Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Eugenio papa

Date rapide

Oggi: 2 giugno

Ieri: 1 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaTifo violento, 5 condanne

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Tifo violento, 5 condanne

Scritto da (admin), lunedì 14 febbraio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 14 febbraio 2005 00:00:00

1 anno di carcere per Fioravante Siani, conosciuto in città come "U Matone"; 9 mesi, con pena sospesa e nessuna menzione sul certificato penale, per gli altri 4 giovani ultras, Giovanni Ragosta, Andrea Lodato, Giovanni Rispoli ed Eugenio Baldi, arrestati lo scorso 17 ottobre al termine della partita Taranto-Cavese. Rinvio al prossimo 15 aprile per Raffaele Iuliano. Lo scorso venerdì mattina, i 6 ultrà, assistiti dagli avvocati Enrico Farano e Roberto Lanzi, si sono ritrovati in un'aula del Tribunale del capoluogo pugliese per patteggiare la pena, dopo che l'udienza, fissata in prima istanza per lo scorso 14 gennaio, era stata rinviata. Il Gup Fiore, a fine mattinata, ha emesso i verdetti. Mano pesante per Fioravanti Siani (31 anni), difeso dall'avvocato Lanzi, l'unico dei 6 ultras ancora agli arresti domiciliari: per lui il giudice ha deciso la pena di 1 anno di carcere. Più clemente il giudizio per gli altri 4 tifosi, Ragosta (25 anni), Lodato (38 anni), Rispoli (33 anni) e Baldi (18 anni), difesi dall'avvocato Farano, ai quali sono state concesse le attenuanti: 9 mesi, con pena sospesa e nessuna menzione sul certificato penale. Resta in attesa di giudizio, invece, Raffaele Iuliano. Arrivano, così, le prime sentenze per gli scontri scoppiati prima, durante ed al termine della partita di calcio Taranto-Cavese. Una gara a rischio, visti i precedenti tra le due squadre, e finita, secondo le testimonianze dei cavesi, in un vero e proprio agguato. 150 i tifosi della Cavese identificati. Oltre ai 6 arrestati, 72 erano stati denunciati per aver partecipato a vario titolo ai tafferugli (gli inquirenti hanno formulato ipotesi di reato minore, oltre al rilascio di false generalità). Per loro erano già pronte le lettere di diffida dai campi. Sul versante pugliese salirono a 60 i tifosi del Taranto identificati, oltre al giovane arrestato Marco Pepe. Nei giorni successivi agli scontri dello "Iacovone", gli investigatori visionarono i video degli agenti della Scientifica e le foto scattate nel corso degli incidenti. Con il fermo immagine cercarono di incastrare i volti dei tifosi violenti, spesso coperti da sciarpe, cappellini e foulard, sfuggiti al fermo in flagranza di reato. Intanto, in sede di convalida, il Gip del Tribunale di Taranto, Michela Ancona, accolse la richiesta presentata dal pm di custodia cautelare in carcere per Fioravante ed Iuliano, perché considerati «recidivi, con condotta reiterata e infraquinquennale». Agli altri 4 ultras aquilotti furono concessi i domiciliari. Il lavoro difensivo dei due avvocati cavesi è continuato in questi mesi, con un primo ricorso al Tribunale del Riesame, che portò alla rimessa di libertà dei 4 ultras. Richiesta rigettata per Fioravante ed Iuliano, complici i loro precedenti penali, sempre per fatti di violenza negli stadi. Secondo il giudice, i due tifosi erano soggetti socialmente pericolosi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Pericolo crolli e tombe danneggiate: al cimitero di Cava disposto abbattimento per sette alberi

Rischio di crollo per sette alberi presenti all'interno del cimitero di Cava de' Tirreni. L'amministrazione comunale ha quindi deciso di prendere provvedimenti, disponendo l'abbattimento per evitare ulteriori danni. Come riporta laredazione.eu, infatti, i cipressi, i pini e i cedri, negli anni hanno...

Cava de' Tirreni, detenevano armi e droga: arrestati 3 fratelli

Nel weekend appena trascorso, il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni ha arrestato tre fratelli, di 45, 42 e 31 anni, incensurati, residenti in una frazione collinare, posta a nord-ovest della "valle metelliana" per detenzione di droga, armi ed altro ancora. Nell'ambito...

Cava de' Tirreni, incendio in abitazione: paura in località Pianesi

Tanta paura nella mattinata giovedì scorso in località Pianesi, a Cava de' Tirreni, dove si è sviluppato un principio d'incendio all'interno di una abitazione alle spalle della chiesa di San Gabriele, dove vivono mamma e figlia. A riportare la notizia è "La Città di Salerno". Secondo la prima ricostruzione,...

Un colpo di pistola alla testa, imprenditore di Cava in coma al "Ruggi"

Paura e sgomento alla frazione di San Pietro a Cava de' Tirreni, dove un imprenditore edile del posto, da una prima sommaria ricostruzione dell'accaduto, avrebbe tentato il suicidio con un colpo di pistola alla testa. La vicenda si è consumata oggi pomeriggio (28 maggio) nell'abitazione dell'uomo, 68enne....

Nuovi contagi a Cava, l'appello di Del Vecchio: «Ripartiamo con prudenza e senso di responsabilità»

Non bastavano gli episodi della movida caotica e gli assembramenti. Nonostante siano passati mesi dall'inizio dell'emergenza sanitaria, Cava de' Tirreni continua a registrare nuovi positivi da Coronavirus. Ecco perché, poco dopo la brutta notizia, l'assessore alla sicurezza Giovanni Del Vecchio ha chiesto,...