Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Paolino vescovo

Date rapide

Oggi: 22 giugno

Ieri: 21 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàCandidati, a voi la parola (seconda parte)

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Candidati, a voi la parola (seconda parte)

Scritto da Lello Pisapia (admin), venerdì 25 maggio 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 25 maggio 2001 00:00:00

Prosegue il faccia a faccia, a poche ore dal ballottaggio, tra Alfredo Messina e Francesco Musumeci. Scopriamo le loro risposte ed i loro progetti relativamente alle problematiche più urgenti di Cava de' Tirreni.

 

Recupero centro storico

Musumeci: In merito, va ricordato che abbiamo il Piano Urban, finalmente finanziato. In realtà, quello del centro storico è un problema che tocca direttamente tutti noi Cavesi. Spesso mi domando dov'era l'attuale opposizione, che all'epoca era invece maggioranza, quando il Prof. Abbro faceva abbattere i palazzi di via Rizzo. Sono cose che non si possono dimenticare e sottacere. Questo, secondo voi, significa difendere il centro storico? Vogliamo consentire il ripetersi di simili brutture?

Messina: Il recupero del centro storico rappresenta un'esigenza improcrastinabile per garantire una maggiore e migliore vivibilità nella nostra città. In proposito, non è stata sfruttata l'irripetibile occasione offerta dai fondi messi a disposizione dalla Legge 219. Inoltre, è stata sdegnosamente respinta l'iniziativa privata, che prevedeva il progetto elaborato dall'arch. Maiorino, un collegamento pubblico-privato senza appesantimenti sulle casse comunali. Un centro storico tutto puntellato e privo di splendore non potrà mai consentire alle attività commerciali di fare un salto di qualità; esso deve diventare, invece, la "bomboniera" del commercio al minuto cavese.

 

Questione sicurezza

Messina: L'unico ad affrontare concretamente la "questione sicurezza" nel programma sono stato io, proponendo la figura del vigile di quartiere, sempre osteggiata da Fiorillo e solo di recente "adottata" dal mio avversario. Premesso che la sicurezza sul territorio deve essere garantita istituzionalmente da questura, prefettura e forze dell'ordine, il sindaco è, comunque, il primo garante della sicurezza per i cittadini, in particolare per quelli delle frazioni. E ciò lo può fare solo attraverso l'istituzione del vigile di quartiere, in grado di assicurare un rapporto costante e continuo con le realtà più delocalizzate.

Musumeci: Su quest'aspetto abbiamo già dato risposte concrete ai nostri concittadini, anche se non sono certo mancate le polemiche, legate soprattutto all'installazione delle telecamere. Del resto, "Cava città sicura" rappresenta per me un impegno ineludibile. Se vogliamo, in effetti, una migliore vivibilità della città, dobbiamo garantire una sicurezza maggiore, che non deve necessariamente andare a ledere i diritti dei cittadini. Anche se, comunque, non va dimenticato che la libertà di ognuno finisce dove inizia quella degli altri.

 

Problema sanità/ospedale

Messina: Per salvare la struttura sanitaria cavese si deve allargare il bacino d'utenza. A tale proposito, io ho previsto la realizzazione di un tunnel di collegamento con la Costiera Amalfitana (riservato esclusivamente agli automezzi della Protezione Civile, alle ambulanze ed al trasporto pubblico), che renderebbe la nostra città il supporto sanitario di un enorme bacino d'utenza. Ciò significherebbe ottenere delle strutture sanitarie adeguate almeno all'emergenza, ai primi interventi ed a quelli ordinari. Nella zona di Pregiato, poi, sarà realizzata una nuova struttura che consenta l'utilizzo delle nuove tecnologie.

Musumeci: Su questo punto non temo alcun confronto, essendo un aspetto di cui mi sono occupato personalmente anche in passate amministrazioni. Oggi, se abbiamo la possibilità di costruire il secondo polo ospedaliero, va ringraziato anche e soprattutto il sottoscritto, direttamente coinvolto nella fondamentale scelta tra Salerno1 e Salerno2. Anche il progetto per quanto riguarda l'ONPI è farina di questo sacco. Sfido chiunque a smentirmi in proposito.

 

Opere pubbliche

Messina: Posso garantire che, accanto ad un assessore alle Opere Pubbliche, ce ne sarà un altro, dedito alle Grandi Opere Pubbliche, che certamente non sarà impegnato nella realizzazione di strade, marciapiedi e giardini.....

Musumeci: In primo luogo, io mi sono pubblicamente impegnato a realizzare entro sei mesi la piscina comunale; idem dicasi per la pavimentazione del centro storico. Inoltre, in tempi rapidi voglio procedere al ripristino di tutta la zona del Parco di Villa Rende, sfruttando in tal senso le esperienze e le metodiche che mi sono consentite dalla legge. Ciò significa acquisire la competenza e la professionalità di persone che vengono da fuori, in grado di portare idee concrete ed innovative.

 

Questione alloggi

Messina: Nonostante l'amministrazione precedente abbia fatto ripetute promesse da anni, i prefabbricati sono ancora lì. Premessa ineludibile per quella città vivibile ed elegante che io sogno è l'eliminazione di queste baracche indecorose e vergognose. Come fare? Bisogna sostenere le categorie meno abbienti di assegnatari con l'edilizia residenziale pubblica, quella fatta con i fondi regionali. Per coloro, invece, che hanno maggiori disponibilità economiche bisogna creare delle cooperative e, con il contributo del Comune a fondo perduto, realizzare alloggi adeguati sugli stessi siti ove ora sorgono i prefabbricati.

Musumeci: Per eliminare i prefabbricati ci vuole una certa dose di coraggio, che a me non mancherà. Bisogna tracciare una linea ben precisa per delimitare gli attuali occupanti dei prefabbricati, in modo da non consentirne l'ingresso ad altre persone, ipotesi che, laddove si verificasse, mi spingerà ad avvalermi della forza pubblica. Ciò fatto, si possono veramente tutelare coloro che sono effettivamente senza casa: c'è, in proposito, un progetto con gli IACP che stiamo seguendo a livello regionale e su questo daremo risposte serie.

 

Rilancio del turismo

Messina: Nella nostra città ci sono delle manifestazioni molto valide, che, però, non riescono a decollare e ad esulare dal contesto, al massimo, provinciale. In realtà, il Comune ha il preciso compito di coordinare tutte le associazioni impegnate in questo campo, affiancando loro persone in grado di garantire un rilancio a livello nazionale. In quest'ottica, il cartellone delle manifestazioni estive sarà affidato ad un illustre esperto dello spettacolo italiano, secondo metodi già egregiamente collaudati altrove. Tutto ciò presuppone un tipo diverso di progettualità, che non si limiti alla semplice erogazione dei contributi, spesso fini a se stessi.

Musumeci: Il Comune deve diventare il "promoter" delle operazioni più interessanti in tal senso. Una sorta di "tutor", che si metta al fianco di tutte le organizzazioni, ma con un'idea progettuale più ampia e più complessiva, in modo da coordinare le varie proposte e finanziare soltanto le iniziative più meritevoli. Rilanciare il turismo non significa costruire gli alberghi, ma recuperare per, poi, fare gli alberghi. Mi riferisco alla Manifattura, a San Giovanni, alla Badia, dove c'è un progetto presentato alla Regione Campania per 130 posti-letto. Lo stesso Ostello della Gioventù ha dato ottimi risultati: su tutto ciò bisogna lavorare in maniera alacre. Questo significa rilanciare il turismo e non fare castelli di sabbia.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Cava de' Tirreni: dal 1° luglio parte piano Antincendio Boschivo

Da giovedì 1° luglio e fino al 30 settembre sarà attivo a Cava de' Tirreni il servizio AIB (Antincendio Boschivo), e Monte Castello sarà la postazione strategica, al centro della valle, dalla quale i volontari armati di binocolo e ricetrasmittente, terranno sotto controllo tutto il territorio comunale....

Aleida Guevara a Cava de' Tirreni: «Cuba farà la propria parte per la solidarietà internazionalista»

Nella giornata di ieri, 21 giugno, la dottoressa Aledia Guevara, figlia di Ernesto "Che" Guevara, ha visitato Cava de' Tirreni, passando per il Giardino della Resistenza nella Villa Falcone-Borsellino e intrattenendosi poi presso il Palazzo di Città. L'incontro è stato possibile grazie all'Associazione...

Gli legano le zampe, poi gli sparano in testa: Dios salvato dai volontari del canile di Cava de' Tirreni

Gli hanno legato le zampe con le fascette, poi gli hanno sparato alla testa. Dios doveva morire per mano del suo padrone, la persona che più amava al mondo, e invece, per miracolo, è riuscito a sopravvivere grazie all'aiuto dei volontari del canile di Cava de' Tirreni. «Per fortuna ti sei salvato, qualcuno...

A Cava de' Tirreni la protesta di “Salerno Animal Save” contro lo sfruttamento animale

Sabato scorso, 19 giugno, gli attivisti e le attiviste della sezione di Salerno del movimento internazionale per la liberazione degli animali "Animal Save" sono scesi in Piazza Duomo a Cava de' Tirreni per mostrare alle persone cosa avviene agli animali prima di diventare prodotti presenti quotidianamente...

Cava de' Tirreni, Busitalia sopprime la corsa della linea 4: disagi e polemiche

A Cava de' Tirreni è polemica per la decisione di Busitalia Campania di sopprimere la corsa mattutina della storica linea 4, quella che alle cinque del mattino partiva da Pompei per raggiungere il termine corsa di Salerno. A farsi portavoce dei malumori dei cittadini è il Partito Comunista cavese: «La...