Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Ireneo martire

Date rapide

Oggi: 15 dicembre

Ieri: 14 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaVilla comunale, vandali scatenati

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Cronaca

Villa comunale, vandali scatenati

Scritto da Il Salernitano (admin), martedì 17 giugno 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 17 giugno 2003 00:00:00

Vandali in azione, nella notte tra domenica e lunedì, all'interno della villa comunale di Cava de' Tirreni. Sono passati circa due anni da quando il più grande parco pubblico cittadino, quello di viale Crispi, è stato riaperto al pubblico dopo un restyling completo voluto dall'ex Amministrazione comunale di centrosinistra, guidata da Raffaele Fiorillo. Ebbene, ancora una volta uno dei "polmoni verdi" della città è finito nel mirino di ignoti vandali. Episodi simili, purtroppo, si sono già registrati nel recente passato della villa comunale metelliana. I soliti ignoti, col favore delle tenebre, hanno potuto perpetrare all'interno del parco numerosi atti vandalici. Sono state divelte svariate panchine ed alcuni tavoli, distrutte piante ed aiuole. Colpiti dalla violenza gratuita persino i percorsi pedonali e danni ingenti sono stati inferti anche all'impianto di illuminazione, alla grande vasca centrale ed ai bagni pubblici, questi ultimi, tra l'altro, chiusi da alcune settimane per carenze igienico-sanitarie. L'Amministrazione comunale, guidata dal sindaco forzista Alfredo Messina, cerca di correre ai ripari ed ha già programmato una lunga serie di interventi straordinari per far ritornare il parco pubblico in perfette condizioni. Intanto, un piccolo processo, tutto interno al Palazzo di Città, è scoppiato all'indomani del deturpamento del parco. Al centro del dibattito è finita la scelta, operata dall'ex sindaco Fiorillo, di pavimentare la villa con taglime di tufo. Per essere tenuta in perfette condizioni di praticabilità, infatti, l'attuale pavimentazione necessita di ingenti somme di denaro e di altrettante energie umane, che vengono profuse dall'Ufficio Manutenzione del Comune, retto dall'assessore alla Manutenzione ordinaria, Giuseppe Gigantino. L'alternativa al taglime di tufo, stando alle parole del dirigente del Settore Urbanistica, l'ing. Antonino Attanasio, è rappresentata dalla sostituzione dell'attuale pavimentazione con sestini in cotto. Un materiale già ampiamente utilizzato dall'attuale Amministrazione comunale nei progetti di restyling degli altri parchi pubblici cittadini, con risultati finora accettabili. Ritornando, comunque, allo scempio perpetrato nella villa di viale Crispi, la città si interroga sui sempre più frequenti episodi di criminalità che stanno attanagliando la Vallata, un tempo considerata vera e propria oasi felice ai margini di un territorio, quello dell'Agro nocerino-sarnese, che dal canto suo sta profondendo energie per arginare i fenomeni legati alla microcriminalità. In Vallata, invece, sono in forte aumento gli atti vandalici, segno forse di un malessere delle nuove generazioni: si va dalle scritte contro il sindaco Messina ed il ministro Gasparri fino a veri e propri attentati incendiari, compiuti dalle mani di ignoti balordi. Il sindaco Messina cerca, dal canto suo, di minimizzare i fenomeni e di stemperare i toni. «Cava deve riacquistare - ha sottolineato il primo cittadino - il suo senso civico. Gli atti compiuti in città sono opera di scellerati, che passano il loro tempo ad imbrattare muri ed a distruggere aiuole e panchine». Intanto, i cittadini cavesi invocano misure concrete per arginare i fenomeni criminali. Al centro dell'attenzione l'assessore alla Sicurezza, Alfonso Laudato, al quale i cavesi chiedono al più presto misure urgenti, prima fra tutte l'accensione del sistema di telecamere, che dovrà vigilare su alcuni punti strategici cittadini.

rank:

Cronaca

Omicidio Simonetta Lamberti: divieto di dimora in Campania per l’ex boss Pignataro

L'ex boss Antonio Pignataro, l'assassino della piccola Simonetta Lamberti, dovrà dimorare fuori dalla Campania. A deciderlo è stato il Tribunale del Riesame, che ha accolto l'appello del sostituto procuratore dell'Antimafia, Vincenzo Senatore. La decisione, come riporta "Il Mattino" diventerà esecutiva...

Dramma nel salernitano: 30enne trovato impiccato ad un albero

Dramma ad Albanella, in provincia di Salerno, dove il corpo di un ragazzo di 30 anni è stato trovato impiccato ad un albero in località San Nicola. A riportare la notizia è "Salerno Today". Stando a quanto appreso, a ritrovare il corpo sono stati alcuni automobilisti che hanno subito dato l'allarme....

Rissa per gelosia a Cava: tre ragazzi aggrediti da venti persone

Movida violenta ieri sera a Cava de' Tirreni. Tre ragazzi originari di Sant'Antonio Abate a bordo di un Audi nera sono stati assaliti da una ventina di persone. Come riporta "L'Occhio di Salerno", i tre avrebbero importunato le fidanzate degli aggressori. Questi, dunque, infuriati per l'accaduto, avrebbero...

Prosciuga il conto corrente della madre, nei guai 70enne di Cava de' Tirreni

Prosciuga un conto che aveva cointestato con la madre, incapace di provvedere a se stessa per disabilità fisiche, portandole via circa 26mila euro. A finire nei guai è un 70enne di Cava de' Tirreni, che ora rischia il rinvio a giudizio, così come chiesto dalla procura di Nocera Inferiore." Come riporta...

Cava de' Tirreni, controlli polizia: multe e denunce in città

Intensificati i controlli della polizia a Cava de' Tirreni. Gli agenti del commissariato coadiuvati da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno effettuato sette posti di blocco in città e nelle frazioni limitrofe, sottoponendo a controllo 88 persone, di cui 45 con precedenti penali, e...