Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa SS. Ponziano e Ippolito martiri

Date rapide

Oggi: 13 agosto

Ieri: 12 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Territorio e AmbienteSalerno, allestita ai Salesiani una casa di accoglienza per ucraini in fuga dalla guerra

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Territorio e Ambiente

Salerno, casa accoglienza, profughi, Ucraina

Salerno, allestita ai Salesiani una casa di accoglienza per ucraini in fuga dalla guerra

Il progetto prevede anche l'apertura di un centro di lingua italiana e di integrazione attraverso la pastorale educativa con lo stile salesiano in collaborazione con la comunità ucraina presente a Salerno

Scritto da (Redazione Costa d'Amalfi), martedì 5 luglio 2022 09:46:50

Ultimo aggiornamento martedì 5 luglio 2022 09:46:50

Erano locali di proprietà dell'Istituto Salesiano di Salerno che giacevano in stato di abbandono, dopo esser stati utilizzati, in passato, come scuola. Attraverso una straordinaria sinergia, sono stati recuperati, riadattati, ridipinti, forniti di servizi, arredati, messi completamente a nuovo ad hoc, per poter fornire ospitalità senza frontiere agli ucraini in fuga dalla guerra.

La comunità salesiana di Salerno, l'Oratorio Centro Giovanile Salesiano, il gruppo VIS (Volontariato Internazionale per lo sviluppo) di Salerno, con il VIS Italia, la Caritas diocesana, l'ufficio Migrantes diocesano, volontari, imprese, sponsor privati e IKEA Salerno sono stati artefici di un progetto che sta diventando di esempio a livello internazionale. Il progetto prevede anche l'apertura di un centro di lingua italiana e di integrazione attraverso la pastorale educativa con lo stile salesiano in collaborazione con la comunità ucraina presente a Salerno. Attualmente, da circa due mesi, presso la struttura di via San Domenico Savio a Salerno vivono già 4 famiglie (4 mamme e 7 bambini) ed altri nuclei familiari sono attesi nella stessa struttura, che per adesso può ospitare fino a 18 persone. Nel progetto solidale è intervenuta IKEA Baronissi, che ha preso a cuore il progetto. Non solo hanno fornito gli arredi per 5 stanze, ciascuna con letti, scrivanie, armadi, comodini, sedie, frigorifero e altri piccoli elettrodomestici, spazi comuni per i piccoli e gli adulti, ma i dipendenti stessi si sono messi in gioco offrendosi di dipingere le pareti:

"Ci siamo accorti - spiegano Anthony Joseph Iuliano Responsabile del negozio di IKEA Salerno, Anna Mastellone Sustainability Specialist; e Florinda Storace, People & Culture manager - che per poter rendere gli appartamenti davvero accoglienti, prima di intervenire con gli arredi era importante ritinteggiare tutto. Allora siamo entrati in azione - con pittura e pennelli ci siamo improvvisati imbianchini. In questo progetto infatti, un ruolo fondamentale è stato svolto dai co-worker dello store di Baronissi, che con il loro impegno appassionato hanno concretizzato la visione di IKEA che è quella di offrire una vita quotidiana migliore alle persone".

Alcuni dipendenti di IKEA Baronissi, essendo ex alunni dei salesiani, si sono sentiti ancora più coinvolti nel progetto". Diverse anche le piccole e medie aziende che hanno già dato il loro contributo e che tutti ringraziano: Dmv costruzioni generali Srl, Morretta Claudio e Paolo, Macelleria Carmine Russo, Farmacia del Santo, Materassificio Picentino Srl, Rinaldi Group Srl, Ediltecne Srl, Edilmarket Srl.

Nella struttura dell'Istituto Salesiano San Domenico Savio, gli ospiti in fuga dalla guerra non troveranno solo una risposta al loro bisogno primario di accoglienza "ma troveranno - spiega il direttore dell'Opera Salesiana di Salerno, don Pasquale Cristiani - anche un luogo di socialità e condivisione per favorire un pieno inserimento sociale nel quartiere e nella città anche attraverso momenti di aggregazione. Vorrei ringraziare in particolare Francesco Mele e Marina Fronda, per quanto hanno fatto e stanno facendo, nel coordinamento generale di un progetto alquanto complesso".

Toccante poi l'interazione con la comunità, con quattro famiglie salernitane che hanno preso in carico altrettante famiglie ucraine, in un rapporto uno a uno. In molti si sono esposti economicamente per poter realizzare il progetto, le imprese edili che hanno anticipato denaro, giornate di lavoro e materiali, i volontari che hanno messo propri fondi, la parrocchia e via dicendo. Ora, però, è necessario gestire con assiduità la casa di accoglienza, garantendo agli ospiti ciò di cui hanno bisogno, pagando le utenze, il cibo e i generi di prima necessità per i bambini. Si rivolge, quindi, un appello a quanti sono nella possibilità di dare un piccolo o grande contributo: singoli, famiglie, aziende. Spesso abbiamo la sensazione di essere impotenti dinanzi ai disastri della guerra, perché lontana da noi. Ora c'è la possibilità di poter fare qualcosa di concreto, attraverso una solidarietà vera e di prossimità, dentro la città di Salerno. Per dare il proprio contributo è possibile utilizzare il conto corrente della parrocchia dei Salesiani, specificando nella causale "Emergenza guerra": Parrocchia di Maria santissima del Carmine e San Giovanni bosco IT96D0306909606100000061976

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Cava de' Tirreni: dal PNRR altri 2.5 milioni di euro per la piscina comunale e il centro sportivo di via Ido Longo

Sono stati ammessi a finanziamento altri due progetti proposti dall'Amministrazione Servalli per la piscina comunale e per il completamento del centro sportivo di via Ido Longo, per un totale di 2.5 milioni di euro, attraverso i fondi del Pnrr. Dalla misura "Sport e Inclusione Sociale", del Dipartimento...

Positano. Recuperato il relitto della barca affondata a Li Galli /Foto

Si sono svolte nella giornata di ieri le operazioni di recupero del relitto dell'imbarcazione "My Cinque" affondata in seguito ad un incendio scoppiato a bordo in prossimità degli isolotti "Li Galli", all'interno dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella. L'imbarcazione era andata a fuoco nella mattinata...

Covid e scuola, ecco le nuove linee guida per il rientro di settembre

Sono state pubblicate oggi le "Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (anno scolastico 2022 -2023)". Il documento, che riguarda le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione, è stato messo a punto...

Cava de' Tirreni, 7 agosto si festeggia il restauro della chiesetta di Pregiatello

Domenica prossima, 7 agosto, alle ore 19, appuntamento davanti alla Chiesa di San Nicola a Pregiato per salire a piedi verso la chiesetta di Pregiatello e lì festeggiare insieme il restauro e la riapertura. Sarà un momento importante, per il recupero di un gioiellino storico del territorio, ma anche...

TA.RI. Sconti per utenze non domestiche

da un post nel gruppo Facebook "Cava verso Rifiuti Zero" Dallo scorso anno è stato introdotto, anche dal Comune di Cava de' Tirreni, l'opportunità, per le utenze non domestiche, di smaltire i rifiuti della propria attività in modo autonomo. Si procede con una comunicazione al Comune e successivamente...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.