Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Villa Romana Hotel & SPA sulla Costa d'Amalfi a Minorihttps://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Maurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a Maiori

Tu sei qui: Storia e StorieOspedale Cava de’ Tirreni, Polichetti: «Ginecologia va riaperta, urge tavolo di trattativa»

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.it
SalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia

Storia e Storie

Ospedale Cava de’ Tirreni, Polichetti: «Ginecologia va riaperta, urge tavolo di trattativa»

«Si potrebbe optare per una soluzione equilibrata: cioè spostare le nascite a Salerno - dove c’è anche la Terapia Intensiva Neonatale - e lasciare aperto il polo ginecologico di Cava per abbattere le liste d’attesa»

Inserito da (ranews), mercoledì 2 maggio 2018 10:22:22

Di Maria Abate

Nel settembre 2016, con un comunicato conciso quanto drammatico, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" annunciò: «l'Unità operativa complessa di Ginecologia presso l'ospedale Santa Maria dell'Olmo viene definitivamente soppressa». Da allora, tra proteste da parte degli amministratori comunali di minoranza e cortei popolari, si è assistito al sovraffollamento dell'unico reparto di Ginecologia dell'azienda ospedaliera "Ruggi d'Aragona", quello del plesso di Via San Leonardo a Salerno, che deve far fronte alle necessità di un bacino d'utenza veramente ampio.

In merito alla spinosa questione, la Redazione de "Il Portico" ha intervistato Mario Polichetti, dirigente sindacale della FIALS Medici Salerno e ginecologo presso il "Ruggi". Di seguito l'intervista.

In virtù del fatto che a Salerno confluiscono pazienti da un bacino veramente ampio, quale importanza dà alla necessità di una riapertura del reparto di Ginecologia a Cava de' Tirreni? Crede che il presidio di Salerno basti a coprire in maniera esauriente le necessità di un flusso così vasto di persone?

La chiusura della Ginecologia di Cava de Tirreni è stata una scelta poco oculata del Direttore Generale dell'epoca, Vincenzo Viggiani, che snobbò la mia proposta di chiudere il punto nascita ma di lasciare aperto il reparto di Ginecologia, per poter sgravare il nosocomio di via San Leonardo e dare risposte immediate all'utenza della seconda città della provincia di Salerno, che nel periodo estivo accoglie tanti turisti anche dalla costiera amalfitana. Il presidio di Salerno è chiaramente insufficiente ad accogliere un'utenza così vasta.

Quali sono le sue proposte per una soluzione concreta al problema? Cosa suggerirebbe - in quanto dirigente sindacale della FIALS e in quanto medico che opera al servizio delle pazienti - al direttore generale dell'Azienda Ospedaliera?

Cava non andava mortificata fino a tanto. Si potrebbe tranquillamente optare per una soluzione equilibrata: cioè spostare le nascite a Salerno - dove c'è anche la Terapia Intensiva Neonatale - e lasciare aperto il polo ginecologico di Cava per abbattere le liste d'attesa. La ginecologia è una branca della chirurgia generale e pertanto potrebbe essere accolta nell'ambito del dipartimento chirurgico. Suggerisco di aprire subito un tavolo di trattativa e riportare almeno la Ginecologia a Cava. È davvero ingiusto che una città così importante sia stata privata di un servizio così essenziale.

ll problema di una riapertura della Ginecologia a Cava de' Tirreni è dovuto perlopiù a motivi economici, che però dovrebbero sottostare alle necessità dell'utenza. Secondo lei, è possibile trovare un compromesso tra questi due aspetti, tra strategie economiche e necessità di garantire pienamente il diritto alla salute all'utenza?

Non solo è possibile, ma dev'essere assolutamente garantito un equilibrio tra queste due esigenze. Mettendosi a lavorare si può trovare una soluzione che contemperi le esigenze economiche e i bisogni dell'utenza, basta volerlo! Io, in quanto dirigente sindacale e tecnico del settore, sono a disposizione per collaborare con le Istituzioni per favorire il ritorno a Cava della Ginecologia.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Seconda guerra mondiale: l'Associazione Salerno 1943 rinviene resti di due soldati tedeschi

Sono stati rinvenuti dall'Associazione Salerno 1943 i resti di due soldati tedeschi riconducibili al secondo conflitto mondiale. L'identificazione è stata resa possibile attraverso il ritrovamento dell'equipaggiamento e di elementi della buffetteria in dotazione alla Wehrmacht. Sono emersi, inoltre,...

Bellizzi piange Franco Leo, il 53enne tetraplegico morto dopo aver coronato il sogno della maratona di New York

Il cuore di Franco Leo ha smesso di battere dopo aver coronato il suo sogno. Il 53enne, tetraplegico dalla nascita, di Bellizzi, durante il primo lockdown, aveva chiesto al fratello Dario di spingere la sua carrozzina e partecipare alla maratona di New York. Quel sogno è diventato realtà pochi giorni...

Si allontana dai genitori nell'Avellinese, bimbo pedala per 35 chilometri per portare fiore sulla tomba della bisnonna

Attimi di preoccupazione in Alta Irpinia per un ragazzino di 11 anni allontanatosi dai genitori. Il giovane è partito da Manocalzati, in provincia di Avellino, a bordo della sua bicicletta per giungere al cimitero di Montemarano per portare un fiore sulla tomba della bisnonna, deceduta due giorni fa....

Scavi di Stabia, a Villa Arianna emersi elementi dell'antico sistema idrico

Anche l'antica Stabiae rivela eccezionali reperti sulla vita quotidiana di epoca romana. Elementi del sistema idrico, tra cui un serbatoio in piombo decorato sono riemersi nel corso dei lavori per la fruizione ampliata e l'abbattimento delle barriere architettoniche in corso a Villa Arianna. La pulizia...

La Badia di Cava, tra antiche ricette benedettine e piante officinali: grande successo per il primo appuntamento /FOTO

Grande partecipazione al primo dei due appuntamenti in programma all'Abbazia Benedettina di Cava de' Tirreni, incentrati sulle attività che nel corso dei secoli hanno caratterizzato lo scorrere della vita monastica. Fari puntati, infatti, sulle antiche ricette dei monaci benedettini e sulle piante officinali....

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.