Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Eusebio vescovo

Date rapide

Oggi: 12 agosto

Ieri: 11 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Storia e Storie“Mondo Parallelo”, come l'arte ha aiutato un giovane cavese a rompere l’isolamento causato dall’autismo

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Storia e Storie

Cava de' Tirreni, autismo, arte, Mondo Parallelo

“Mondo Parallelo”, come l'arte ha aiutato un giovane cavese a rompere l’isolamento causato dall’autismo

L'artista Annamaria Panariello incontra Giuseppe Testa e il suo mondo a colori, nel progetto denominato "Mondo Parallelo"

Scritto da (PNo Editorial Board), sabato 2 aprile 2022 11:42:21

Ultimo aggiornamento sabato 2 aprile 2022 11:49:57

Giuseppe Testa abita a Cava de' Tirreni e ha 18 anni. Parla poco, ha una folta barba e due occhi grandi che guardano un mondo colorato. L'arte è sempre stata la sua voce per esternare le sue emozioni e per uscire dalla solitudine dello spettro autistico.

«Ha iniziato a disegnare e colorare sin da piccolo - ha spiegato Emma, la mamma di Giuseppe -. A fronte della difficoltà che aveva nel comunicare con le parole, ha avuto sempre grande facilità a disegnare e colorare e, con il passare del tempo, ha realizzato diverse opere. La vita di mio figlio è a colori e questo l'ha reso ancora più speciale, probabilmente unico. I suoi colori possono raggiungere i cuori e sono un mezzo per comprendere meglio il suo mondo così speciale e delicato».

Una svolta nella pittura del giovane di Cava è stata impressa dall'artista Annamaria Panariello, che ogni settimana gli trasmette il sapere e le tecniche dell'arte pittorica, dando significato al suo innato talento e guidandolo nell'esecuzione di pregevoli opere, anche di grandi dimensioni, caratterizzate da un accostamento cromatico audace.

Gli incontri che Annamaria tiene con Giuseppe rientrano in un più ampio progetto, ideato dalla stessa artista cavese, denominato "Mondo Parallelo", grazie al quale la Panariello riesce a stabilire un punto di contatto con il ragazzo, disegnando con lui un nuovo alfabeto composto di forme e colori. «All'inizio Giuseppe era prudente e mi guardava con diffidenza - ha raccontato -. Ma quando ha capito che parliamo lo stesso linguaggio, si è aperto e mi ha dato fiducia. I lavori che ne scaturiscono risultano cromaticamente equilibrati ed espressivi, evidenziando la caduta di quelle barriere che si interpongono tra lui ed il mondo. Non è da escludere per il futuro potremmo organizzare un evento espositivo».

«Annamaria Panariello è riuscita a far emergere da Giuseppe il meglio della sua creatività visiva, nella piena libertà di espressione - ha scritto la critica d'arte Antonella Nigro -. È uscita fuori una dimensione parallela: né inferiore né superiore, che ha dato possibilità di comunicare colori e forme secondo la propria razionalità, il proprio inconscio, senza paura né angoscia o forse vivendole nel profondo e sublimandole nel miracolo dell'arte». Sulla stessa falsariga il commento della critica d'arte Gabriella Taddeo, che ha sottolineato: «Il progetto Mondo Parallelo nasce dall'esigenza di regalare un piccolo spaccato visivo, alle persone "speciali". Esso vuole mettere a confronto se stessi, facendo emergere le varie dimensioni del sentire. L'obiettivo di questo progetto è quello di tentare di entrare nella percezione di un bambino autistico, capirlo meglio e comprendere il modo in cui sente, tocca, vede e gusta».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

A Vietri sul Mare una vita spezzata troppo presto: incredulità e dolore per la morte di Francesca Senatore

La comunità di Vietri sul Mare è sconvolta per la morte di Francesca Senatore. La 35enne di Raito (il prossimo 27 settembre avrebbe compiuto 36 anni) si è spenta questa mattina dopo aver combattuto contro una malattia che non le ha lasciato scampo. La notizia sta generando grande commozione nella Città...

Palermo, trent'anni fa la strage di via D'Amelio e la morte di Paolo Borsellino

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola". Oggi ricorre il trentesimo anniversario della strage di via D'Amelio con cui la mafia, il 19 luglio 1992 a Palermo, assassinò il giudice Paolo Borsellino e i cinque poliziotti della sua scorta: Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli,...

Si è spenta a 78 anni Maria Rosaria Gambino, madre dell'ex Sindaco di Pagani

Pagani piange la scomparsa di Maria Rosaria Gambino, nata Ruggiero-Zitan. Aveva 78 anni. Ne danno il triste annuncio il marito Antonio, i figli Alberico (ex Sindaco di Pagani), Rosalba, Gaetano e Teresa, la sorella Giulia, la nuora Rossella Campitiello, il genero Ciro Tortora, i cognati le cognate, i...

Lutto a Cava de' Tirreni, si è spento il signor Alfonso Civetta

Lutto a Cava de' Tirreni. E' mancato all'affetto dei suoi cari, all'età di 83 anni, il signor Alfonso Civetta. Ne danno il triste annuncio i figli Luisa, Anna e Paolo (presidente dei Comitati Uniti per la difesa dell'Ospedale di Cava de' Tirreni e il diritto alla salute e la vita; vedi foto), i generi...

Cava de' Tirreni, dolore e incredulità per morte di Francesco Cozzolino

A Cava de' Tirreni sono ancora in tanti a non voler credere a quanto accaduto. Un'intera comunità oggi, 4 luglio, è segnata dall'improvvisa scomparsa di Francesco Cozzolino. Giovane dal carattere gentile e benvoluto da tutti, Francesco era proprietario di un negozio di biancheria. Incredulità e sgomento...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.