Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 41 minuti fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaMirko condannato a 6 mesi

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Cronaca

Mirko condannato a 6 mesi

Scritto da (admin), mercoledì 21 marzo 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 21 marzo 2007 00:00:00

Gli scatti fotografici ricavati dalle registrazioni delle telecamere e raccolti dalla Polizia in un cd non davano scampo. Primo scatto: Mirko è sulla balconata della Curva Sud, in mano il fumogeno, poi i cori, la festa. Secondo scatto: Mirko ha ancora in mano il bengala, questa volta è acceso. Mirko Carotenuto, il 28enne rappresentante di commercio arrestato domenica notte per aver acceso un fumogeno nel corso della gara tra Cavese e Sambenedettese, non ha potuto fare altro che patteggiare la pena, ottenendo così il minimo: 6 mesi, con pena sospesa.

A deciderlo il giudice Riccardi del Tribunale di Salerno (Sezione distaccata di Cava). Al termine dell'udienza per direttissima, il giudice ha accolto la richiesta dell'avv. Enrico Farano, legale di Carotenuto, di patteggiamento e concessione delle generiche. Secondo il nuovo decreto antiviolenza del 7 febbraio scorso, Carotenuto, a cui era stato dato il 6 bis (utilizzo di fumogeni all'interno di uno stadio di calcio), rischiava da 1 a 4 anni. L'avv. Farano ha così deciso di patteggiare la pena: richiesta poi accettata e tradotta in 6 mesi di condanna, con pena sospesa.

«Solo una bruttissima disavventura che voglio subito dimenticare, anche se sarà difficile cancellare quei momenti». Queste le prime parole di Mirko, che, sbrigate le formalità di rito, è potuto ritornare nella sua casa di Passiano e riabbracciare i suoi familiari. «Mirko ed il fratello, che ha militato nella Cavese come portiere, sono cresciuti a pane e pallone - dicono alcuni amici - Sono stati educati a concepire il calcio come un divertimento. Anche domenica quel fumogeno era stato acceso in segno di festa». Una "festa" non contemplata nelle nuove norme, secondo le quali, proprio perché acceso, il fumogeno poteva recare danno agli altri spettatori, nel caso specifico a quelli che occupavano le gradinate inferiori a quelle dove si trovava Mirko.

Intanto, proseguono le indagini tese ad identificare i volti, ma soprattutto le responsabilità, degli ultrà coinvolti nei tafferugli scoppiati alle spalle della Curva Nord prima dell'inizio della gara. Nella mattinata di ieri gli uomini, diretti dal vicequestore Pietro Caserta, hanno continuato a visionare i filmati e le prove fotografiche a loro disposizione. Al momento, non è stato emesso alcun tipo di provvedimento, sebbene risulterebbe a rischio la posizione di una decina di tifosi, coinvolti nel lancio di pietre e nel tentativo di venire a contatto con la tifoseria ospite, arrivata peraltro allo stadio prima di quanto previsto. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di giovani, volti noti alle Forze dell'Ordine, di età compresa tra i 20 ed i 27 anni.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cava de' Tirreni, violenza e molestie: 43enne a rischio processo

«Mi chiese dove andavo, poi mi chiese di salire in auto. Gli risposi che non volevo, che ero sposata. Lui scese dalla macchina e provò a farmi salire strattonandomi per il giubbotto, per poi palpeggiarmi i seni». È questa la denuncia di una ragazza nei confronti di un 43enne di Nocera Inferiore. Lo riporta...

Rubò scooter a Praiano, arrestato 44enne di Castellammare

Nella prime ore del mattino i Carabinieri della Stazione di Positano, agli ordini del Maresciallo Rosario Nastro, e coordinati dal Capitano Roberto Martina, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Salerno nei confronti di G.P., classe 1973...

Cava de' Tirreni, raffica di furti alle auto del parcheggio del Trincerone

Raffica di furti a Cava de' Tirreni, più precisamente al parcheggio del Trincerone. Secondo "Il Mattino", la zona è stata presa di mira da alcuni ladri che hanno asportato alle auto cerchioni e specchietti. A dare l'allarme sono stati gli stessi proprietari che hanno denunciato il tutto alla forze dell'ordine,...

Turris-Cavese: in arrivo 5 Daspo per i tifosi metelliani

Cinque denunce per alcuni tifosi della Cavese, responsabili di alcuni disordini durante la partita di calcio contro la Turris, disputata presso lo stadio "A. Liguori" di Torre del Greco il 10 settembre scorso. I cinque indagati, tra cui un minorenne, sono «responsabili di aver creato e cercato disordini...

Salerno: scoperta dai Carabinieri casa a luci rosse sul Lungomare

Blitz dei Carabinieri della stazione di Mercatello che hanno scoperto una casa a luci rosse al quarto piano di un appartamento sul Lungomare di Salerno. All’interno gli uomini dell’Arma hanno trovato tre avvenenti donne straniere che si prostituivano da oltre un anno. Lunga la lista dei clienti al vaglio...