Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaLegge 488, il nodo dei fondi

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Legge 488, il nodo dei fondi

Inserito da Legge488.it (admin), martedì 6 novembre 2001 00:00:00

Dallo scorso mese di luglio, ormai, è iniziato il processo di revisione della 488. Gli argomenti di discussione hanno toccato moltissimi aspetti della Legge: dall'eccessiva difficoltà e burocrazia alla riduzione del contributo reale, dalla problematica relativa alle società di servizi a moltissimi altri. Occorre precisare subito che tutte le ipotesi ed obiezioni sono state seriamente prese in considerazione dai responsabili in materia. Le parti e gli interessi in gioco sono, tuttavia, molteplici e la necessità di dare avvio ai bandi rischia di non consentire una riforma pienamente efficace. Ciò che, tuttavia, è già definito è l'inserimento di un limite minimo al parametro della percentuale di contributo richiesta (si parla di un 70%, ma si tratta di una voce che non è stata mai confermata). Comunque sia, l'innalzamento del contributo medio ottenuto da ogni azienda porterà ad una maggiore appetibilità dello strumento, con conseguente incremento del numero di domande. Per converso, le risorse rese disponibili su ogni bando venturo sono inferiori addirittura a quelle degli anni precedenti. Probabilmente servirebbero 1500 miliardi per il Turismo (considerata la crisi del settore, in assenza della quale ne occorrerebbero 2000), 800 per il Commercio e 6000 per l'industria. Quasi 9.000 miliardi, ai quali si aggiungono i 6000 previsti per il credito d'imposta. In assenza di stanziamenti sufficienti a coprire le richieste, l'unico risultato sarà quello di provocare una gara eccessiva sui parametri residui (capitalizzazione folli, assunzioni a ritmi da rivoluzione industriale...), correndo il rischio di finanziare i progetti dei più scaltri, a discapito di quelli migliori.

Le soluzioni? Sono oggettivamente difficili; la più interessante pare quella di imporre il versamento di una forte cauzione ai progetti agevolati (giustificandone l'importo con la certezza del contributo) entro 60 giorni dal decreto (in luogo dell'attuale, che pone in ogni caso problemi in chiusura di bando), in modo da eliminare subito i non intenzionati e finanziare progetti cantierabili. Proprio la cantierabilità dovrebbe essere un altro requisito da dimostrare in un tempo ragionevole, successivamente alla concessione. Il ricorso al cofinanziamento comunitario è, inoltre, sicuramente necessario, ma per questo occorre un intervento coscienzioso delle Regioni, che travasino sulla 488 parte ingente dei fondi POR, rinunciando, ad esempio, ad effettuare leggi fotocopia della 488 stessa (quasi ogni amministrazione locale ne ha una o ci sta pensando), anche esse mal finanziate. I fondi comunitari spesso "tornano indietro", ma basterebbe ridurre gli strumenti di agevolazione ad un massimo di dieci (ad esempio, una legge per i piccoli investimenti, una per i grandi, uno sconto fiscale, una legge per la ricerca precompetitiva, una per quella industriale, una per la nuova impresa e l'ultima per l'imprenditoria femminile, più altre tre a scelta) e concentrare su questi le risorse disponibili per rilanciare finalmente l'economia e finanziare gran parte dei progetti d'investimento. Il Ministro Marzano ha più volte dichiarato di voler andare in questa direzione: adesso è necessario agire, prima che le aziende italiane restino invischiate nella recessione. Qualunque sia l'esito del processo di revisione, il punto centrale rimarrà, quindi, la congruità dei fondi stanziati rispetto alle richieste; per ottenerla è necessaria un'opera di riordino del Governo, che abolisca le leggi inutili o quelle fotocopia, ed un'opera responsabile delle Regioni, che amministrino saggiamente il neoacquisito federalismo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10967105

Cronaca

Contrasto al lavoro nero: scoperte irregolarità in cantiere edile di Amalfi

Un'importante operazione di controllo è stata condotta questa settimana dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno. L'obiettivo, intensificare la lotta contro il lavoro nero: un fenomeno purtroppo ancora diffuso che danneggia...

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Incidente mortale sull'autostrada A2: otto mezzi coinvolti, due vittime

Tragico incidente poco fa sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). Per cause da verificare l'incidente ha visto coinvolti 8 mezzi tra cui un camion. Purtroppo si registrano 2 vittime (una coppia) e numerosi feriti anche gravi. Sul posto i Vigili del Fuoco, allertati...

Roccadaspide, sequestrati ingenti quantitativi di rifiuti speciali in un allevamento di suini

I Carabinieri del NOE di Napoli unitamente a personale della Stazione CC di Roccadaspide, collaborati da personale dell'ASL, servizio veterinario di Salerno, e dell' ARPA Campania, nel corso di un controllo finalizzato al rispetto della normativa ambientale stanno eseguendo un sopralluogo nei pressi...

Salerno, apprensione per la scomparsa del 21enne Kei Hixon

Kei Hixon, un ragazzo di 21 anni, alto circa 1,70 m, è scomparso il 13 luglio 2024 nella zona Litoranea di Salerno. Kei indossava una maglietta Nike e pantaloncini azzurri/blu al momento della scomparsa, ma non aveva con sé il telefono o i documenti. Kei parla solo inglese. Le autorità invitano chiunque...