Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa SS. Ponziano e Ippolito martiri

Date rapide

Oggi: 13 agosto

Ieri: 12 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Economia e TurismoCapitale italiana della cultura 2024: candidatura dell'Unione Comuni Paestum Alto Cilento

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Economia e Turismo

Cilento, Paestum, Unione, Candidatura, Capitale italiana della cultura

Capitale italiana della cultura 2024: candidatura dell'Unione Comuni Paestum Alto Cilento

"Paestum Alto Cilento è l'unica realtà campana in lizza ed è anche l'unica unione di comuni in competizione a livello nazionale. Dovrà sfidare importanti competitor del panorama italiano", ha detto il consigliere provinciale Francesco Morra, nominato componente della cabina di regia per la candidatura

Scritto da (Maria Abate), lunedì 28 febbraio 2022 11:46:36

Ultimo aggiornamento lunedì 28 febbraio 2022 11:50:58

Il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha nominato il consigliere provinciale Francesco Morra componente della cabina di regia per la candidatura dell'Unione Comuni Paestum Alto Cilento a Capitale italiana della cultura 2024.

"Il consigliere Morra - ha dichiarato Strianese - all'interno del Consiglio provinciale è il delegato alle Politiche culturali, valorizzazione e conservazione del patrimonio museale delle biblioteche e dei beni culturali dell'Ente e sarà lui il referente che rappresenterà Palazzo Sant'Agostino nella cabina di regia, a seguito della richiesta del sindaco di Capaccio-Paestum, dopo che "La cultura dell'Unione", il dossier di candidatura dell'Unione Comuni Paestum Alto Cilento è stato selezionato dalla commissione del Ministero della Cultura tra i dieci finalisti per il titolo di Capitale italiana della cultura 2024. In questi mesi abbiamo già fornito il nostro contributo al dossier che il prossimo 4 marzo sarà presentato alla commissione presieduta da Silvia Calandrelli, direttore della struttura Cultura e Educational Rai".

Sono undici i comuni che da circa vent'anni fanno parte di "Paestum Alto Cilento": Agropoli, Capaccio-Paestum, Cicerale, Giungano, Laureana Cilento, Lustra, Ogliastro Cilento, Perdifumo, Prignano, Rutino e Torchiara, a cui si aggiungono, in vista della candidatura, 107 partner e tre siti Unesco. La "Cultura dell'Unione" è, infatti, il tema del dossier e vuole rappresentare uno strumento multidisciplinare per valorizzare e far conoscere un territorio ricco di bellezze storico-artistiche, paesaggistiche e di tradizioni, ma anche di grandi energie per pianificare il futuro guardando all'innovazione.

"Paestum Alto Cilento è l'unica realtà campana in lizza - ha aggiunto Morra - ed è anche l'unica unione di comuni in competizione a livello nazionale. Dovrà sfidare importanti competitor del panorama italiano: Ascoli Piceno, Chioggia, Grosseto, Mesagne, Pesaro, Sestri Levante con il Tigullio, Siracusa, Viareggio, Vicenza. Già il fatto di essere riusciti a rientrare tra i dieci finalisti è un ottimo risultato, che dimostra quanto sia importante fare squadra e lavorare in sinergia per far emergere le eccellenze di un territorio che racchiude enormi potenzialità. La candidatura, come sottolineato dal sindaco e presidente Unione Comuni Francesco Alfieri, rappresenta a tutti gli effetti un piano strategico di sviluppo culturale dell'intero comprensorio".

"Una sfida ambiziosa - ha proseguito - considerata la recente conquista di Procida, ma non per questo meno fattibile. Ritengo vincente l'idea di promuovere il patrimonio materiale e immateriale del territorio e di dare lustro a un tesoro che va dalle eccellenze gastronomiche ai saperi dell'artigianato, dalla straordinaria bellezza archeologica al potere seduttivo di un paesaggio che conquista migliaia di turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Si tratta di un patrimonio di straordinaria valenza che ha saputo condividere esperienze nell'ottica di una strategia integrata in cui è la cultura il filo rosso che lega insieme progetti, idee, ambizioni".

"I temi portanti scelti per dare forza al progetto - conclude il presidente Michele Strianese - confermano la capacità dell'Unione Comuni Paestum Alto Cilento di coniugare tradizione e futuro. Parliamo di borghi, intesi come scrigno di cui la comunità deve prendersi cura, di racconto come strumento di accesso alla conoscenza, di musica e teatro come stimoli per la crescita, di recupero delle tracce memoriali che l'archeologia ci restituisce, di miti e leggende di cui questi luoghi sono ricchi, del ruolo dei giovani, chiamati ad essere custodi della bellezza, fino ad arrivare all'arte contemporanea, il cui contributo diventa testimone del tempo. Un processo fortemente voluto dal direttore scientifico Giovanni Solimine, che dovrà cimentarsi con il prezioso contributo di Tiziana D'Angelo, neo direttore del parco archeologico di Paestum e Velia. Noi come Provincia di Salerno siamo pronti a fare la nostra parte e a creare le condizioni affinché questo straordinario progetto possa diventare un modello di riferimento per tante altre realtà".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Economia e Turismo

Pompei, riprendono le passeggiate notturne al parco archeologico

Riprendono le passeggiate notturne a Pompei. Fino al 26 agosto, tutti i venerdì sera (ad eccezione di venerdì 12 agosto) dalle 20,00 alle 23,00 (ultimo ingresso ore 22) sarà possibile passeggiare a Pompei, avvolti dalle suggestioni notturne e accompagnati da un percorso sonoro da Porta Marina al Foro...

Giffoni 2022: potenziate le corse di Sita Sud da e per Salerno

Su richiesta dell'organizzazione e a seguito dell'attenta sollecitazione del Consigliere Comunale di Giffoni Valle Piana Antonio Nobile, anche quest'anno la Regione Campania non ha fatto mancare il supporto logistico all'importante manifestazione dedicata ai ragazzi in modo che tanti di loro possano...

Riaperto il Ponte sul torrente ASA a Pontecagnano, Strianese: «Salvata la stagione balneare»

Questa mattina, venerdì 15 luglio, alle 7:00, la Provincia di Salerno ha riaperto il Ponte sul torrente ASA a Pontecagnano Faiano. «Restituiamo pienamente al traffico la SP 175 "litoranea". - dichiara il Presidente Michele Strianese - Dopo circa 7 mesi di lavori, e perfettamente in linea col cronoprogramma...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi: 73 milioni di euro per allungamento pista di decollo e nuovo terminal

Deerns Italia, società di consulenza e ingegneria svilupperà il nuovo terminal passeggeri dell'Aeroporto di Salerno, Costa d'Amalfi, insieme alla società di progettazione Atelier(s) Alfonso Femia: una scommessa da 73 milioni di euro. Il team del progetto, guidato da Deerns, che coinvolgerà anche planeground,...

Ryanair, nuovo sciopero il 17 luglio. Codacons: «Scelta irresponsabile, enormi disagi per cittadini»

Lo sciopero di piloti e assistenti di volo Ryanair confermato per il prossimo 17 luglio è irresponsabile e arrecherà enormi disagi ai cittadini in partenza per le vacanze estive. Lo afferma il Codacons, che torna a chiedere un tavolo urgente per affrontare l'emergenza aerei. «Indire scioperi e proteste...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.