Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 28 minuti fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaRapina alla SAI, la scheda del bandito

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Rapina alla SAI, la scheda del bandito

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 5 aprile 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 5 aprile 2002 00:00:00

Ha un volto, ma non ancora un nome, l'uomo che mercoledì sera si è introdotto negli uffici dell'agenzia di assicurazione SAI in piazza Roma, portando via circa mille euro. Gli investigatori non hanno dubbi: si tratta di un malvivente venuto da fuori per fare il colpo e poi scappare. Solo questa circostanza giustificherebbe il volto scoperto e la scelta di non usare guanti. Si punta così, ancora una volta, come per altre rapine registrate in città, ai paesi dell'hinterland napoletano. Una pista confermata dalla stessa testimonianza della segretaria dell'agenzia derubata, rimasta da sola in ufficio al momento del colpo. La donna, ascoltata dagli agenti della Polizia locale, diretti dal vicequestore Sebastiano Coppola, avrebbe riferito di un giovane, non più di trent'anni, dal chiaro accento napoletano. Nessun indizio in più rispetto alle testimonianze dei passanti e dei commercianti della zona, che, stando alle loro deposizioni, pare non si siano accorti di nulla. Un elemento anche questo, però, significativo. Secondo gli inquirenti, potrebbe contribuire a svelare la collaborazione di un basista, rimasto in zona mentre il suo complice agiva indisturbato, sicuro di trovare negli uffici della Sai solo la segretaria. L'impressione è che i banditi conoscessero bene l'orario ed il giorno migliore per entrare in azione. Gli investigatori, infatti, non trascurano l'ipotesi di precedenti sopralluoghi o la complicità di un gancio, loro conterraneo, ma assiduo frequentatore della città. Dunque, si sta profilando una matrice non molto diversa da quella dei due ultimi colpi messi a segno in città, ad appena dieci minuti di distanza l'uno dall'altro, a due sportelli bancari. Proprio un mese fa, era il 4 marzo, quattro malviventi svaligiarono le casse della filiale di Santa Lucia della Banca Popolare Emilia Romagna. Si presentarono all'ingresso dell'istituto di credito, sicuri di trovare una guardia giurata e poco più là la sua auto. Disarmarono il vigilante, per poi rinchiuderlo nella sua stessa auto. Liberato l'ingresso, si introdussero all'interno della filiale. E con un taglierino, un'arma non rilevata dal metal detector, chiesero ai dipendenti l'intero contenuto delle casse: circa 15mila euro. Poco più tardi un'altra banda, sempre armata di taglierino, portò via 2.500 euro alla filiale Arditi Galati (nella foto) in via Mazzini. Copioni diversi, dunque, ma gli stessi frammentari indizi: viso scoperto ed accento napoletano. Con questi tre colpi si riaccende la spia della microcriminalità, che, dopo l'escalation del 2000, aveva conosciuto un periodo di calma. Per rintracciare altri casi di rapine bisogna risalire agli ultimi mesi dello scorso anno, quando furono presi di mira due ristoranti: prima la Siesta a Croce, poi il ristorante Arcara nell'omonima frazione. Due bande, armate con fucili a canne mozze, fecero irruzione nei locali a sera tarda (in entrambi casi si trattava di un sabato sera), svaligiando le casse e derubando gli ultimi clienti ancora ai tavoli.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

rank:

Cronaca

Mostra al figlio 11enne film porno: cavese a processo per corruzione di minore

E' finito a processo per corruzione di minore un uomo originario di Cava de' Tirreni che, secondo le accuse, avrebbe mostrato al figlio undicenne film dal contenuto spinto, per indurlo a compiere o subire atti sessuali. I fatti si sarebbero consumati a Baronissi, nel 2013, secondo quanto risulta al pm...

Cava, pastore ritrovato carbonizzato: indagini in corso

Proseguono le indagini per far luce sulla tragedia consumatasi ieri pomeriggio a Cava de' Tirreni. Un pastore settantenne (V. P. le sue iniziali), sposato e padre di tre figli, è stato ritrovato carbonizzato sul sentiero che conduce sul monte Crocella. A lanciare l'allarme è stato il nipote della vittima...

Tenta di spegnere incendio e muore. Tragedia a Cava de' Tirreni

Tragedia nei pressi della storica Badia di Cava de' Tirreni, dove questa sera un uomo ha perso la vita mentre cercava di spegnere un incendio. Come riporta "Salerno Today", l'uomo, le cui generalità non sono ancora note, avrebbe cercato di spegnere le fiamme scaturite da un incendio provocato da cause...

Lasciò l’auto a Cava e fece perdere le tracce, dopo 27 anni dichiarata morte presunta per idraulico

Scomparve senza lasciare traccia nel lontano 1993. Dopo 27 anni la prima sezione civile di Salerno ha dichiarato la morte presunta di Antonino Izzo, il 31enne idraulico originario di Campagna. A riportare la notizia è "Il Mattino". L'uomo ricevette una telefonata da un uomo che, presentandosi come ingegnere,...

Fermato con mazza da baseball e coltello: nei guai 26enne di Cava de' Tirreni

A Ercolano, ad un posto di controllo, i Carabinieri della locale tenenza hanno denunciato un 26enne incensurato di Cava de' Tirreni. Stando a quanto appreso, il 26enne cavese era in possesso di un coltellino a scatto di 19 cm e di una mazza da baseball per "difesa personale". Adesso dovrà rispondere...