Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Massimo vescovo

Date rapide

Oggi: 29 maggio

Ieri: 28 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaLa città si ribella alla violenza

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

La città si ribella alla violenza

Scritto da (admin), martedì 12 aprile 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 12 aprile 2005 00:00:00

Il ministro Pisanu l'ha definita una situazione intollerabile. L'aveva detto a caldo, appena dopo gli incidenti tra tifoseria e Forze dell'Ordine domenica sera, il sindaco di Cava de'Tirreni, Alfredo Messina: «Il "Lamberti" non può trasformarsi in un campo di battaglia ogni qualvolta qualcosa non va nel verso giusto per i nostri tifosi o quando si deve vivere un derby. Meglio una domenica senza calcio che tanta violenza gratuita». Un giudizio forte su quanto accaduto domenica. E non poteva essere altrimenti da parte di chi rappresenta le Istituzioni. Ma molta parte della "città bene" non ci sta a farsi stampare sulla pelle il marchio di società violenta. «E' un fenomeno circoscritto - sottolinea Antonio Fariello, consigliere comunale e gestore di un esercizio pubblico al centro - quello della tifoseria violenta. Ma non facciamo dietrologia e processi sommari. Interroghiamoci, piuttosto, sulle cause di questo malessere diffuso. Proviamo a fare qualcosa per costruire un rapporto più proficuo tra noi e loro». E' uno della vecchia guardia, Fariello, ed il suo giudizio è seguito da tanti. «Sono dispiaciuto che per un gruppo di facinorosi e violenti - aggiunge Luigi D'Aiello, dipendente comunale - si rischia di fallire l'obiettivo promozione, se al danno dovesse aggiungersi anche la beffa di una lunga squalifica del campo. Ma se in C1 dovessimo esportare simili esempi di violenza, no grazie. E' meglio restare dove siamo». «Un bel campo di patate al posto dell'erba del "Lamberti" - tuona Antonio Fariello, sottufficiale dell'Arma, tifosissimo della Cavese, super arrabbiato per quanto successo domenica - Non meritiamo nulla se non matureremo tutti. Quei ragazzi sono anche figli nostri. Vuol dire che abbiamo fallito. E l'esame di coscienza lo si dovrebbe fare in tanti». Ma c'è chi, quasi con le lacrime sul viso, dice no alla generalizzazione. E grida forte il proprio orgoglio di essere cavese. «Siamo una città civile da sempre - afferma Teresa Di Salvio, presidente dell'Ascoca, l'associazione dei commessi cavesi - ed ospitale. Non voglio giustificare il comportamento di chi ha dato sfogo alla violenza domenica pomeriggio, ma non dimentichiamo le provocazioni subite per tutta la gara dai tifosi di Castellammare ed il diverso comportamento tenuto dai celerini per loro e per noi». La tifosa cavese aggiunge altri particolari: «Quel capotifoso stabiese, per esempio, è rimasto sulla pista di atletica del "Lamberti" per molto tempo, senza che nessuno intervenisse. La Polizia è rimasta a guardare. Per tanti esagitati questi, purtroppo, sono spunti per dare il la alla violenza. Ed a rimetterci alla fine, in quelle cariche della Polizia nel mucchio, sono stati bambini, donne e persone civili, indifese, perbene».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Ferito da un colpo di pistola alla testa, imprenditore di Cava trasferito al "Ruggi"

Paura e sgomento alla frazione di San Pietro a Cava de' Tirreni, dove un imprenditore del posto, da una prima sommaria ricostruzione dell'accaduto, avrebbe tentato il suicidio con un colpo di pistola alla testa. La vicenda si è consumata oggi pomeriggio nell'abitazione dell'uomo. Come riporta "Ulisse...

Nuovi contagi a Cava, l'appello di Del Vecchio: «Ripartiamo con prudenza e senso di responsabilità»

Non bastavano gli episodi della movida caotica e gli assembramenti. Nonostante siano passati mesi dall'inizio dell'emergenza sanitaria, Cava de' Tirreni continua a registrare nuovi positivi da Coronavirus. Ecco perché, poco dopo la brutta notizia, l'assessore alla sicurezza Giovanni Del Vecchio ha chiesto,...

A Cava nuovi positivi ed un guarito, Servalli: «Dovremo continuare a convivere con il Covid 19»

«Confermo la notizia di due nuovi casi positivi al Covid 19». Esordisce così, in un post pubblicato su Facebook, il sindaco di Cava de'Tirreni, Vincenzo Servalli, a proposito dei nuovi contagi in città. «Sono già state avviate le attività previste dai protocolli. Le due persone sono al proprio domicilio»....

Torna l'incubo contagi a Cava de' Tirreni: 2 cittadini positivi al Coronavirus

È arrivata la notizia che nessuno avrebbe voluto sentire. Nella giornata di oggi, 27 maggio, registrati due nuovi casi di Coronavirus a Cava de' Tirreni. A confermare la notizia è stato il sindaco Vincenzo Servalli. Come riporta Zerottonove, si tratta di due persone asintomatiche e che dunque stanno...

Notte di paura a Vietri sul Mare: in fiamme pedalò e canoe

Notte di paura a Marina di Vietri sul Mare a causa di un incendio divampato nei pressi della spiaggia cittadina. Ad andare in fiamme sono stati alcuni pedalò e diverse canoe posizionati tra uno stabilimento balneare e la spiaggia libera. Come riporta "Salerno Today", l'episodio è stato segnalato alle...