Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Felice da Cantalice

Date rapide

Oggi: 18 maggio

Ieri: 17 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Storia e StorieCava de' Tirreni: Fausto Salsano racconta il trionfo dell'Italia ed esalta i napoletani Insigne, Immobile e Donnarumma

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Storia e Storie

Cava de' Tirreni, Euro 2020, calcio, Italia

Cava de' Tirreni: Fausto Salsano racconta il trionfo dell'Italia ed esalta i napoletani Insigne, Immobile e Donnarumma

Originario di Cava de' Tirreni, dove è atteso a settembre per un evento a Palazzo di Città con il sindaco Vincenzo Servalli, Salsano ha raccontato alcuni aneddoti sul trionfo degli azzurri

Scritto da (redazioneip), mercoledì 21 luglio 2021 11:08:57

Ultimo aggiornamento mercoledì 21 luglio 2021 11:08:57

Bruno Majorano del quotidiano "Il Mattino" ha intervistato Fausto Salsano, reduce dal successo dell'Italia ad Euro 2020 come assistente del C.T. Roberto Mancini. Originario di Cava de' Tirreni, dove è atteso a settembre per un evento a Palazzo di Città con il sindaco Vincenzo Servalli, Salsano ha raccontato alcuni aneddoti sul trionfo degli azzurri, approfondendo anche il rapporto con il Mancio, suo grande amico dai tempi della Sampdoria.

 

Tutti l’hanno vista con l’auricolare durante le gare: ma con chi parlava?
«Ero sempre in contatto con i match analyst per controllare se quello che vedevamo noi in campo fosse corretto e se c’era qualcosa da sistemare nella squadra. Di solito ero io in tribuna, ma stavolta ho seguito le gare in panchina».

A proposito di partite: la più difficile?
«Sicuramente quella con la Spagna. Ne abbiamo parlato no stop per giorni. Sembrava una partita senza soluzioni, ma noi abbiamo saputo dove e come muoverci. Contro di loro è tutta una questione di sistemi e di numeri. Devi giocare sempre 1 contro 1, rompere la linea difensiva e giocare con il centrale che va a prendere il trequartista. Ci siamo presi qualche rischio e alla fine abbiamo avuto ragione. L’alternativa tattica era schierarsi con il 3-5-2, ma avremmo rischiato di non vedere mai la palla. Quando sono calati abbiamo fatto qualcosa di diverso e abbiamo fatto gol».

Ma sembra che la tattica non c’entri molto con il segreto di questa Nazionale campione d’Europa...
«Coverciano è diventata la nostra casa ed è nato un gruppo che era in sintonia su tutto: dalla colazione a quando si andavamo a letto. Siamo diventati una famiglia, tra palestra, allenamenti e boccette».

Boccette?
«Sono il più forte di tutti e la sera l’appuntamento fisso per i ragazzi era venire a vedere le nostre sfide. Io in coppia con Attilio Lombardo sfidavamo Vialli e Battara. Tutti a fare il tifo. Ecco cosa vuol dire il gruppo».

Un gruppo caratterizzato molto dalla presenza dei napoletani…
«Pochi dubbi: il gruppo napoletano ha creato il gruppo della Nazionale. Hanno fatto da traino. Basti pensare che oramai Pessina risponde in napoletano a tutti. Per non parlare delle canzoni: oramai solo tormentoni neomelodici. Avevano coinvolto tutti: Ciro Immobile e Lorenzo Insigne sono due fenomeni. Siamo stati 50 giorni insieme e non c’è mai stato un momento di noia».

E il ct?
«Roberto è stato bravissimo. Ha concesso sempre molta libertà, ma facendo rispettare le regole. I giocatori ti cercavano per una parolina, per un consiglio. Facevano il tifo nelle sfide di padel».

E poi c’era Vialli…
«Luca è importante perché è stato un grande calciatore e ha giocato con noi per 15 anni. È intelligente, ha sentimenti forti che trasmette con una serenità incredibile. Direi che Luca è servito Roberto e Roberto è servito a Luca. Quel loro abbraccio tra le lacrime dopo la finale è un’immagine bellissima. Luca ha dato piccoli accorgimenti, ma sempre mirati».

Al vostro gruppo storico si è aggiunto De Rossi: che impatto ha avuto nello staff?
«Daniele è fantastico. È entrato in punta di piedi in un gruppo che era molto unito, si è messo molto a disposizione e ci ha seguiva molto per imparare da tutti. Ci ha chiesto consigli con grande umiltà, ma portando anche la sua personalità».

Che rapporti ha con i calciatori?
«Eccezionale. In Sardegna mi vedrò con Donnarumma, mentre proprio l’altra sera ho fatto una videochiamata con Ciro e Lorenzo che sono con Marco a Ibiza».

 

Leggi anche:

Italia campione d'Europa, Genova si appresta a premiare i "suoi" azzurri: c'è anche il cavese Salsano

Dopo il trionfo a Euro 2020 Fausto Salsano è pronto a riabbracciare la sua Cava de' Tirreni

Da Cava de' Tirreni al trionfo all'Europeo, Fausto Salsano esalta gli azzurri e l'amico Mancini

Da Cava de' Tirreni ad Euro 2020: Fausto Salsano tra i collaboratori di Mancini in Nazionale

Da Cava alla Nazionale italiana di calcio con Mancini: la storia di Fausto Salsano

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Marlin festeggia i 40 anni d'attività editoriale, 20 maggio anniversario al Salone del Libro di Torino

1982-2022: da Avagliano a Marlin 40 anni di passione per l'editoria. Dopo grandi successi come "Francesca e Nunziata" di Maria Orsini Natale, "Il resto di niente" di Enzo Striano, "Ritratto di Angelica" di Simona Weller tradotti in numerosi Paesi europei e trasposti in film, dal 2005 come Marlin, in...

Giovanni Falcone avrebbe compiuto oggi 83 anni: iniziative a Palermo per ricordarlo

Oggi, 18 maggio, il magistrato Giovanni Falcone avrebbe compiuto 83 anni. Con la strage di Capaci la mafia pensava di essersi liberata di lui, della moglie Francesca Morvillo e dei poliziotti Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo. Il 23 maggio 1992 segnò invece l'inizio di una rivoluzione,...

Salerno piange il carabiniere Emanuele Del Nunzio, aveva 39 anni

Dolore a Salerno per scomparsa di Emanuele Del Nunzio. Il carabiniere si è spento a soli 39 anni, lasciando un vuoto incolmabile in tutti coloro che l'hanno conosciuto, amato ed ammirato. Affranti ne danno il triste annuncio la moglie Amelia La Ragione, i figli Anna e Francesco, la mamma Anna Russo,...

Salerno dice addio a Mirella Sacino, la giovane mamma non ce l'ha fatta

Grande dolore a Salerno per la scomparsa di Mirella Sacino. La giovane mamma non ce l'ha fatta dopo aver affrontato con grande coraggio un brutto male. La notizia della sua morte si è diffusa ieri sera, 11 maggio, lasciando sgomenti parenti e amici che hanno espresso tutto il loro dolore sui social,...

Sarno: 24 anni fa la tragica alluvione, la città ricorda le 137 vittime

A Sarno tra il 5 e il 6 maggio del 1998 si consumò una delle più grandi tragedie italiane. Oltre Sarno furono coinvolti altri comuni come Bracigliano, Siano e poi comuni di altre province come Quindici e San Felice a Cancello. La tragedia si materializzò nell'arco di tre giorni, alla fine dei quali la...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.