Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giovanni della Croce

Date rapide

Oggi: 14 dicembre

Ieri: 13 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaHotel Victoria, è guerra aperta

La dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Cronaca

Hotel Victoria, è guerra aperta

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 30 novembre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 30 novembre 2001 00:00:00

Vecchi condoni. Concessioni edilizie. E ancora mutui di agevolazione regionali per strutture alberghiere. Si apre un nuovo caso amministrativo-giudiziario che vede di fronte Pietro Barone, marito di una delle proprietarie dell'Hotel Maiorino, Rosa Balducci Maiorino, e il sindaco Alfredo Messina. Nel mirino alcuni lavori di trasformazione in abitazioni del sottotetto del Victoria Residence di via Marconi (nelle foto in alto ed al centro), attualmente di proprietà di Antonio Della Monica, che acquistò qualche tempo fa l'immobile da una delle socie, Lucia Marzo. Contro di loro, Barone ha presentato denuncia alla Procura della Repubblica, ravvisando presunti illeciti nell'avvio dei lavori. Nell'ordine: il ripescaggio di concessioni edilizie del '97, rilasciate a Lucia Marzo - già oggetto, peraltro, di un precedente procedimento penale per presunte false dichiarazioni nella concessione del condono edilizio relativo ai lavori di completamento negli ultimi piani delle palazzine A e B - e il rinnovo dei termini.

I motivi

«La concessione di nuovi termini - si legge nell'esposto - è possibile solo se cambiano i presupposti alla base dell'atto amministrativo». Concessioni vecchie e termini prorogati: quanto basta per far scattare l'illegittimità ai lavori. Per Barone ci sarebbe dell'altro: gli interventi sarebbero in contrasto con le leggi regionali, in particolare la 15/2000, secondo la quale la trasformazione dei sottotetti è consentita qualora l'edificio sia destinato in tutto, o in parte, alla residenza, mentre il Residence è destinato esclusivamente ad uso alberghiero, perché nato come dependance dell'Hotel Victoria. In più, il vincolo alberghiero, sempre secondo la normativa regionale (16/2000), non potrebbe essere modificato se non con procedure specifiche.

Tra i destinatari dell'esposto, oltre alla Procura, che stabilirà se procedere avviando un'inchiesta, anche il sindaco Messina ed il dirigente del Settore Urbanistica, Luigi Collazzo, ai quali è giunto l'invito a revocare l'autorizzazione. La risposta non si è fatta attendere: il direttore generale Vittorio Del Vecchio (nella foto in basso) ha trasmesso alla procura ed allo stesso Barone una relazione scritta da Collazzo, che ha ribattuto punto per punto alle accuse. «Le concessioni - si legge nella relazione - rilasciate alla precedente proprietaria Marzo si riferiscono alla trasformazione del sottotetto in abitazione. E con condono edilizio venivano autorizzati anche i lavori di completamento». Così il nuovo proprietario Della Monica, con il contratto di vendita, avrebbe «ereditato» anche le concessioni. «Quanto ai vincoli delle leggi regionali - continua Collazzo - non sono pertinenti, perché si tratta di immobili condonati». Ma è del 21 novembre un ulteriore esposto a firma di Barone, trasmesso anche alla Giunta regionale, in cui si ribadisce un presunto abuso edilizio: «Se sussiste per tali immobili il diritto al condono, non si ha diritto alle agevolazioni al mutuo albergativo concesso dalla Regione. C'è il rischio di vedere completato il Residence Victoria, costruito con contributo pubblico, che ha al piano mansarda quattro appartamenti per abitazioni».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Prosciuga il conto corrente della madre, nei guai 70enne di Cava de' Tirreni

Prosciuga un conto che aveva cointestato con la madre, incapace di provvedere a se stessa per disabilità fisiche, portandole via circa 26mila euro. A finire nei guai è un 70enne di Cava de' Tirreni, che ora rischia il rinvio a giudizio, così come chiesto dalla procura di Nocera Inferiore." Come riporta...

Cava de' Tirreni, controlli polizia: multe e denunce in città

Intensificati i controlli della polizia a Cava de' Tirreni. Gli agenti del commissariato coadiuvati da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno effettuato sette posti di blocco in città e nelle frazioni limitrofe, sottoponendo a controllo 88 persone, di cui 45 con precedenti penali, e...

Cava: la sorella di Simonetta Lamberti e "Le Iene" faccia a faccia con il killer Pignataro

Simonetta Lamberti aveva 11 anni quando fu uccisa nel corso di un attentato a Cava de' Tirreni. Era il 29 maggio 1982 quando la storia della città metelliana conobbe una delle sue pagine più tristi e tragiche. Dopo oltre trent'anni, la vicenda continua ad essere attuale, sopratutto dopo la scarcerazione...

Cava, treno in panne al passaggio a livello: traffico in tilt

Curioso episodio stamattina al passaggio a livello nella frazione di Santa Lucia. Come riporta "Ulisse Online", un treno ha arrestato la sua corsa a pochi metri dalle sbarre, causando la perplessità degli automobilisti. A seguito dell'episodio si è formata una lunga colonna di traffico. Sul posto è giunta...

Ricatti ai dipendenti e tagli in busta paga, Giuseppe D'Auria va a processo

Partirà il prossimo 17 marzo 2020 il processo a Giuseppe D'Auria, finito al centro dell'inchiesta dei supermercati per estorsione ai danni di 40 dipendenti. Come riporta "Il Mattino", il 70enne, al termine dell'udienza preliminare, è stato rinviato a giudizio due giorni fa dal gup, insieme a quattro...