Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giuseppe Calasanzio

Date rapide

Oggi: 25 agosto

Ieri: 24 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Gusta Minori 2019 vi aspetta in Costiera Amalfitana con "Accussì Natalea" il 29, 30 e 31 agosto 2019

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaTruffe ai negozi: preso falsario

Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Truffe ai negozi: preso falsario

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 22 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 22 ottobre 2001 00:00:00

Quando gli agenti gli sono piombati addosso sabato mattina, proprio sotto casa, lui ha negato, ma in tasca aveva le sue «banconote»: diversi biglietti da 100, tutti rigorosamente falsi. Con tanto di polverina di piombo per eludere i controlli. Per gli uomini dell'anticrimine del commissariato di Cava de' Tirreninon c'erano dubbi: Gioacchino Misciascio (nella foto in alto), 47 anni, pluripregiudicato di Nocera Inferiore, era il loro uomo. Lo stesso volto riconosciuto da diversi commercianti cavesi come il «falsario», colui che in cambio di acquisti di valore era riuscito a piazzare banconote false in diversi esercizi commerciali dei centri limitrofi. E come ultima tappa Cava.

Le segnalazioni

E' iniziata così dalla fine: alcune segnalazioni dei commercianti truffati hanno dato il via ad una lunga indagine, seguita dal commissariato cavese in collaborazione con gli uomini del commissariato di Nocera Inferiore. I proprietari di diverse rivendite del centro metelliano, una volta scoperta la truffa, avrebbero deciso di collaborare con la polizia. Rivelando dapprima solo sospetti su chi poteva essere il falsario che li aveva raggirati. E poi, con il crescere del numero dei colpi messi a segno, sono arrivati anche i primi indizi. Elementi concreti sulla persona, un uomo di circa 40 anni, che era diventato un vero e proprio incubo per i commercianti. Gli agenti del commissariato cavese, guidati dal vicequestore Sebastiano Coppola (nella foto in basso), hanno messo insieme i diversi pezzi, cercando di trovare delle costanti, degli elementi in comune nelle diverse testimonianze che potessero portare ad un unico identikit. E' così è stato. A tradire Masciascio sarebbe stato il suo accento ed un volto già noto alle forze dell'ordine e ben impresso negli schedari. Per fermarlo, però, mancava ancora un ultimo tassello: una prova schiacciante che lo avrebbe inchiodato. Sabato mattina, a seguito forse di una soffiata, è scattato il blitz. Gli uomini del commissariato di Cava, coadiuvati dagli agenti in forza a Nocera, hanno accerchiato la sua abitazione. Si sono appostati per ore, aspettando che lui, il falsario, uscisse di casa. Detto, fatto. Quando l'uscio del portone si è aperto i poliziotti lo avevano già bloccato. In pochi minuti sono saltate fuori anche le prove che cercavano. Nel suo appartamento è stata ritrovata la polvere di minio di piombo che viene utilizzata per cospargere le banconote, al fine di eludere eventuali controlli con la lampada fluorescente da parte dei titolari dei negozi. Nella stessa mattinata Misciascio è stato accompagnato presso gli uffici del commissariato per gli accertamenti e dopo poco trasferito in carcere.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Rifiuti sul sagrato del Santuario di Cava: scatta la polemica dei cittadini

La scarsa sensibilità di alcuni non lascia indenne dal degrado nessun luogo, nemmeno un luogo sacro. A farne le spese, questa volta, è il sagrato del Santuario Francescano di San Francesco d'Assisi e Sant'Antonio da Padova che, dopo l'ennesimo sabato di movida, è stato trasformato in una discarica a...

Cava de' Tirreni: nuovo no al carcere per l'ex vicesindaco Polichetti

Nuovo "no" al carcere per Enrico Polichetti, l'ex vicesindaco Cava de' Tirreni accusato di scambio elettorale politico mafioso. Tre ore, infatti, non sono state sufficienti per confutare "adeguatamente gli ulteriori elementi" prodotti dall'Antimafia. Con queste motivazioni la Corte di Cassazione, come...

Controlli alla movida a Cava, Servalli: «La sicurezza dei nostri giovani è un bene primario»

Nell'ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, preordinati dall'amministrazione Servalli, con particolare riguardo ai luoghi e alle attività della movida cavese, a partire dalle 23 di ieri venerdì 23 agosto, e fino a notte inoltrata, è stato svolto una operazione congiunta da parte...

Furgone senza controllo: 77enne salernitano muore schiacciato in Irpinia

Tragedia a Montemarano, dove un 77enne originario di Roccapiemonte, ma residente da anni a Castel San Giorgio, travolto da un automezzo di proprietà di una ditta di fuochi d'artificio di Cava de' Tirreni. L'uomo (M.B. queste le sue iniziali) si era recato nel paese irpino per partecipare allo spettacolo...

Cava, rapina in negozio di abbigliamento: commerciante si vendica sui social

Entra in un negozio per sottrarre un capo d'abbigliamento. Pensa di averla fatta franca, ma la titolare dell'esercizio commerciante pubblica su facebook le immagini delle telecamere di videosorveglianza per incastrarla. A riportare la notizia il quotidiano "Il Mattino". La vicenda è avvenuta in un negozio...