Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaUsura, nel giro anche insospettabili

Ravello Festival 2020 - Musica e spettacolo Costiera AmalfitanaSalerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Usura, nel giro anche insospettabili

Scritto da (admin), giovedì 20 luglio 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 20 luglio 2006 00:00:00

Almeno una decina i complici di Nitti e Coda, i presunti usurai arrestati l'altro ieri dai Carabinieri. Sarebbero esponenti della criminalità organizzata che nel giro dell'usura reinvestirebbero i lauti proventi delle loro attività illecite: dallo spaccio di droga alle estorsioni. Di questo sono convinti i Carabinieri del Comando provinciale, che dall'estate del 2005 sono sulle tracce dei componenti di quello che definiscono un «gruppo consolidato di malavitosi», impegnati nel settore dello "strozzo" tra la Valle dell'Irno, Cava e l'Agro nocerino.

Dopo il duplice arresto di Antonio Nitti, detto don Antonio, 58enne originario di Nocera Inferiore, ma residente a Pozzuoli, e del cavese 53enne Saverio Coda, noto agli investigatori come il "riscossore" per conto di don Antonio, l'inchiesta sull'usura sembra tutt'altro che chiusa. I due ordini di custodia cautelare, firmati dal Gip Anita Mele su richiesta del pm Guglielmotti, giungono dopo l'arresto nel febbraio scorso di Massimo Novaldi e Mario Passamano, smascherati grazie all'aiuto di una loro vittima e della moglie, disposti a collaborare per far cadere il velo di omertà e connivenza con un fenomeno che anche nella valle metelliana sembra essere in aumento. È da qui che i militari sono partiti per arrivare a Coda, oggi agli arresti domiciliari, ed a Nitti.

Ad incastrare i due una serie di intercettazioni ambientali come quella del marzo scorso, quando Coda incontra una delle vittime e chiede la somma di 17mila euro. Le conferme arrivano dalla stessa vittima, rintracciata grazie all'aiuto della moglie, ed interrogata. Il giro è molto vasto. Secondo gli inquirenti, l'organizzazione manterrebbe sotto strozzinaggio gli operatori commerciali con attività tra Mercato San Severino e Nocera Inferiore. A quanto si apprende, nel mirino degli investigatori non ci sarebbero solo persone legate alla criminalità organizzata. Tra i complici figurerebbero anche gli insospettabili: spesso anche loro imprenditori, i cosiddetti "amici degli amici", che svolgerebbero il ruolo di "gancio". I classici mediatori, che nel momento di difficoltà o crisi si fanno avanti per indicare il nome di un amico: qualcuno che ha disponibilità economica e che può prestare somme più alte delle banche senza chiedere garanzie.

Le stesse persone non si farebbero scrupoli a ritornare in scena in caso di mancato pagamento per lanciare violente minacce. «O paghi o ti spari»: era l'avvertimento più usato dagli strozzini in caso di mancato pagamento. Eppure, secondo l'impianto accusatorio, lo scopo dell'organizzazione non era solo quello di ottenere la restituzione del prestito maggiorato di interesse (si parla di 2600 euro mensili). L'accusa sostiene che in molti casi le somme di denaro non bastavano e si puntava al controllo delle attività commerciali messe sotto "strozzo". Per fare questo utilizzavano diversi mezzi illeciti. Tra questi, risulterebbe anche un giro di assegni falsi ed a vuoto.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Incidente a Cava de' Tirreni, la 18enne ha messo in salvo l'amica prima di essere investita

Sono trapelate alcuni dettagli in merito all'incidente della notte di giovedì 30 luglio a Cava de' Tirreni, lungo la strada strada Statale 18. La 18enne coinvolta nell'incidente, come riporta "La Città di Salerno", avrebbe infatti salvato l'amica, spingendola fuori dalla traiettoria dell'auto. Un gesto...

Tensione a Cava de' Tirreni, furiosa rissa tra giovani in piazza San Francesco [VIDEO]

Non sono bastati gli episodi di alcune settimane fa. Ieri sera, a Cava de' Tirreni, in una piazza San Francesco affollatissima, alcuni ragazzi hanno dato vita ad una rissa sotto gli occhi impauriti dei passanti. Non si conoscono ancora le motivazioni che hanno fatto scattare la scintilla. Sull'episodio...

Travolge con l'auto 18enne: 24enne di Cava ubriaco e positivo alla cannabis

Non era solo ubriaco, ma anche positivo alla cannabis il 24enne di Cava de' Tirreni che, nella notte di giovedì 30 luglio, ha investo con la sua auto una 18enne. La giovane si trovava con un amica sul muretto quando è stata investita dalla macchina del 24enne. Le ragazze venero trasportate al pronto...

Cava de' Tirreni: sequestro di piante di marijuana in zona San Martino

Nella mattinata odierna, sabato 1° agosto 2020, gli Agenti della Polizia di Stato, diretti dal Vice Questore Giuseppe Fedele, hanno deferito all' Autorità Giudiziaria nocerina, per il reato di coltivazione di piante di "cannabis indica" l'insospettabile impiegato 40enne A. A., cavese, con l'hobby della...

Cava de' Tirreni, 18enne travolta da un auto: amputata gamba

Incidente nella notte a Cava de' Tirreni, lungo la strada strada Statale 18. Una 18enne è rimasta gravemente ferita ed è stato persino necessario amputarle la gamba. Come riporta Telenuova, la giovane e la sua amica erano seduta su un muretto quando, per cause da accertare, una macchina finita fuori...