Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronaca‘Il Borgo è in balìa dei vandali'

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

‘Il Borgo è in balìa dei vandali'

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 11 febbraio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 11 febbraio 2002 00:00:00

Saracinesche imbrattate, lucchetti incollati, vetrine scheggiate e lo scherzetto del «souvenir»: per alcune bande di vandali anche il furtarello farebbe parte del vasto repertorio carnevalesco, che si conclude con la sottrazione di qualche articolo dalle vetrine. Questi, in sostanza, i rischi a cui sarebbero soggetti i commercianti nel periodo a stretto ridosso con il Carnevale. A colpire sarebbero bande di vandali, spesso minorenni. La loro arma prescelta? Spray e manganelli, ma non meno diffuso è il ricorso alle sostanze adesive. L'allarme, lanciato venerdì scorso con il furto alla gioielleria di Alfonso De Bonis, dove balordi hanno colpito la vetrina con un manganello per portare via due orologi, trova oggi un ulteriore conferma: «Attenzione ai vandali di Carnevale: servono più controlli». La denuncia parte da Aldo Trezza (nella foto in alto), presidente di Confesercenti: «Non è una novità: i commercianti sono presi di mira da queste bande di vandali. Con i manganelli distruggono le vetrine oppure le imbrattano con le bombolette spray. O peggio, fanno il solito scherzetto di incollare i lucchetti delle saracinesche». Uno scherzo che si ripeterebbe non solo a Carnevale: «Si divertono così, mentre noi commercianti perdiamo la giornata di lavoro per risolvere il fastidioso inconveniente. Ci rimettiamo i soldi, per non parlare delle arrabbiature». Aldo Trezza rincara la dose e chiede maggiori controlli con punizioni esemplari: «Occorrono maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine: Carabinieri, Polizia e Vigili urbani devono cercare di prenderli mentre sono in azione, ma soprattutto non devono lasciarli impuniti».

Le zone a rischio

La zona più a rischio, secondo le testimonianze di commercianti e residenti, sarebbe il Borgo Scacciaventi. Con le numerose traversine e piccoli viottoli, offrirebbe ai balordi una facile via di fuga, oltre alla consapevolezza di essere difficilmente inseguiti. Già in passato il Borgo è stato teatro di diversi episodi incresciosi. L'ultimo in ordine di tempo è quello toccato ad un'anziana professoressa, rimasta vittima di un vero e proprio «raid», architettato da una mini gang armata di manganelli e spray. Un fatto che, insieme ad altri precedenti, ha portato al provvedimento restrittivo, diramato dal Comune, che vieta la vendita del fastidioso spray ai minorenni. Una situazione aggravata dalla presenza dei cantieri: «Le impalcature che in questi giorni coprono parte delle vetrine - ammette Luigi Trotta (nella foto al centro), presidente dell'Ascom - sono senza dubbio un'allettante apripista per i malintenzionati. E mi sembra che il furto dell'altro giorno, per di più messo a segno in un orario morto, intorno alle 14, ne sia una prova. Si tratta, dunque, di fatti del tutto occasionali». Ed il pericolo Carnevale per i commercianti? «In questi ultimi tempi i controlli si sono rafforzati, così come la presenza delle forze dell'ordine sul territorio. Non possiamo certo lamentare la mancanza di sicurezza. Cava è pur sempre un'isola felice rispetto ai Comuni limitrofi». Vandali a parte.

DALLA TAVERNA SCACCIAVENTI

«Episodi sporadici, il Borgo è tranquillo»

«Niente allarmismi: si lavora in completa tranquillità». A gettare acqua sul fuoco delle polemiche sono Peppe Servillo e Filippo Agnata, titolari della Taverna Scacciaventi, vero e proprio punto di riferimento della ristorazione metelliana. Dopo il furto di venerdì pomeriggio alla gioielleria De Bonis, solo a pochi metri dal ristorante, è divampato un acceso dibattito sulla sicurezza nella zona sud del Corso Umberto I. A preoccupare i commercianti è il prossimo ponte di Carnevale, una due giorni ad alto rischio di vandalismo. Eppure, i due giovani ristoratori, fra i più "silenziosi" nel panorama della movida cavese, non ci pensano su due volte e difendono Borgo Scacciaventi, come zona a basso tasso di delinquenza. In tutti i periodi dell'anno, Carnevale compreso? «Lavoriamo da anni al Borgo e non abbiamo mai avuto alcun problema. Per quanto ci riguarda, non c'è un allarme vandalismo. Anzi, è una zona molto tranquilla, dove si può lavorare con grande sicurezza. E non solo di giorno. Anche la sera e la notte, quando gli altri negozi sono chiusi, la situazione non cambia. Ci sono i controlli e tutto fila liscio». Ma il furto alla gioielleria venerdì pomeriggio ed i numerosi precedenti non sono una smentita? «No di certo: questi episodi non ci hanno riguardato da vicino e, dunque, non possiamo essere dei testimoni attendibili. Per il nostro locale e per la nostra clientela, il Borgo è una zona tranquilla». Cambierà qualcosa la sera del Martedì Grasso? «Men che meno. Lavoreremo come al solito con grande tranquillità. Anzi, c'è qualcosa che cambia, ma riguarderà il menu con la presenza della nostra lasagna doc. In verità, non ci sarà proprio martedì, perché il martedì la lasagna in casa batte qualsiasi concorrenza, anche per un fatto di tradizione». A tavola, dunque, il pericolo di incappare in mini bande svanirebbe. Gli obiettivi più colpiti restano i negozi e le piccole traverse che portano al Borgo.

rank:

Cronaca

A Vietri sul Mare arrestato pregiudiato straniero evaso

di Antonio Di Giovanni Brillante operazione dei Carabinieri di Vietri sul Mare, al comando del luogotenente Antonio Fogliame. Nella serata di ieri (19 settembre), i militari dell'Arma hanno tratto in arresto il cittadino rumeno, R.A., classe 1983, pregiudicato, già sottoposto alla misura cautelare degli...

Allarme incendio a Cava: in fumo un ettaro di vegetazione in località San Felice

Ancora fiamme a Cava de' Tirreni. Poco dopo mezzogiorno le sentinelle Aib del Servizio Civile Nazionale hanno avvistato un incendio in località San Felice. Immediatamente mobilitata la Protezione Civile comunale, Coordinata da Francesco Loffredo. Sul posto due squadre Aib guidate da Felice Sorrentino...

Traffico di farmaci tumorali: gli indagati salernitani si difendono dalle accuse

Hanno respinto le accuse i due salernitani, originari di Cava de' Tirreni e di Angri, indagati nella maxi inchiesta della Procura di Cremona (ribattezzata "Dawaa") che ha portato all'esecuzione di diciotto misure cautelari e al sequestro di farmaci per quattro milioni di euro. Durante l'interrogatorio...

Cava, in fiamme prefabbricati con tetto in amianto: cresce la preoccupazione

Nella giornata di ieri, un incendio si è propagato a Cava de' Tirreni presso la frazione Maddalena. Dopo le operazioni di spegnimenti (clicca qui per approfondire) sono in corso ora gli accertamenti e le verifiche di Arpac e Asl in merito alla presenza di amianto nell'area interessata dalla fiamme. A...

Cava de' Tirreni, in fiamme l'area prefabbricati della Maddalena

Ennesimo incendio a Cava de' Tirreni, il secondo di oggi dopo quello in via Monticelli zona Santa Lucia (clicca qui per approfondire). Stavolta ad andare in fiamme è stata l'area prefabbricati della Maddalena. Il fumo è stato avvisto poco prima delle 15:30 dalle sentinelle A.i.b. del Servizio Civile...