Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPoliticaI Vigili battono cassa

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Politica

I Vigili battono cassa

Scritto da (admin), lunedì 22 marzo 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 22 marzo 2004 00:00:00

Ci sono voluti sei anni per farsi riconoscere dal Comune gli emolumenti dovuti per lavori straordinari fatti nel periodo aprile-ottobre 1997. Ma restano ancora in sospeso altri due contenziosi: il riconoscimento della 36ª ora e l'incentivazione, per un totale che potrebbe arrivare a circa 150mila euro. Nel frattempo, a fine mese la busta paga di ogni singolo Vigile sarà, seppur di poco, più pesante, per la ripartizione della somma decisa dal giudice relativa agli straordinari effettuati e mai percepiti nel 1997. A determinarla, un decreto ingiuntivo a seguito della vertenza legale che ha opposto tutto il Corpo dei Vigili Urbani cavesi, 53 agenti, all'Amministrazione Fiorillo prima ed a quella Messina poi. Straordinari svolti per assicurare servizi di vigilanza e viabilità durante le varie manifestazioni tenutesi quell'anno, da quelle sportive a quelle religiose, oltre agli eventi organizzati da privati, dai quali l'allora Amministrazione comunale chiedeva il pagamento dei servizi prestati dai Vigili. «Avevamo chiesto circa un anno fa all'attuale Amministrazione - dichiara il tenente istruttore Claudio Argentino, sindacalista Cisal - di arrivare ad una soluzione bonaria su quanto maturato, complessivamente 5.891,48 euro. Eravamo disponibili a sottoscrivere un accordo del 50% sulla sorta capitale e l'azzeramento degli interessi e della rivalutazione, ma, dopo un primo parere favorevole, c'è stata una successiva marcia indietro. A questo punto a decidere è stato il Tribunale». Il giudice Carlo Mancuso, della Sezione Lavoro di Salerno, ha concesso la provvisoria esecuzione parziale sul credito maturato, per un importo di 4.208,64 euro. Per tutti, quindi, una cifra che oscilla dai 50 ai 130 euro. Restano ancora aperte la questione delle 36 ore ed il progetto d'incentivazione. «Il nostro contratto di lavoro - spiega Argentino - prevede 35 ore di lavoro settimanale. Dal 1° marzo 2000 a tutto il 2002, invece, i nostri turni sono stati articolati sulle 36 ore. Pertanto, a conti fatti, riteniamo di dover essere risarciti per un totale di circa 75mila euro. Inoltre, ogni anno è sempre stato pagato il progetto obiettivo per dare un'incentivazione ai colleghi viabilisti, il settore maggiormente penalizzante del servizio, dovendo stare sempre in mezzo ad una strada, e che ha visto la fuga di parecchi agenti, che hanno chiesto ed ottenuto il trasferimento in altri uffici della Pubblica Amministrazione. Incentivi sempre riconosciuti nel 1999, nel 2000 e nel 2001, bloccati invece nel 2002. Anche per questo contenzioso la somma si aggira sui 76mila euro». Sotto accusa anche le difficoltà di dialogo con l'Amministrazione. «Attendiamo ancora di sapere - afferma il Vigile Enzo Della Rocca, segretario provinciale Sulpm - se il direttore generale Enrico Violante ha o no un reale potere contrattuale, visto che non riesce mai a darci una risposta, altrimenti sarebbe opportuno rapportarsi direttamente con il sindaco. Non vorremmo essere costretti ad aprire un tavolo di conciliazione davanti al giudice».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Politica

Lettere contro Comune di Cava firmate "Luigi Petrone", l'ex frate: «Non sono io l'autore, vogliono ledere la mia immagine»

«Nelle ultime settimane sono state inviate, ad Enti e redazioni giornalistiche della nostra provincia, varie lettere anonime. In merito a tali lettere sono assolutamente estraneo disconoscendone contenuto e firma (apocrifa) ed in via cautelativa, ho presentato denuncia - querela all'autorità giudiziaria»....

"Siamo Cavesi" su riordino incarichi al Comune di Cava: «Scegliere funzionari esterni sarebbe umiliazione per i nostri impiegati»

Attraverso un comunicato stampa, il gruppo consiliare "Siamo Cavesi" esprime la sua contrarietà alla modifica delle regole che disciplinano l'attribuzione degli incarichi di posizione organizzativa ai dipendenti comunali. Di seguito il comunicato integrale a garanzia della completezza d'informazione:...

Riordino incarichi al Comune di Cava, "La Fratellanza": «Sindaco scelga nostri funzionari, non dipendenti esterni»

«E' ferma intenzione dell'Amministrazione Servalli procedere alla modifica del vigente Regolamento che disciplina le Posizioni Organizzative al Comune di Cava de' Tirreni. L'Amministrazione Comunale intende così procedere al riordino degli incarichi delle posizioni organizzative (da assegnare ai più...

Si spaccia per Petrone e scrive lettere contro il Comune: mistero a Cava de' Tirreni

Hanno fatto discutere, e non poco, tredici lettere recapitate nello ultime settimane al procuratore capo di Salerno Giuseppe Borrelli, al suo omologo di Nocera Inferiore Antonio Cantore, al gip del tribunale di Salerno Felice Scermino, alla Corte dai Conti, all'Anso, al Prefetto e al giornalista de "Il...

Cava, frazione di Croce in stato di abbandono: la denuncia de "La Fratellanza" di Petrone

Torna al centro dell'attenzione la situazione in cui versa la frazione di Croce. Sull'argomento è intervenuta "La Fratellanza", l'organizzazione politica guidata dal consigliere comunale Luigi Petrone, che denuncia la «mancata manutenzione alla strada con i lampioni posti sulla carreggiata spenti da...