Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 ore fa S. Teofilo vescovo

Date rapide

Oggi: 7 marzo

Ieri: 6 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàLa città del divertimento

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

La città del divertimento

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 29 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 29 ottobre 2001 00:00:00

La movida delle notti metelliane ed i suoi protagonisti analizzati dall'occhio attento di Pasquale Falcone (nella foto in alto), da nove anni gestore del Porky's, night simbolo della vita notturna della città. Un'incursione guidata nel colorato mondo dei locali per capire cosa vogliono i giovani e come sono cambiate le tendenze negli ultimi anni. Un modo per misurare quanto l'industria del divertimento di Cava de' Tirreni riesca ad affascinare il popolo della notte.

La sua lunga esperienza le avrà insegnato a leggere il termometro della movida. La febbre del sabato sera è alta?

«Direi proprio di sì. Nell'ultimo anno abbiamo assistito ad una netta ripresa del settore, dopo la stasi di due anni fa. Non solo a Cava, ma in tutta la provincia, sono nati molti locali e alcuni si sono rinnovati, alzando il livello qualitativo dell'offerta del divertimento. Basti pensare agli ospiti vip che ogni fine settimana richiamano il pubblico nelle discoteche o all'accurata selezione dei gruppi musicali, o ancora, alle numerose proposte di animazione originali e creative».

Che cosa ha provocato la battuta d'arresto di due anni fa?

«A mio parere, la poca professionalità dei gestori e la rigidità di alcune scelte e disposizioni degli amministratori. Ricordo di un'ordinanza del sindaco Fiorillo che impose la chiusura di tutti i locali del Borgo il 22 dicembre. Abbiamo pagato per questi errori. Per fortuna ora le cose stanno cambiando, grazie anche a locali come l'Aumm Aumm e l'Officina 249, e Cava sta riconquistando quella credibilità che aveva perso».

La movida metelliana deve temere la concorrenza di quella salernitana?

«No, noi cavesi non abbiamo mai temuto la concorrenza di Salerno. Prima di tutto perché possiamo contare su un bacino d'utenza molto ampio, grazie alla felice posizione geografica. I nostri locali sono affollati non solo da ragazzi provenienti da tutta la provincia, ma anche da gruppi che arrivano da Napoli e dalla Penisola Sorrentina. C'è, quindi, un'ampia varietà di pubblico. Le gestioni salernitane, invece, si affidano alla fedeltà di alcune comitive di Salerno. Se queste lasciano un locale per frequentarne un altro, automaticamente, il primo scompare dal giro. Inoltre, vorrei ricordare che per le serate del giovedì e del venerdì i locali di Cava non hanno avversari».

L'amministrazione Messina è vicina al mondo della movida?

«Per ora posso dire che il sindaco si sta occupando della sicurezza e si sta adoperando per un maggiore controllo del territorio».

La nuova stagione come si presenta?

«Per il momento ci sono tutte le premesse per un inverno all'insegna del divertimento. Le inaugurazioni dei locali di Cava hanno fatto registrare il pienone».

E lei cosa si è inventato per attirare il popolo della notte?

«La novità di quest'anno è per la domenica sera, con la rassegna "Facciamo Cabaret". Il divertimento, domenica 28 ottobre, è garantito con Biagio Izzo. Altri ospiti saranno Simone Schettino e Angelo Di Gennaro (nella foto in basso)».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Cava, Sindaco promette nuove sedi vaccinali ma sottolinea: «Senza vaccini è tutto inutile»

«Siamo impegnati a trovare, in collaborazione con il Distretto Sanitario, una nuova sede per la vaccinazione. Per una città grande come Cava non basta una sola sede vaccinale. Oggi qual è il vero tema? Che il numero di vaccini è sempre molto limitato. Potremo avere altre sedi, e le avremo nelle prossime...

Cava, campanile dell'Annunziata danneggiato: un cittadino lo ripara gratuitamente

Fino a qualche settimana fa, il campanile della chiesa della SS. Annunziata di Cava de' Tirreni era in condizioni precarie. A causa di alcune tegole rotte del tetto danneggiato l'acqua piovana riusciva ad infiltrarsi, rischiando di provocare non gravi danni alle campane e al meccanismo elettronico. La...

«Disfida di Cava de' Tirreni rischia di scomparire», l'allarme delle associazioni del folklore

A Cava de' Tirreni c'è sempre grande incertezza sul futuro delle associazioni di sbandieratori, trombonieri e cavalieri. Le restrizioni anti Covid hanno sicuramente condizionato l'attività dei vari gruppi folkloristici che partecipano annualmente alla Disfida dei Trombonieri, uno dei fenomeni turistici...

Cava de' Tirreni: prosegue opera di smantellamento e bonifica degli ex campi prefabbricati

Continua l'opera di smantellamento e bonifica degli ex campi prefabbricati di Cava de' Tirreni che saranno tutti interessati da progetti di riqualificazione urbana. Completati anche i lavori di smantellamento delle piattaforme in cemento armato, dopo l'eliminazione dei prefabbricati e la bonifica dall'amianto,...

Ristoratori della provincia di Salerno contro Sanremo: «Lì tutto aperto, noi chiusi. Lo Stato ci prende in giro»

I ristoratori della Provincia di Salerno attaccano il Festival di Sanremo e lanciano l'hashtag #IoNonGuardoSanremo per invitare clienti ed amici a boicottare la kermesse della canzone italiana. «Milioni di lavoratori sono a casa da un anno, mentre per il festival di Sanremo le regole non valgono. Ormai...