Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa Gesu Cristo Re

Date rapide

Oggi: 20 novembre

Ieri: 19 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaLa tragedia di Luciano Matonti

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Cronaca

La tragedia di Luciano Matonti

Scritto da Il Mattino (admin), mercoledì 5 settembre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 5 settembre 2001 00:00:00

A cinque giorni dalla sua morte, non c'è pace per la giovane moglie, gli amici ed i familiari di Luciano Matonti (nella foto in alto), il geometra colpito da leptospirosi nei giorni scorsi e morto dopo un lungo calvario tra gli ospedali di Salerno e Napoli lo scorso venerdì. Barricati dietro un impenetrabile muro di silenzio, la moglie ed i familiari dividono ancora ore di angoscia, forse rincorrendo un interrogativo al quale difficilmente troveranno una risposta. Non vogliono parlare con nessuno, ma è facile intuire il dramma che si sta consumando in quell'appartamento in pieno centro a Nocera Superiore, che da poco più di un anno era la loro nuova casa. Dopo l'inspiegabile lunga malattia del loro caro Luciano e la morte tragica quanto inaspettata, probabilmente tutti ancora si chiedono come abbia potuto contrarre quella terribile infezione che lo ha trascinato alla morte, nel reparto di malattie infettive dell'ospedale Cotugno di Napoli, dove, da ultimo, Luciano Matonti era approdato nella speranza di trovare una cura. Castel San Giorgio, Nocera Superiore e Cava de'Tirreni: tre le città che si interrogano sull'assurdità della morte di un uomo, avvenuta, ormai senza alcun dubbio, a causa della terribile infezione contratta al contatto con escrementi di topo. Leptospirosi: un nome terribile quanto l'agonia di Matonti, durata circa una settimana, il tempo necessario alla malattia di distruggergli un rene e di trascinarlo in uno stato precomatoso che lo avrebbe di lì a poco condotto alla morte. Ha dell'assurdo, ma è proprio quello che, la scorsa settimana, è accaduto a Luciano Matonti, noto e stimato geometra, originario di Cava de' Tirreni, ma residente da qualche tempo al civico 18 di viale Croce a Nocera Superiore. Matonti aveva appena 40 anni. Si era specializzato nel campo della metalmeccanica ed era nome autorevole nel suo settore. Sposato e padre di due bambini, lavorava da 18 anni per una nota impresa di Castel San Giorgio, di cui è titolare l'ingegner Bernardo Civale. Proprio dalle parole del suo datore di lavoro e di quanti, giorno per giorno, stavano al suo fianco, emerge il ritratto di un uomo gioviale, sempre pronto a dare una mano, una parola di incoraggiamento a chiunque. A Trivio di Castel San Giorgio, dove si trova l'azienda in cui Luciano Matonti lavorava, erano in tantissimi a conoscerlo ed a stimarlo. «Tutta la città stenta a credere che a Luciano sia toccata una sorte simile - dice il geometra Guglielmo Fasolino, amico di Ma tonti - Era un uomo estremamente vitale, vivace, sempre sorridente, molto legato alla famiglia e bravissimo nel suo lavoro. Non è retorico dire che ha lasciato un grande vuoto. Nessuno potrà mai dimenticarlo». E', dunque, soprattutto nell'ambiente di lavoro che Matonti era ben conosciuto e, soprattutto, stimato da chiunque entrasse in contatto con lui. Colonna portante della società per cui lavorava da ben 18 anni, aveva lasciato la sua adorata Cava de' Tirreni proprio per cercare casa il più vicino possibile al luogo di lavoro.

Il datore di lavoro: «Per me come un figlio»

È apparso sinceramente affranto, al telefono, l'ingegner Bernardo Civale, titolare della «Civale ingegner Bernardo e company», una rinomata impresa metalmeccanica cavese, la cui azienda è situata a Trivio di Castel San Giorgio. Era lì che Luciano Matonti, il geometra cavese ucciso dalla leptospirosi lo scorso venerdì, lavorava da ben 18 anni. Nel giro di qualche anno Matonti era assurto a ruoli di grande importanza nell'ambito lavorativo, grazie soprattutto alle sue doti ed alla sua straordinaria personalità. Risponde a malavoglia alle domande circa quell'uomo che per lui, negli anni, era diventato come un figlio. «Ancora non ci posso credere - dice l'ing. Civale - Nessuno vuole credere che sia potuta accadere una cosa simile. La notizia della morte di Luciano ci ha colti di sorpresa e ci ha distrutti. Credo che non ci renderemo mai abbastanza conto di averlo perso. Era diventato la colonna portante di tutta l'azienda. Ha sempre lavorato sodo, fianco a fianco con mio figlio Giuseppe (nella foto in basso) e per me era come un figlio pure lui. Aveva perso suo padre quando era poco più di un bambino ed io ero un po' il suo punto di riferimento. Aveva un ruolo di grande importanza nell'azienda: tutto ruotava intorno a lui. Nel suo lavoro era eccellente e nella vita un uomo irreprensibile». Non sa come continuare l'ingegner Civale. Non trova, forse, le parole per raccontare la storia di un uomo tanto brillante, portato via nel fiore degli anni da una malattia assurda.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Accusato di omicidio colposo: assolto custode della Badia di Cava

È stato assolto Giocondo Senatore, il custode del centro direzionale Badia di Cava, in via Virtuoso, dal cui giardino si staccò il pollone che ammazzò il 92enne Antonio Di Martino. Il processo si è chiuso giorni fa al termine di una lunga fase dibattimentale. In attesa del deposito delle motivazioni...

Cava de’ Tirreni, tentano la "truffa dello specchietto": deferiti due napoletani

Tentano la truffa dello specchietto, ma vengono intercettati e bloccati dalla Polizia. L'episodio si è verificato questa mattina a Cava de' Tirreni. Come riporta salernonotizie.it, i malviventi, due uomini originari del napoletano, avrebbero tentato di truffare un anziano proveniente da Castel San Giorgio....

Cava de' Tirreni, troppi furti nelle abitazioni di Sant'Anna: scattano le ronde on line

Aumento di furti, negli ultimi mesi, a Sant'Anna. Come riporta "La Città di Salerno", i ladri sono tornati a colpire la frazione di Cava de' Tirreni, facendo razzia negli appartamenti e rubando non solo di denaro, arredi di valore e gioielli, ma anche di attrezzi agricoli. Sempre più esasperati, i cittadini...

Incendio in galleria ferroviaria sulla Napoli-Salerno: 5 operai feriti

Cinque operai sono rimasti feriti a causa di un incendio scoppiato nella galleria Santa Lucia della linea ferroviaria Napoli-Salerno, nel tratto che va da Nocera Inferiore e il capoluogo salernitano. L'incendio, scoppiato la scorsa notte, sarebbe stato innescato dall'esplosione di una bombola, mentre...

Spaccia hashish a Roma: arrestato 39enne di Cava de' Tirreni

È stato colto in fragrante mentre spacciava sostanze stupefacenti a Roma. Nei guai 39enne di Cava de' Tirreni, fermato e arrestato in via Giolitti, nel quartiere Esquilino, dai carabinieri della Compagnia Roma Centro. Stando alla prima ricostruzione, l'uomo, arrivato poche ore prima dal Salernitano,...