Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 19 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureAcquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di ClickCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniAttualitàGuerra allo smog, l'Aci in prima linea

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Guerra allo smog, l'Aci in prima linea

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 15 febbraio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 15 febbraio 2002 00:00:00

A lavoro si andrà tutti con la stessa auto. E se conviene, si sceglierà tra il sediolino dell'autobus e la sella della bicicletta. Sono queste alcune delle proposte allo studio dell'Automobil Club di Salerno, che è stata scelta dal direttore dell'Asl Sa 1, Raffaele Ferraioli (nella foto in alto), come partner nella battaglia antismog col ruolo di Mobility manager ed il compito di ridurre l'impatto ambientale del traffico veicolare all'interno dell'azienda sanitaria. Dal 1998 tutti gli enti pubblici e privati con più di 300 dipendenti dovevano avvalersi di questa figura. Una sorta di garante per la limitazione dell'uso delle quattro ruote. Eppure in tutta la Campania, ed in parte del Meridione, fino ad ora non esisterebbe alcun controllo. «L'Asl Sa 1 è la prima azienda della Campania - spiega il direttore dell'Acs Franco Rossi - ad istituire il mobility manager. Da subito avvieremo un'indagine interna. Dobbiamo individuare i mezzi che i dipendenti usano negli spostamenti casa-lavoro e le zone interessate al flusso veicolare. In una seconda fase cercheremo di modificare le loro abitudini. Con l'organizzazione di auto collettive, proponendo l'uso di mezzi pubblici con agevolazioni tariffarie. Ma per fare tutto questo anche i Comuni devono attivarsi. Un esempio? Può essere di aiuto delegare uno spazio al parcheggio per le biciclette».

Il dossier

Secondo studi recenti, Cava, Nocera Inferiore, Pagani, Sarno e Scafati (Comuni compresi nell'Asl Sa1) soffrirebbero in misura diversa del problema smog, con un scarto irrisorio tra centro e periferia. A Cava, in particolare, tra le zone a rischio non figurerebbero solo corso Principe Amedeo (nella foto al centro), ma anche le arterie parallele, come via Carillo e via Eduardo De Filippis. Con una concentrazione di polveri inquinanti a limiti di sicurezza. Cosa fare? L'Asl Sa1 ha incominciato cercando di ridurre le trasferte casa-ufficio, ma non si finisce qui. L'Acs ha istituito insieme con Meta Auto (50% Azienda del Gas e Acs) un servizio informazione per saperne di più, compreso risparmi e facilitazioni, sul tramonto della benzina super. Marmitta catalitica dal 1 gennaio? Chi ha bisogno di notizie può telefonare all'Acs (089226677-226889); altre informazioni sul sito internet www.acs salerno.it.

L'allarme

Più mezzi pubblici, meno benzina rossa: sono questi gli strumenti ritenuti efficaci per disintossicare le città del compresorio. Le ultime indagini sul legame nefasto fra smog e salute sono allarmanti. Gli esperti, dati alla mano, dicono che nei Comuni compresi nell'Asl Sa1 la situazione non è molto diversa rispetto alle altre città italiane. Gli anziani ed i bambini sono quelli che pagano più degli altri l'alta concentrazione di veleni nell'aria. Risultato: una ridotta funzionalità broncopolmonare, che significa tendenza alle bronchiti frequenti, agli attacchi d'asma, alla tossa cronica. Non basta: anche le allergie diventano molto più diffuse. Spiega Mario Polverino, responsabile del Dipartimento di Fisiopatologia dell'Asl Sa1: «L'effetto delle smog sulla salute dei bambini e degli anziani è maggiore. I primi hanno una ridotta superficie bronchiale respiratoria. I polmoni degli anziani, invece, hanno un'elasticità ridotta. Più in generale, con l'aumento dello smog si registra una maggiore incidenza della sindrome asmatica, delle allergie ed una riacutizzazione dei problemi respiratori cronici». Le sostanze più pericolose, fanno sapere dal Centro italo-australiano di Pregiato, sono le polveri, il biossido di azoto e l'ozono, che producono immediatamente disfunzioni alle vie respiratorie. «Uno studio recente - continua Polverino - ha confermato l'aumento di soggetti asmatici specie nelle zone dove circolano più auto diesel. Per quanto riguarda, invece, l'insorgenza del tumore polmonare, il rapporto è ancora dibattuto. Si parla di un rischio di 2-3 volte maggiore nei centri ad alto tasso di inquinamento, rispetto alle 20 volte per i soggetti fumatori».

Città, dunque, nemica di anziani e bambini, ma non solo. Con i clacson e gli assordanti suoni della movida scatta il disco rosso anche per l'inquinamento acustico. In questi giorni a Palazzo di Città sono giunti una serie di esposti, a firma di residenti del centro, tesi a sollecitare un'indagine fonometrica nelle zone a stretta vicinanza con alcuni locali notturni. Si tratterebbe, tra gli altri, dell'Aumm Aumm e di Mister Line, dove, secondo i residenti, durante la notte i rumori superebbero la soglia consentita dalla legge.

Cava la maglia nera, segue Nocera

La Statale 18 a Cava, la zona di Camerelle a Nocera Superiore, Via Federico Ricco a Nocera Inferiore: sono queste le zone a rischio per l'elevato tasso di smog nell'aria. La causa? L'aumento del traffico veicolare. Secondo studi recenti, predisposti dalle Unità di prevenzione, Cava conquisterebbe la maglia nera nell'intero territorio dell'Asl Sa1. Sotto tiro ci sarebbe la Nazionale, dove la presenza di tir e mezzi pesanti, combinata al flusso rallentato, crea una miscela esplosiva di polveri inquinanti. Seguirebbero Nocera, Pagani, Scafati e Sarno.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Attualità

Cava, Gruppo Consiliare PD devolve fondo economico ai cittadini in difficoltà

Gran bel gesto quello del Gruppo Consiliare del Partito Democratico. I Consiglieri Luca Narbone (capogruppo), Anna Padovano Sorrentino, Giuliano Galdo, Eugenio Canora, Franco Manzo, Paola landi, hanno deciso di devolvere l'ammontare del proprio fondo economico previsto per le attività istituzionali,...

«Realizzeremo postazione tamponi per il mondo della scuola»: l'annuncio del Sindaco di Cava de' Tirreni

A Cava de' Tirreni c'è forte apprensione sul ritorno a scuola. Il primo cittadino, Vincenzo Servalli, ha prorogato il rientro in classe per il 3 dicembre, ma, come ha ribadito giorni fa, la situazione nella città metelliana non permette, almeno per il momento, una riapertura in sicurezza. «Moltissimi...

A Cava de' Tirreni operazione containers zero: smantellato il campo di Pregiato

Dopo l'eliminazione dell'amianto, è iniziata la demolizione definitiva del più grande campo containers della città in via Luigi Ferrara, alla frazione Pregiato, a Cava de' Tirreni. Sono in corso, infatti, i lavori di eliminazione dei 34 prefabbricati e la completa bonifica dell'area, dove saranno realizzate...

Unioncamere e Camera di Commercio di Salerno premiano il liceo “De Filippis” di Cava de’ Tirreni

Un premio dalla Camera di Commercio di Salerno e una menzione speciale da Unioncamere nazionale: questo l'apprezzabile riconoscimento per i 25 studenti della classe 5 Ae dell'indirizzo Economico-Sociale del Liceo "De Filippis Galdi" di Cava de' Tirreni, presieduto dalla dirigente scolastica Maria Alfano....

Cava de' Tirreni: vinti 12mila euro al Superenalotto

La fortuna bacia Cava de' Tirreni, dove ieri, 25 novembre, una cittadina ha vinto oltre 12mila euro con un 5 centrato sulla schedina del Superenalotto convalidata presso una tabaccheria di via XXV luglio. A riportare la notizia è il quotidiano La Città.