Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 minuti fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaMissioni umanitarie...anti-assalto

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Missioni umanitarie...anti-assalto

Scritto da (admin), giovedì 24 marzo 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 24 marzo 2005 00:00:00

Era pronto per rientrare in Italia. Qualche ora prima l'agguato: sequestrato in casa e minacciato con una pistola dai banditi, intenzionati a mettere le mani sugli aiuti umanitari raccolti in Italia. Lui, parroco cavese, riesce a fuggire e chiedere aiuto alla Polizia. È la storia di padre Valerio Fasano, da tutti conosciuto come il giovane parroco di San Pietro, da tre anni impegnato in missioni umanitarie. Solo oggi, a qualche mese di distanza dall'accaduto, padre Valerio racconta quegli attimi di terrore vissuti nella sua ultima missione a Montesanto, in Brasile. Una testimonianza toccante nella giornata dei Martiri Missionari, celebrata dalla Chiesa il 24 marzo. Non un atto di eroismo né tanto meno una resa, ma l'impegno di voler continuare. Padre Valerio è stato vittima di tre assalti. Le chiamano così in Brasile le aggressioni dei banditi locali. È la guerra dei poveri contro i poveri. Padre Valerio è stato assaltato due volte in strada. L'ultima poco prima del suo rientro in Italia. «Dopo aver celebrato la messa delle 18 - racconta - come facevo di solito sono rientrato a casa. Alle 21 sarei dovuto partire per rientrare in Italia. Dinanzi alla porta si presentarono cinque giovani, tra i quali avevo riconosciuto due ragazzi della parrocchia. Probabilmente i banditi li avevano minacciati. Si presentarono come giovani della Chiesa. Mentre offrivo loro dell'ananas, uno di questi estrasse una pistola ed ordinò ai presenti di distendersi a terra». Poi minacciano il sacerdote: vogliono i soldi. «Cercai di farli riflettere. Dissi loro di essere un prete, ma mi risposero di non cambiare discorso e di fare in fretta. Terrorizzato dalle circostanze e dalla paura che avrebbero portato via gli aiuti raccolti ed il materiale del parroco, li feci salire al piano superiore. Qui, forse con imprudenza, diedi uno spintone al giovane con la pistola e chiesi aiuto dalla finestra alla tanta gente che era in strada. Gridai con forza e disperazione, ma nessuno mi diede retta». Uno dei banditi colpisce padre Valerio al mento. «Non avevo scelta: li condussi nella mia camera e consegnai loro 350 reais (circa 110 euro). Ne presero poi altri 150, che avevo conservato per il viaggio. I soldi dovevano essere consegnati al parroco prima della partenza. Ebbi tempo per una seconda reazione e scappai per le scale. Passai sui corpi degli altri e fuggendo per il garage arrivai in strada. Entrai nel bar sotto casa e chiesi aiuto». In questi tre anni padre Valerio ha prestato la sua opera nelle favelas della periferia di Salvador e nella città di Montesanto, collaborando con i missionari della Consolata, in particolare con padre Porcelli di Dragonea. L'odore del coltello puntato sulla guancia non è l'unico che padre Valerio ricorda. Sente ancora forti le grida dei bambini grondanti di sudore dopo una delle loro partite nei campetti realizzati grazie alla generosità dei cavesi e con l'aiuto dell'Associazione "Misericordia" di Cava. «Sono stati raccolti molti aiuti per le famiglie povere, le scuole, i giovani. Piazzette degradate sono diventati centri sportivi, con l'acquisto di reti, palloni e tavoli di ping pong. Sono state raccolte scorte di medicinali, materassi e materiale di avviamento al lavoro». Padre Valerio ha svolto anche attività parrocchiale. A farlo rientrare in Italia è stata una malattia tropicale contratta sul posto. Appena le sue condizioni di salute sono migliorate, è tornato d'urgenza in Italia per continuare le cure, viste le carenze dell'assistenza sanitaria locale e la difficoltà nel reperire medicinali. Oggi è a Cava e continua la sua opera in vista di un suo prossimo ritorno in Brasile.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Cava, sequestro da 80mila euro. Servalli e Senatore: «Chiariremo nostra posizione e correttezza del nostro operato»

A seguito delle indagini della Guardia di Finanza, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, e l'assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore, sono stati chiamati a rispondere dell'indebita percezione di oneri previdenziali rispettivamente quantificati in 60 e 20mila euro. Stando alle accuse,...

Prendevano contributi dal Comune di Cava pur svolgendo altri lavori: nei guai sindaco e assessore

Fiamme Gialle in azione al Comune di Cava de' Tirreni per un sequestro da circa 80mila euro. A finire nel mirino dei militari sono stati due amministratori locali: il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore. L'operazione, stando a quanto appreso, si è svolta nell'ambito...

Cava de' Tirreni, vandali in azione: decine di pneumatici bucati tra sabato e domenica

Danni a dieci auto, tutte rinvenute con i quattro pneumatici bucati. È il pesante bilancio con cui si sono trovati ad avere a che fare alcuni cittadini di Cava de' Tirreni. I vandali hanno colpito nella notte tra sabato e domenica scorsa, prendendo di mira le automobili parcheggiate tra piazza Galdi...

Raccomanda persone per lavorare al Comune di Cava, nuove accuse per l'ex sindaco di Eboli

Nuovi dettagli sull'inchiesta che per protagonista Massimo Cariello. L'ex sindaco di Eboli, condannato ai domiciliari con l'accusa di abuso di ufficio e corruzione, avrebbe infatti raccomandato due persone per lavorare al comune di Cava de' Tirreni. In cambio, come riporta il quotidiano "La Città", il...

Maltempo si abbatte su Cava de Tirreni: segnalati smottamenti e cadute di arbusti

L'ondata di maltempo che si è abbattuta (e si sta ancor abbattendo) sulla Campania ha fatto registrare alcuni danni anche Cava de' Tirreni. Oltre alla caduta di una guaina d'asfalto dal tetto di una palazzina situata in località Pregiato (CLICCA QUI), nella città metelliana si sono verificati degli smottamenti...