Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Orsola martire

Date rapide

Oggi: 21 ottobre

Ieri: 20 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniPoliticaTributi acqua e Ici, cittadini in rivolta

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Politica

Tributi acqua e Ici, cittadini in rivolta

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 12 novembre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 12 novembre 2001 00:00:00

Sono diecimila le cartelle esattoriali che il Comune di Cava de' Tirreni sta provvedendo a notificare ai cittadini. I quattro nuovi messi comunali devono recapitare 3000 avvisi di liquidazione Ici per gli anni '97 e '98, verbalizzare ben 2500 messe in mora per canoni acquedotto e fognatura dal '96 al '99, altri 500 avvisi di accertamento per evasori totali e parziali della tassa sui rifiuti solidi urbani e 4000 messe in mora per la Tarsu per il '99. Una valanga di richieste di pagamento ed un'altrettanta valanga di proteste per una procedura definita da tutti «cervellotica e caotica».

Le polemiche

Protesta, infatti, chi ha i conti in regola e per dimostrarlo deve ritornare a fare file davanti agli sportelli, bollette alla mano. «Sono anni che veniamo tartassati da verifiche a tappeto allo scopo di stanare gli evasori - dice Elisabetta Rotondo - Non capisco perché dobbiamo essere sottoposti ad uno stato d'ansia e di apprensione anche noi cittadini onesti, che paghiamo le tasse. A me sembra una palese dimostrazione di inefficienza». Protesta anche chi si ritrova alle prese con «cartelle impazzite», inviate due volte dal Comune, sia tramite i messi comunali sia dagli operatori dell'Alfa Recupero Crediti, la società alla quale sono state affidate oltre 2000 pratiche per il recupero di canoni idrici, per i quali né avvisi bonari, né messe in mora erano riusciti a sortire effetti positivi. Con un'aggravante per questi ultimi che, nonostante l'impegno temporaneo dei quattro messi, costati all'amministrazione oltre 40 milioni di lire, non si potrà regolarizzare la propria posizione direttamente all'Ufficio Tributi, risparmiando così le spese accessorie relative all'aggravio per il recupero, ma si potrà farlo esclusivamente pagando attraverso le mani degli operatori dell'Alfa. «Non è possibile che debba perdere tutto questo tempo - dichiara Michele Capuano, architetto - prima per dover andare a verificare se la richiesta pervenutami dall'Alfa e successivamente anche dal Comune è per la stessa cosa, poi per recarmi agli uffici comunali per fare gli opportuni riscontri. È una procedura inaccettabile». Protesta anche chi ha già subito una verifica e purtroppo non riesce a ritrovare le ricevute di pagamento già esibite, quando, qualche anno fa, furono chiamati a controllo dall'Ufficio Acquedotto. «Ho perso un'intera mattinata - dichiara Antonella Parisi - facendo una fila interminabile per dimostrare che mia suocera aveva regolarmente pagato. Addirittura furono fotocopiate le ricevute. Ora hanno mandato un nuovo avviso tramite l'Alfa e non ritrovo più le bollette. Possibile che debba ripagare oltre un milione di lire per il pressappochismo di chi non ha svolto bene il suo lavoro? Se non ci fosse stata questa nuova indagine non avrei dovuto pormi il problema di ritrovare bollette vecchie di anni».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Cava, nominato staff del sindaco. La Fratellanza: «Ecco chi sono e quanto ci costano»

E' stato nominato nei giorni scorsi il nuovo staff del sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli. Giuseppe Aliotti è di nuovo il capo dello staff del sindaco, così come Rino Ferrara, responsabile della comunicazione istituzionale e portavoce, Annalaura Ferrara, come addetto stampa e con contratto...

Cava de' Tirreni, "Siamo Cavesi": «Nomina di Di Matteo? Palese tradimento della volontà popolare»

«La nomina nello staff di due consiglieri eletti in maggioranza nelle ultime elezioni amministrative - e in particolare di Annalaura Ferrara (già addetto stampa e adesso riconfermata) e Massimiliano Di Matteo - manifesta un palese tradimento della volontà popolare». E' questo l'inizio del comunicato...

Cava de' Tirreni, Cirielli a Servalli: «Solleciti proclamazione dei consiglieri eletti»

«E' passato un mese dalle elezioni comunali a Cava de' Tirreni e ancora non si è proceduto alla proclamazione dei consiglieri comunali eletti: caro sindaco Servalli, a chi stiamo aspettando?». Lo dichiara, in una nota, il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Italo Cirielli: «Siamo ormai entrati...

Cava. Divieto di asporto dalle 21, Del Vecchio: «Misura inconcepibile che non frena il contagio»

Nell'ordinanza pubblicata nella serata di ieri, il presidente Vincenzo De Luca ha introdotto tra le misure restrittive il «divieto di vendita con asporto dalle 21,00». Una decisione non condivisa da Giovanni Del Vecchio, assessore alle attività produttive di Cava de' Tirreni, che affida ai social un...

Del Vecchio come De Luca: «Contagi a Cava? Colpa dei giovani». E sui locali: «Rispettano le regole»

«Con il nuovo Dpcm prevede la possibilità per i sindaci di chiudere al pubblico le vie e le piazze dove si possono creare assembramenti. Quello che avevo anticipato nei giorni precedenti di minacciare la chiusura delle piazze San Francesco e Abbro è stata recepita dal Governo Conte». Sono le parole,...