Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaTelese torna in libertà

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua. Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Telese torna in libertà

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 5 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 5 ottobre 2001 00:00:00

È libero Ottavio Telese, 42enne di Acerno, fermato l'altro giorno dai carabinieri di Nocera Inferiore e da quelli di Battipaglia dopo la rapina messa a segno all'Arcara di Cava de' Tirreni (nella foto il locale metelliano). Ottavio Telese, difeso dall'avvocato Massimo Ancarola, ha smontato i capi d'accusa. Nello specifico non esistevano gli indizi di colpevolezza e sono state dimostrate delle discordanze su alcuni particolari di rilievo, che avrebbero dovuto provare che tra i banditi che hanno messo a segno la rapina all'Arcara ci fosse anche lui. Tra le deposizioni rese da alcuni clienti dell'Arcara, che poi avrebbero indicato Telese tra i rapinatori, sono emerse delle contraddizioni. Tra queste anche un giaccone, non sempre dello stesso colore, indicato dai più testimoni. In carcere, invece, sono finiti Cosimo Cianciulli, 39enne, e Antonio Giannattasio, 37enne, entrambi di Acerno, rispettivamente difesi dagli avvocati Pina Strada e Silverio Sica, per i quali, secondo il gip del Tribunale di Salerno Enrico D'Auria, esistono gli indizi di grave colpevolezza. I banditi, dopo aver messo a segno la rapina, sono fuggiti via a bordo di un'auto usata negli ultimi tempi da uno dei componenti della banda. Proprio questo particolare ed il faro rotto dell'automobile hanno permesso ai carabinieri di rintracciare i malviventi di Acerno, tra l'altro molto noti alle forze dell'ordine. Antonio Giannattasio, un semplice boscaiolo, acernese all'interno della banda della montagna - così è stata soprannominata - sembra abbia rivestito un ruolo del tutto marginale. Doveva segnalare agli altri banditi i locali dove era possibile mettere a segno le rapine, quindi prima di agire doveva fornire tutti i particolari sull'ubicazione dei locali, la loro giusta posizione, il percorso per raggiungerli e, soprattutto, le strade per poi fuggire via senza avere nessun tipo di problema. Il vero esperto delle rapine a mano armata del commando è, invece, Cosimo Cianciulli, che anche nella rapina all'Arcara avrebbe avuto un ruolo determinante per mettere a segno il colpo e per rapinare i clienti. Cianciulli, infatti, a cavallo degli anni '90, in particolare a dicembre del 1989, ha compiuto numerosissime rapine a Battipaglia e nella Piana del Sele. Era specializzato nel fare irruzione nei locali pubblici e con le armi in pugno riusciva a terrorizzare i titolari degli esercizi commerciali, facendosi consegnare tutto ciò che era possibile. Nel mirino del commando, capeggiato allora da Cosimo Cianciulli, finirono il distributore dell'Agip di San Cipriano Picentino e quello della Esso sul litorale battipagliese. Con lui a mettere a segno le rapine altri pregiudicati della zona. Al momento i carabinieri della compagnia di Battipaglia, agli ordini del capitano Lucio Pica e del tenente Giuseppe Costa, con i colleghi delle stazioni di Acerno e Pontecagnano, sono a lavoro per appurare se la stessa banda di malviventi avesse compiuto altri colpi verificatisi ultimamente, soprattutto ai danni di commercianti e titolari di esercizi pubblici della Piana del Sele. Un lavoro di intelligence molto delicato, che potrebbe concludersi nelle prossime ore. Non è escluso che possano esserci eclatanti novità.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Podista di Salerno stroncato da infarto a Vietri: aveva 68 anni

Un podista 68 enne di Salerno è stato stroncato da un infarto ieri mattina dopo aver raggiunto Vietri sul Mare per una passeggiata salutare. Giannino Tuberosa, dopo aver preso un caffè in un bar lungo la strada stava rientrando verso casa quando è stato colto probabilmente da un infarto che non gli ha...

Molesta donna in metro: arrestato prete 73enne

Ha molestato una donna in metro, ma lei lo ha inseguito e lo ha fatto arrestare dalla polizia. E' accaduto stamattina a Roma alla stazione Termini. L'uomo, un 73enne inglese, è stato bloccato da una pattuglia del commissariato Villa Glori e ha anche opposto resistenza. E' stato arrestato con le accuse...

Selfie finisce in tragedia: 15enne precipita dal tetto e muore

Una bravata finita in tragedia: ieri sera intorno alle 22:30 un ragazzo di 15 anni, A.B., è salito con tre amici sul tetto del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni, nel Milanese, per scattarsi un selfie, ma all'improvviso è precipitato da un'altezza di 25 metri, finendo all'interno di una condotta...

Tragedia a Cava de' Tirreni: anziano trovato morto in località Badia

Tragedia questo pomeriggio a Cava de' Tirreni dove un anziano è stato trovato morto in località Badia. R.R., queste le sue iniziali, non era ritornato per pranzo. La sua assenza aveva preoccupato i familiari che subito si erano messi sulle sue tracce, trovandolo poi privo di vita nel vallone Bonea, nei...

Camorra a Cava de' Tirreni, indagato anche l'ex Cavese Eziolino Capuano

C'è anche Eziolino Capuano tra gli indagati dell'inchiesta Dda di Salerno che ieri mattina ha smantellato tre gruppi criminali proprio a Cava de' Tirreni (clicca qui per approfondire). L'ex allenatore della Cavese, al momento disoccupato, è indagato dalla Dda con l’accusa di aver reso dichiarazioni false...