Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 51 minuti fa S. Giovanni da Cap.

Date rapide

Oggi: 23 ottobre

Ieri: 22 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaOrtaggi, maxi sequestro al mercato

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Ortaggi, maxi sequestro al mercato

Scritto da (admin), giovedì 17 aprile 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 17 aprile 2003 00:00:00

Blitz dei Finanzieri, guidati dal maresciallo Donato Affinito, al mercato di San Vito. Poste sotto sequestro, ieri mattina, diverse decine di quintali di frutta e verdura, in vendita sui banchi, durante il mercato settimanale che si tiene a San Vito. Vendita abusiva, mancanza di licenze e di autorizzazioni per l'esercizio commerciale, mancata emissione di scontrini fiscali e relativi registratori di cassa: sono i reati rilevati dalle Fiamme Gialle a carico di alcuni esercenti abusivi, tutti cittadini cavesi. I Finanzieri hanno depositato la merce sequestrata (in gran parte carciofi ed arance) nei locali del mercato coperto di via Canale, a San Francesco. Agli abusivi, condotti nella sede della Guardia di Finanza di via Parisi per il riconoscimento e la stesura dei verbali, è stata inflitta una sanzione pecuniaria di 5.000 euro. Il sequestro rientra in una più vasta operazione di controllo del territorio che stanno conducendo da giorni i Finanzieri cavesi, per il rispetto delle norme commerciali e fiscali, oltre alla guerra alla falsificazione e contrabbando di materiale audiovisivo e di capi d'abbigliamento firmati. Da settimane, il comandante Donato Affinito aveva disposto dei controlli sistematici nell'area che ogni mercoledì accoglie il mercato settimanale. Un controllo che ieri mattina ha dato i suoi frutti. 2 motofurgoni e 2 camioncini, colmi di frutta e verdura, posizionati in punti diversi del mercato, sono stati bloccati, sequestrati e, con gli abusivi, condotti in caserma. Ma l'operazione non si è esaurita con questo maxi sequestro. Le Fiamme Gialle hanno continuato, sempre nella mattinata di ieri, a dare la caccia ad un venditore di pane fresco proveniente dall'Agro, che, oltre alle violazioni fiscali ed amministrative, non rispettava le norme sulla sicurezza igienico-sanitaria. Un'operazione che lasciato molto amareggiati i fruttivendoli. Sui loro volti, ieri mattina, si leggeva rabbia e delusione per la batosta subita, soprattutto in un periodo di gran vendita, quello delle festività pasquali, che li ripaga in parte delle perdite che subiscono durante l'anno. Con i blitz ed i sequestri - lamentano i commercianti - non solo si azzerano i guadagni, ma si perdono certezze sul lavoro. Alcuni ambulanti, infatti, hanno avuto precedenti con la giustizia ed avevano trovato in quest'attività una fonte di guadagno ed un reddito pulito per mantenere nel decoro le famiglie. «Ci sono leggi e norme - afferma il maresciallo Donato Affinito - che vanno rispettate. Oggi non è difficile munirsi di licenze ed autorizzazioni, quindi non si possono consentire violazioni alle regole fiscali ed amministrative. Fa parte del dovere della Guardia di Finanza far sì che ciò avvenga, anche se comprendiamo le motivazioni e le giustificazioni degli interessati». Una mazzata, 5.000 euro di sanzioni, in un periodo topico per il commercio della frutta. Ma c'è anche un altro rammarico. «Non sopporto che tanta buona roba - ha dichiarato Raffaele Iuliano, fruttivendolo - vada sprecata. Che almeno venga data alla mensa dei poveri, gestita dai frati del Convento di San Francesco».

rank:

Cronaca

Furti nei cimiteri di Cava, Nocera e Pagani: depredate anche le tombe dei bambini

A Cava de' Tirreni non sono mai mancante segnalazioni dei cittadini riguardo a furti o presenze sospette. Se prima i ladri agivano in abitazioni o nei negozi, adesso pare abbiano puntato gli occhi sui cimiteri. Quelli che dovrebbero essere i luoghi d'eccellenza di serenità, pace e riposo stanno diventando...

Notte di paura a Cava de' Tirreni: villetta in fiamme

Attimi di terrore ieri sera a Cava de' Tirreni, più precisamente in una villetta nelle vicinanze del centro storico. Un incendio, infatti, è divampato in una villetta in ristrutturazione in via Settimia Spizzichino, nei pressi di via Filangieri, Ddi fronte all'asilo Mamma Lucia. Secondo alcune testimonianze...

Malore all'Avvocata, donna cavese soccorsa in elicottero

Intervento dei volontari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Servizio Regionale della Campania, lo scorso fine settimana, sul Monte Falesio, nel comune di Maiori. Una escursionista di Cava de' Tirreni che aveva accusato un malore al santuario dell'Avvocata è stata soccorsa da un elicottero...

Provocò sparatoria a Cava de' Tirreni: Criscuolo chiede al giudice di patteggiare

Luca Criscuolo, il 27enne nocerino che alla fine dello scorso maggio terrorizzò l'agro nocerino - Cava, Pagani, Sarno e Nocera Inferiore - armato della sua pistola, una Glock 9×21, ha chiesto di accedere alla pena concordata con la formula del patteggiamento. Incensurato e affetto da disturbi psichici,...

Cava, gare di moto e spaccio in via Sorrentino: Del Vecchio garantisce maggiori controlli

Qualche giorno fa 23 cittadini cavesi, tutti residenti nei dintorni di via Andrea Sorrentino, avevano denunciato delle gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti nella loro zona (clicca qui per approfondire). Sempre più esasperati da questa situazione, nei giorni...