Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Marco vescovo

Date rapide

Oggi: 22 ottobre

Ieri: 21 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaIn moto senza casco, la protesta dei genitori

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

In moto senza casco, la protesta dei genitori

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 5 febbraio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 5 febbraio 2002 00:00:00

Si è risvegliato su un letto di ospedale, in una delle camere del Reparto di Chirurgia. La testa coperta da una benda larga, che fascia gli oltre sessanta punti di sutura e la flebo al braccio. Valerio Vitale, il 24enne dell'Annunziata rimasto coinvolto, domenica pomeriggio, in un terribile incidente stradale mentre era a bordo della sua Honda 600, sta meglio. Ha superato la notte e le sue condizioni vanno lentamente migliorando. Fuori, invece, è ancora una volta subbuglio. La città è scossa dalla notizia dell'ennesimo incidente stradale provocato da una banale disattenzione: nel momento in cui ha urtato l'auto in sosta, Valerio non indossava il casco. Si riaccende, così, la polemica. La gente punta l'indice contro la «distrazione» di chi dovrebbe controllare: «Siamo alle solite: quando - interviene Annamaria Senatore, madre di due ragazzi che usano frequentemente lo scooter - entra in vigore una legge, il casco prima ed ora il fumo, si fanno controlli a tappeto, ma dopo qualche mese tutto ritorna come prima. Io sono veramente preoccupata. E' impossibile negare ai figli di prendere il motorino, ma dall'altro canto occorrono maggiori garanzie, soprattutto sulla strada». Insomma, la legge sanziona chi non usa il casco, eppure a molti non basta. Chiedono più controlli e più pattuglie: «Per la sicurezza personale l'uso del casco è senza dubbio indispensabile. Ma gli agenti - sbotta Rosa Lambiase - devono controllare anche il corretto comportamento stradale di chi usa le due ruote, perché quando ci sfrecciano a pochi metri di distanza siamo tutti in pericolo. Specie nelle frazioni, molti giovani motorizzati inscenano vere e proprie "corse", con percorsi a rischio e penalità. Dalle nostre case sentiamo il rombo dei motori e le sgommate. Siamo terrorizzati». Le cifre, però, parlano chiaro. Dai verbali degli agenti della Polizia Municipale risulta un cambiamento di tendenza nell'uso del casco, con trend più che positivo, frutto di un potenziamento dell'attività di controllo.

Le statistiche

«Sembra una banalità, ma il casco - ammette Giuseppe Formisano (nella foto al centro), comandante dei vigili urbani - salva la vita. Emblematico è il caso dei Paesi del Nord Italia, dove ad una diminuzione delle contravvenzioni per mancato uso del casco corrisponde una diminuzione di sinistri. Purtroppo, nel Meridione prevale ancora la moda delle chiome al vento. A Cava, però, la situazione sta migliorando, grazie ad opportuni controlli. Ma non basta: occorre la collaborazione delle famiglie, specie per i minori». Gli fa eco Pasquale Santoriello, assessore comunale alla Viabilità: «Viaggiare senza casco è una cattiva abitudine, dura a morire. Il Comando dei vigili ha predisposto dei controlli capillari. Con il comandante abbiamo stabilito dei posti di blocco settimanali nelle zone cosiddette a rischio. Vengono verbalizzati chi non usa il casco, ma anche chi non lo lega o lo sfoggia sotto braccio». Ed accentua l'allarme: «Con il bel tempo aumenteranno senza dubbio i controlli». Dall'altro versante della strada ci sono loro: ragazzi a bordo di uno scooter o di una moto di grossa cilindrata. Conoscono i pericoli della strada, ma ammettono di cadere facilmente in errore: «A volte il tragitto da percorre è così breve - ammette Francesco Adinolfi, 15 anni, fermo all'uscita dell'Istituto Tecnico Commerciale - che si dimentica persino di indossare il casco. E poi, per non farsi male, è importante saper guidare ed essere attenti al codice della strada». «La moda non c'entra - ribatte Elisabetta D'Amico - è una questione di comodità. Specie con il caldo, il casco è insopportabile. Se, però, c'è il rischio di una multa, tutti siamo più attenti. Comunque, in molti casi si può sfuggire ai controlli». Insomma, non è sempre possibile intervenire. Ed allora poco o nulla. Prevenzione, repressione? Tutto il resto è un coro unanime, d'accordo sul fatto che alla fine è sempre una questione di coscienza. O forse di mode.

Valerio è ancora sotto choc

Ceramista come da tradizione di famiglia. Valerio Vitale, 24 anni, residente in via Manzo all'Annunziata, da qualche anno segue il padre Gennaro nel suo lavoro di ceramista. Il giovane, domenica pomeriggio, era alla guida della sua Honda 600 senza casco. All'altezza del cavalcavia in via Antonio Adinolfi, si è scontrato con una Tempra. E' volato via dal sellino, urtando ripetutamente la testa.

rank:

Cronaca

Provocò sparatoria a Cava de' Tirreni: Criscuolo chiede al giudice di patteggiare

Luca Criscuolo, il 27enne nocerino che alla fine dello scorso maggio terrorizzò l'agro nocerino - Cava, Pagani, Sarno e Nocera Inferiore - armato della sua pistola, una Glock 9×21, ha chiesto di accedere alla pena concordata con la formula del patteggiamento. Incensurato e affetto da disturbi psichici,...

Cava, gare di moto e spaccio in via Sorrentino: Del Vecchio garantisce maggiori controlli

Qualche giorno fa 23 cittadini cavesi, tutti residenti nei dintorni di via Andrea Sorrentino, avevano denunciato delle gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti nella loro zona (clicca qui per approfondire). Sempre più esasperati da questa situazione, nei giorni...

Aggrediti tifosi del Matera diretti a Cava de' Tirreni: tre denunce

Tanta paura ieri sera sul raccordo Potenza-Sicignano: tre tifosi del Potenza, infatti, sono stati denunciati dalla Polizia come responsabili di un raid contro un pulmino che stava trasportando nove sostenitori del Matera a Cava dei Tirreni dove la loro squadra era impegnata contro la Cavese (match vinto...

Paura a Cava de' Tirreni: cede cornicione della Mediateca

Cedimento alla Mediateca di Cava de' Tirreni. Giovedì sera, poco dopo le 21, un cornicione è finito nella piccola traversa Parisi dove ci sono già da ben dieci anni una serie di transenne per delimitare l'area a rischio. Come riporta "Il Mattino" oggi in edicola l'episodio non ha provocato feriti. Un...

Cava de' Tirreni, gare di moto e spaccio a via Sorrentino: residenti esasperati

Gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti si verificherebbero tutti i giorni, dalle 18 alle 3 di notte a Cava de' Tirreni, più precisamente in via Andrea Sorrentino. Questo è quanto denunciano 23 residenti della zona, sempre più esasperati da questa situazione,...