Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa Conv. di S. Paolo apost.

Date rapide

Oggi: 25 gennaio

Ieri: 24 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Storia e Storie24 agosto 1990: trentuno anni fa ci lasciava Carmela Matondi, storica collaboratrice di Mamma Lucia

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaLa Pasticceria Gambardella augura a tutti i lettori di Positano Notizie un Natale pieno di dolcezza. Il Gusto della Tradizione direttamente a casa tua. Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Storia e Storie

Cava de' Tirreni, storia, secondo dopoguerra

24 agosto 1990: trentuno anni fa ci lasciava Carmela Matondi, storica collaboratrice di Mamma Lucia

A ricordarla è "Cava storie", il gruppo Facebook che ha lo scopo di far conoscere a grandi e piccini le bellezze di Cava de' Tirreni e dintorni, specie quelle di cui poco si parla. 

Scritto da (redazioneip), martedì 24 agosto 2021 10:08:45

Ultimo aggiornamento martedì 24 agosto 2021 10:08:45

Oggi, 24 agosto, ricorre la scomparsa di Carmela Matondi, storica collaboratrice di Mamma Lucia nel secondo dopoguerra. A ricordarla è "Cava storie", il gruppo Facebook che ha lo scopo di far conoscere a grandi e piccini le bellezze di Cava de' Tirreni e dintorni, specie quelle di cui poco si parla.

«La Matonti (all'anagrafe Carmela Maria Francesca Matonti di Francesco e Sofia Ippolito, nata a Cava il 6 ottobre 1899) a partire dal 1946, quando il losco secondo conflitto mondiale fu da tempo archiviato, affiancò Mamma Lucia nel pio atto di recupero dei resti dei soldati caduti durante il concitato momento del settembre ‘43. Dai primi ritrovamenti in terra cavese, - spiegano i membri del gruppo - le due donne si spinsero in altre città della provincia per poi seguire percorsi diversi (per info, segnaliamo l'articolo sulla Matonti scritto da Felice Landi per CavaNotizie il 25 novembre 2018). Carmela, per motivi familiari, si stabilì dapprima a Bresso (Milano) e poi ad Asti (Piemonte). Malgrado la distanza, la città cavese ebbe modo di ricordarsi di lei in diversi momenti tra i quali quello del 1962 quando L'Amministrazione comunale gli conferì la Medaglia d'argento al valor civile alla presenza della cugina Lucia, di personalità varie e cavesi intervenuti all'evento. Morì nella città piemontese il 24 agosto 1990. Ecco cosa scrisse "il Castello" in merito al decesso (Agosto-settembre 1990, pag. 6):"È deceduta in Asti, dove viveva presso la figlia Angelina, la nostra concittadina Carmela Matonti ved. Passaro, la quale nell'immediato dopoguerra degli anni '40 fu appassionata collaboratrice della nostra indimenticabile Mamma Lucia nella pietosa opera di raccolta delle salme dei soldati tedeschi abbandonati a Cava e nelle terre del salernitano (l'articolo continua con le condoglianze rivolte ai cari dalla redazione) ... La salma è stata tumulata nel Cimitero di Cava. L'Amministrazione Comunale ha partecipato con un manifesto di lutto".

Con i seguenti anni verrà istituito una sezione in suo onore, presente all'interno del Premio "Mamma Lucia" e dedicata alle donne coraggio; Il 5 dicembre 2017, la Commissione toponomastica si riunì allo scopo di riprendere una discussione aperta in passato (venne sospesa in attesa di documentazione planimetrica), consentendo, tramite parere favorevole, di intitolare a Carmela Matonti la Piazza Giovanni Bassi (Pianesi). Intestazione divenuta realtà con l'approvazione della Giunta comunale di Città in data 30 maggio 2018. La cerimonia, con tanto di scoprimento targa, avvenne il 9 dicembre 2018. Presente all'evento, insieme al sindaco, vari componenti del Governo "Metelliano" e comuni cittadini, anche la figlia Angela Passaro che volle ricordare la figura materna della madre e l'impegno congiunto con Lucia».

Foto: Cava Storie

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Cava de' Tirreni: l'artista Annamaria Panariello realizza "Sotto-Vuoto", risposta artistica all'angoscia del Covid

Un viaggio immaginifico compiendo un percorso a ritroso in un'esistenza che inizia con gli ultimi battiti cardiaci che anticipano la morte per poi approdare alla vita, caratterizzata dolorosamente dalla caducità, dal respiro corto che diventa affannoso, ma che mai smette di irradiare energia e bellezza....

Salerno piange Vincenzo Fasano, il deputato di Forza Italia sconfitto da male incurabile

Si è spento all'età di 70 anni Vincenzo Fasano. Il deputato di Forza Italia lottava da tempo contro un male incurabile. Ne danno notizia esprimendo il proprio cordoglio diversi colleghi di partito, a poche ore dalla prima votazione per il presidente della Repubblica. Nato a Salerno il 2 settembre 1951,...

Dolore nel salernitano, il Covid stronca il dottor Giuseppe Comodo: curava i positivi a domicilio

Dolore in Provincia di Salerno. E' morto nella giornata di ieri, 20 gennaio, il medico del 118 Giuseppe Comodo. Il 68enne, deciso sostenitore delle terapie intensive domiciliari, è stato stroncato dal Covid all'ospedale di Scafati. dov'era ricoverato in terapia intensiva. A riportare la notizia è il...

Scuola, Adele Federico di Scafati è la docente più giovane d'Italia: ha 22 anni

Adele Federico è nata il 1° marzo 2003, viene a Scafati e si è diplomata a giugno 2021 all'I.S. Cesaro Vesevus di Torre Annunziata con votazione 100/100esimi. Il suo nome, con molta probabilità, dirà poco a molti, ma Adele è diventata nota nel mondo scolastico per essere l'insegnante più giovane d'Italia....

Costa Concordia, dieci anni fa il tragico naufragio a largo dell'Isola del Giglio

Dieci anni fa il naufragio della Costa Concordia. Era la tarda serata del 13 gennaio quando la nave, con a bordo oltre 4mila persone, iniziò a imbarcare acqua, inclinandosi a largo dell'Isola del Giglio. La nave urtò il più piccolo degli scogli de Le Scole, situato a circa 500 metri dal porto dell'isola:...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.