico, sulla quale quindi siamo chiamati tutti a intervenire con grande responsabilità.
Come siamo ripartiti dopo il terremoto del 1980 così dobbiamo ripartire ora. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) affida a Province e Comuni il compito di programmare e gestire gli interventi che verranno finanziati per i territori. Ognuno di noi con il proprio ruolo, è chiamato in causa. Dobbiamo lavorare tutti compatti non solo per tutelare la salute pubblica dei nostri cittadini, ma il futuro e il bene comune di donne e uomini, di lavoratori e famiglie. Abbiamo superato un terremoto terribile che ha segnato la nostra storia - conclude Strianese - sono fiducioso che sapremo ricostruire e risollevarci dalla pandemia a sostegno delle nostre comunità. Noi come Provincia di Salerno ci siamo».

(Foto: il centro di Balvano, in provincia di Potenza, distrutto dal sisma, fonte Corriere della Sera)

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Lutto a Cava de' Tirreni: a 58 anni si è spento Alfonso Giordano, detto u’ Taleban’

Cava de' Tirreni piange la scomparsa di Alfonso Giordano, detto u' Taleban'. Ex dipendente della Metellia, Alfonso si è spento a soli 58 anni. Ne danno il triste annuncio i fratelli Sabato e Rosario, la cognata Marta, i nipoti, i pronipoti ed i parenti tutti. Il rito funebre sarà celebrato oggi pomeriggio,...

Cava de' Tirreni: l'artista Annamaria Panariello realizza "Sotto-Vuoto", risposta artistica all'angoscia del Covid

Un viaggio immaginifico compiendo un percorso a ritroso in un'esistenza che inizia con gli ultimi battiti cardiaci che anticipano la morte per poi approdare alla vita, caratterizzata dolorosamente dalla caducità, dal respiro corto che diventa affannoso, ma che mai smette di irradiare energia e bellezza....

Salerno piange Vincenzo Fasano, il deputato di Forza Italia sconfitto da male incurabile

Si è spento all'età di 70 anni Vincenzo Fasano. Il deputato di Forza Italia lottava da tempo contro un male incurabile. Ne danno notizia esprimendo il proprio cordoglio diversi colleghi di partito, a poche ore dalla prima votazione per il presidente della Repubblica. Nato a Salerno il 2 settembre 1951,...

Dolore nel salernitano, il Covid stronca il dottor Giuseppe Comodo: curava i positivi a domicilio

Dolore in Provincia di Salerno. E' morto nella giornata di ieri, 20 gennaio, il medico del 118 Giuseppe Comodo. Il 68enne, deciso sostenitore delle terapie intensive domiciliari, è stato stroncato dal Covid all'ospedale di Scafati. dov'era ricoverato in terapia intensiva. A riportare la notizia è il...

Scuola, Adele Federico di Scafati è la docente più giovane d'Italia: ha 22 anni

Adele Federico è nata il 1° marzo 2003, viene a Scafati e si è diplomata a giugno 2021 all'I.S. Cesaro Vesevus di Torre Annunziata con votazione 100/100esimi. Il suo nome, con molta probabilità, dirà poco a molti, ma Adele è diventata nota nel mondo scolastico per essere l'insegnante più giovane d'Italia....

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.