Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Luigi Gonzaga

Date rapide

Oggi: 21 giugno

Ieri: 20 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaDelirio da euro, multa da guiness!

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Delirio da euro, multa da guiness!

Inserito da Lello Pisapia (admin), venerdì 11 gennaio 2002 00:00:00

Traumatico: è stato l'impatto avuto dai cittadini cavesi con l'euro. Era tutto preventivato, forse: ci si attendevano difficoltà ed incomprensioni e nessuno sperava che sarebbe filato tutto liscio. Ma i disagi, il caos, le polemiche di questi giorni, beh, non erano previsti, almeno nella misura in cui si sono sviluppati. File interminabili in tutti gli istituti bancari, che, presi d'assalto, raramente sono riusciti ad esaudire la massiccia richiesta dei cittadini cavesi. Situazione altrettanto incandescente all'Ufficio delle Poste, dove l'attesa per effettuare determinate operazioni si è attestata nell'ordine di alcune ore. Per non parlare dei famigerati parcometri, alcuni dei quali si sono rifiutati di accettare pagamenti in euro. Comprensibile la vibrante protesta degli automobilisti, esasperati, oltre che per l'evitabile inconveniente, anche per l'ulteriore beffa del vedersi notificata una multa per motivi indipendenti dalla propria volontà. Tutto ciò ci consente di addentrarci nel capitolo "vigili urbani". Meno male che ci sono loro a darci una mano, avrà esclamato qualcuno dopo aver appreso che, in seno alla Corpo della Polizia Municipale, era stato costituito (ed è attualmente operativo) il Nucleo antitruffa, proprio per prevenire episodi spiacevoli relativi all'avvento ed alla circolazione della nuova moneta. «Sono 10 tra sottufficiali ed agenti - ha dichiarato il comandante dei "caschi bianchi", Giuseppe Formisano (nella foto) - che a dicembre hanno seguito un corso presso la scuola regionale della Polizia Municipale». Benissimo, ben vengano figure istituzionali in grado di aiutare i cittadini. Anche se, a dire il vero, forse ad aver bisogno di essere aiutati ed in qualche modo indottrinati non sono solo i cittadini. Ne è una conferma la vicenda grottesca, a dir poco esilarante, avvenuta nei giorni scorsi. L'episodio cui facciamo riferimento si è verificato nel pomeriggio di lunedì 7 gennaio 2002: in via Montefusco (ex traversa Benincasa, per intenderci), un cittadino cavese, di cui ovviamente omettiamo le generalità per motivi di privacy e di opportunità, parcheggia la propria autovettura sulle strisce pedonali. Al ritorno trova, in bella evidenza sul parabrezza, la contravvenzione prontamente elevata da un attento e solerte vigile urbano. Fin qui tutto nella norma, non c'è nessuna stranezza. Pur se a malincuore, il "nostro" automobilista non può che prendere atto delle spiacevoli conseguenze del proprio operato. Ma basta poco, giusto il tempo di visionare l'entità del verbale, per trasformare il suo sentimento di rabbia in uno di incredulità, stupore, meglio ancora, di sfrenata ilarità. Non credeva ai suoi occhi, il nostro concittadino, ed ha ripetutamente controllato la contravvenzione appena ricevuta, per verificare se gli fosse sfuggito qualcosa. Ed invece no, non stava sognando, era tutto incredibilmente vero. 65 lire: questa l'entità della somma dovuta per il pagamento in misura ridotta (così è scritto sul verbale). Ridottissima, aggiungiamo noi. Disattenzione, impreparazione o cos'altro alla base di questa contravvenzione destinata ad entrare nel guiness dei primati? In realtà, 65,00 dovevano essere gli euro e non le lire da pagare: sin troppo evidente la confusione presente nella mente del vigile nel momento in cui ha stilato il verbale di contestazione. Chissà se era uno di quelli che hanno partecipato al corso regionale, menzionato dal comandante Formisano...In questo caso, sarebbe quanto mai utile da parte sua una "rinfrescatina" dei concetti appresi. Altrimenti, nell'altra ipotesi, sarebbe opportuno che alcuni uomini del suddetto Nucleo operativo fossero impiegati innanzitutto nell'erudimento dei propri colleghi. Lo diciamo nel loro interesse: con multe di questo genere le entrate sono destinate ad essere molto esigue! Al di là, comunque, del singolo, pur divertente episodio, non si comprende perché i verbali di contestazione delle contravvenzioni (con relativi, allegati bollettini di pagamento) si esprimano ancora rigorosamente in lire, se poi gli agenti incaricati di rilevare le infrazioni sono così evoluti nella materia in questione da pensare e "scrivere" esclusivamente in euro. Non sappiamo ancora se quello appena descritto sia un caso isolato o se si siano già verificati altri episodi di questo genere (a tal proposito, vi invitiamo a segnalarceli al nostro indirizzo: redazione@ilportico.it). Fatto sta che l'immagine del Corpo dei vigili urbani metelliani non ha certo tratto beneficio da questo spiacevole inconveniente. Un appello per chiudere: il nostro concittadino, così "severamente punito", è alla ricerca disperata (visto il periodo) di monetine da cinque lire. Chiunque sia in grado gli dia una mano: il malcapitato, infatti, non sa come raggranellare gli spiccioli per estinguere il suo gravoso debito...!!!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10278101

Cronaca

Carabinieri di Pagani e di Amalfi arrestano 53enne per spaccio di droga

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che il 15 giugno scorso, a Pagani, i Carabinieri della locale Tenenza unitamente a quelli della Stazione di Amalfi hanno arrestato,...

Incidente a Cava de' Tirreni, Sindaco Servalli: «La morte di Francesco ha scosso l'intera città»

Cava de' Tirreni è sotto choc per il tragico incidente di ieri sera, 17 giugno, in cui ha perso la vita Francesco Pontone, 17enne di Castel San Giorgio. Il Sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, ha espresso la propria partecipazione al dolore della famiglia Pontone: "Il tragico incidente in...

Auto in fiamme a San Cipriano Picentino: danneggiata facciata di una palazzina

Incendio questa notte poco dopo le 3:00 a Filetta di San Cipriano Picentino. Tre auto parcheggiate sono state avvolte e distrutte dalle fiamme, che hanno anche annerito la facciata della palazzina sovrastante e danneggiato altre due vetture. A seguito dell'allarme dei residenti sono arrivati sul posto...

Incidente a Cava de' Tirreni, addio al 17enne Francesco Pontone di Castel S. Giorgio

E' Francesco Pontone la vittima dell'incidente mortale di ieri sera, 17 giugno, a Cava de' Tirreni. Il 17enne di Castel San Giorgio si trovava in scooter guidato da un suo coetaneo quando, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del veicolo, urtando contro una vettura e finendo...

Incidente mortale a Cava de' Tirreni. Giovane dell'agro perde la vita

Un tragico incidente ha strappato alla vita a un giovane residente nell'agro. Il ragazzo, diciassettenne, è deceduto a seguito di un incidente stradale avvenuto poco dopo le 21. L'episodio si è verificato via XXV Luglio, a poca distanza dalla stazione ferroviaria, quando il giovane, in sella ad uno scooter...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.