Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Domenico di Guzman

Date rapide

Oggi: 8 agosto

Ieri: 7 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Cronaca, Notizie, Lifestyle"Sistema Salerno": l'inchiesta sugli appalti truccati alla ribalta nazionale su LA7

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Salerno, procura, corruzione, arresti, inchiesta, Giletti

"Sistema Salerno": l'inchiesta sugli appalti truccati alla ribalta nazionale su LA7

Ieri sera, 20 ottobre, su LA7, la trasmissione “Non è l’Arena”, condotta da Massimo Giletti, ha puntato i riflettori sullo scandalo delle cooperative sociali, degli appalti truccati e della corruzione elettorale, che ha portato la Procura ad arrestare diverse persone

Scritto da (Maria Abate), giovedì 21 ottobre 2021 15:28:25

Ultimo aggiornamento giovedì 21 ottobre 2021 15:40:08

Salerno alla ribalta nazionale e non per fatti positivi. Ieri sera, 20 ottobre, su LA7, la trasmissione "Non è l'Arena", condotta da Massimo Giletti, ha puntato i riflettori sullo scandalo delle cooperative sociali, degli appalti truccati e della corruzione elettorale, che ha portato la Procura ad arrestare diverse persone.

Nel servizio, intitolato "Sistema Salerno", viene tracciato il quadro di una città che sembra essere l'epicentro della corruzione. Si racconta di una cena che sarebbe avvenuta in un ristorante della zona del Porto tra il governatore Vincenzo De Luca e i presidenti delle cooperative per lo scambio di voti e favori.

A un certo punto in studio ha parlato Rita Mazzotti, candidata alle ultime elezioni amministrative ed esercente, che ha raccontato come nel chiedere il voto ai suoi colleghi le sia stato fatto intuire che altri candidati avessero usato l'arma del ricatto per costringerli a votare loro. Addirittura, nel suo seggio elettorale sarebbero spariti, dice, i voti suoi e dei suoi familiari.

Poi l'intervista a Michele Sarno, neo consigliere comunale eletto a Salerno e avvocato del principale indagato, Fiorenzo Zoccola, detto Vittorio, che lascia intuire che le testimonianze del suo assistito potrebbero far tremare tutta Salerno.

Il penalista ha dichiarato: «Il mio assistito è stato sentito e ha reso un interrogatorio durato otto ore. È evidente la portata di questo interrogatorio, non posso dire se ci sono o meno nomi forti che sono emersi. La Procura ritiene, evidentemente, che si tratta di un interrogatorio forte».

«Le attività di intercettazioni - scrivono gli investigatori - hanno documentato i contatti di Zoccola Fiorenzo con esponenti politici salernitani finalizzati a perorare gli interessi delle cooperative riferibili allo stesso e al suo gruppo, e a sollecitare, in particolare, la pubblicazione del nuovo bando di gara per il servizio di manutenzione e conservazione del patrimonio cittadino».

Sono 29 gli indagati totali nell'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica, guidata dal procuratore capo Giuseppe Borrelli. Tra i destinatari delle misure cautelari anche Giovanni Savastano (detto Nino), consigliere regionale ed ex assessore alle politiche sociali del Comune di Salerno. Indagato anche il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli per turbata libertà degli incanti con l'aggravante dell'abuso d'ufficio.

Intanto, la coalizione di Elisabetta Barone ha annunciato che invierà un documento a Prefetto e Corte d'appello per far chiarezza su una presunta anomalia riscontrata: nella sezione 97 tutte le preferenze per la candidata sindaca non risulterebbero attribuite.

 

Leggi anche:

Terremoto giudiziario a Salerno: indagato anche il Sindaco, che si dice «estraneo» ai fatti e «sereno»

Corruzione a Salerno. Iannone (FdI) presenta interrogazione a ministro Lamorgese: «Vermicaio politico»

«Dovete votare mia moglie», a Salerno due arresti nella Cooperativa "San Matteo" per messaggi intimidatori

Appalti truccati e corruzione elettorale: ai domiciliari il consigliere regionale Nino Savastano

Appalti truccati: Savastano si difende e tira in ballo Adolfo Salsano di Cava de' Tirreni

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Si è spento a Nocera Inferiore un giovanissimo migrante, era arrivato a bordo della Ocean Vikings

Dolore a Nocera Inferiore, dove lo scorso 6 agosto ha perso la vita un giovanissimo migrante arrivato a Salerno a bordo della Ocean Viking. Il ragazzo, come informa l'amministrazione comunale, è deceduto dopo essere stato trasferito all'Ospedale Umberto I in condizioni gravi. Il Sindaco Paolo De Maio...

Il rinvenimento degli arredi della domus del "Larario" nella Regio V

Piccoli ambienti arredati rinvenuti attorno al sontuoso larario con la raffigurazione di un "giardino incantato", già scavato nel 2018 nel corso di interventi di manutenzione dei fronti di scavo. La vita immobile di Pompei che riaffiora alla luce: ultimi istanti di vita fotografati negli arredi sconquassati...

«Ti stai facendo più bella», presunti abusi sulla nipote minorenne a Cava de' Tirreni: tre zii a processo

Sono accusati di aver abusato della nipote minorenne tre uomini, di età compresa tra i 45 e i 48 anni. Tali episodi, come riporta Il Mattino, si sarebbero verificati tra il 2014 e il 2021 a Cava de' Tirreni. Stando ad una prima ricostruzione, i tre uomini, zii della vittima, avrebbero abusato, in forma...

Ancora un incidente mortale sulle strade del Salernitano: perde la vita 50enne di Teggiano

Ancora un tragico incidente sulle strade del Salernitano. Ieri, nel tardo pomeriggio, ha perso la vita Cono Innamorato, 50enne operaio. Il sinistro si è verificato a Teggiano sulla strada Provinciale del Corticato, in località Matinella. Ancora da chiarire le cause dell'incidente. Stando ad una prima...

Ennesima aggressione al "Ruggi" di Salerno, ferito dipendente del pronto soccorso

Ennesima violenza nei confronti di un professionista in servizio presso il pronto soccorso dell'ospedale "Ruggi" di Salerno. L'operatore sarebbe stato ferito da sconosciuti durante il suo turno di lavoro. Sconcertati i delegati RSU CISL FP dell'Azienda - Agizza Francesco, Apolito Alfonso, Biondino Gaetano,...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.