Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Alessio confessore

Date rapide

Oggi: 17 luglio

Ieri: 16 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaMessina impone il ‘silenzio dei fatti'

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Messina impone il ‘silenzio dei fatti'

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 31 dicembre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 31 dicembre 2001 00:00:00

Il "silenzio dei fatti" è la nuova regola che il sindaco ha imposto a Palazzo di Città. E' un Messina (foto in alto) sempre più deciso e determinato a realizzare il progetto di città, che ha illustrato alla gente in campagna elettorale e sul quale ha chiesto il consenso. Ed oggi, che siede sullo scranno più alto del Palazzo, vuole mantenere l'impegno assunto. In questi mesi si è mosso con l'entusiasmo che accompagnò il suo ingresso nel Palazzo da dirigente dell'Ufficio Legale e che oggi ha trasfuso nell'impegno di sindaco. Ma le polemiche, le querelle che hanno caratterizzato ed accompagnato questi mesi di gestione, lo hanno turbato: di qui il diktat a se stesso ed ai suoi collaboratori. «Oggi si ha bisogno di meno polemiche e più fatti, di meno parole e più opere pubbliche, di meno proclami e più servizi. Queste sono le coordinate secondo le quali la Giunta Messina si sta muovendo - ha affermato Pasquale Petrillo, responsabile della segreteria del sindaco Messina - ed ha chiesto a tutto il silenzio dei fatti». Proveniente anche dalla scuola Abbro, del quale, unitamente ai vari Mario Mellini, Eraldo Petrillo, Gerardo Canora ed altri dirigenti di allora, fu solerte " servitore" dell'Istituzione, Alfredo Messina ha appreso che lavorare, produrre, tener presente le esigenze reali della gente, badare alla sostanza e non all'effimero, conseguire risultati che producano effetti visibili e benefici positivi negli anni e non giovamento immediato, ma non risolutivo, devono guidare l'azione di un buon sindaco. «Agli amministratori - continua Pasquale Petrillo (nella foto al centro) - tocca far parlare i fatti, le opere pubbliche realizzate, i servizi migliorati, le occasioni di occupazione prodotte, l'abbellimento della città; all'opposizione il ruolo di contrastare, criticare, proporre alternative, nel rispetto delle persone e nell'interesse supremo della città». Sono trascorsi ormai sette mesi dall'insediamento e si è alla vigilia del nuovo anno che si apre. Messina appare soddisfatto: ha messo in moto la sonnacchiosa macchina comunale, ha creato le condizioni, anche se mancano alcuni tasselli, perché il progetto di città, il sogno che ha accarezzato e che ha interessato tantissimi cittadini, possa incominciare a diventare realtà. Con l'approvazione del Bilancio di previsione per il 2002 ed il piano triennale delle opere pubbliche sono stati istituiti i paletti da dove partire. Alle spalle le polemiche, oggi è il futuro che si deve aprire per la città. È la politica dei piccoli passi, la realizzazione di cose pensate, ma soprattutto finalizzate: è uno dei primi segnali. E questo non è facile, Messina lo sa: l'esperienza maturata da dirigente e da politico lo hanno fortificato e maturato.

Una regia unica

Di qui la necessità di una mente unica, che riesca ad essere un regista molto razionale, che riesca ad assemblare una serie di idee, che possa non solo rilanciare il decoro e le tradizioni della città, ma che possa essere funzionale per il bilancio economico della stessa: un'idea, questa, che sconvolge la logica del passato e crea non poche perplessità e dubbi. Ma Messina tira avanti ed il suo sogno incomincia a prendere le prime forme: piazze che si trasformano; opere pubbliche corrette alla luce di una Cava che restituisca ai cavesi il ruolo e la identità che sono proprio loro consoni; frazioni che recuperino la propria dignità in una visione stellare rispetto al nucleo cittadino. Sì, proprio quei "pendii", che per secoli hanno costituito la storia della città, possano ritornare vivibili, essere luoghi di aggregazione sociale e di rivitalizzazione delle attività commerciali ed artigianali. Una Cava che deve cambiare fisionomia nel giro di dieci anni. Ed è questo che indica Messina ai suoi cittadini a fine anno: sognare ad occhi aperti ed incrociare le dita perché diventi realtà.

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...