Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Antonio di Padova

Date rapide

Oggi: 13 giugno

Ieri: 12 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaE' morto l'anziano picchiato

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

E' morto l'anziano picchiato

Scritto da (admin), venerdì 17 ottobre 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 17 ottobre 2003 00:00:00

Morire per un parcheggio in sosta vietata, dopo due giorni di agonia. Non ce l'ha fatta Agnello Carrano, l'uomo di 78 anni pestato sotto casa nel vano tentativo di difendere il genero, Giovanni Palmi, coinvolto in una violenta lite con i due proprietari di una ditta di Nocera Inferiore incaricata del servizio di rimozione auto. Dopo due giorni di coma profondo ed un delicato intervento al cervello per l'asportazione del grosso ematoma sotto durale, Agnello ha smesso di lottare. Ieri mattina, si è spento nel reparto di Rianimazione dell'ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore. I due presunti responsabili dell'aggressione, già denunciati per lesioni gravissime, ora rischiano l'accusa di omicidio preterintenzionale. Nel pomeriggio di ieri, gli avvocati della famiglia Palmi, Alfonso e Marco Senatore, hanno presentato al magistrato incaricato, Castaniello, la richiesta di procedere con l'autopsia per accertare le cause del decesso: «Vogliamo sapere con certezza se ad ucciderlo sia stato uno schiaffo, un colpo o gli aggressori abbiamo usato un oggetto contundente». Gli esami, che sono stati autorizzati, si svolgeranno nelle prossime ore. Intanto, gli agenti del Commissariato metelliano di Polizia, diretto dal vicequestore Sebastiano Coppola, sono al lavoro da giorni. Nel giro di poche ore dal fatto, anche grazie alla testimonianza di Giovanni Palmi, sono riusciti ad identificare i due uomini originari di Nocera e nella giornata di ieri hanno trasmesso alla Procura l'intero fascicolo, in attesa di nuovi provvedimenti. Gli investigatori, comunque, hanno pochi dubbi su cosa sia accaduto martedì mattina. Giovanni Palmi, dipendente dell'Asl Sa1, aveva parcheggiato la sua auto all'interno dell'ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore in un'area riservata. Poco dopo, secondo la ricostruzione fornita alla Polizia, sarebbe uscito per fare alcune commissioni, ma non avrebbe ritrovato la sua auto. Alcuni passanti gli avrebbero riferito che la vettura era stata prelevata dal carro attrezzi. A quel punto, Giovanni decide di andare a parlare con il proprietario dell'autorimessa, ma al suo posto trova due dipendenti, che non hanno alcuna intenzione di ascoltarlo. Riprende l'auto senza pagare, dicendo loro di annotare la targa e di recapitargli la multa a casa. Giovanni torna in città. Una volta nel suo appartamento, nel palazzo Coppola, in Corso Umberto I, sente il citofono squillare. Sono i suoi due presunti aggressori, che gli chiedono di scendere. Davanti al portone di casa inizia una vibrante discussione, volano anche dei ceffoni. Il suocero Agnello, pensionato, con un passato di impiegato, è in casa. Sente le grida e si precipita in strada con l'intenzione di fare da paciere. Ma ha uno spintone, cade e batte la nuca a terra. Perde conoscenza, viene soccorso ed accompagnato all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo", per poi essere trasferito all'"Umberto I" di Nocera. Stando al primo referto medico, l'uomo è in coma profondo. Agnello Carrano viene sottoposto ad una serie di esami diagnostici e poi portato in sala operatoria. L'équipe della divisione di Neurochirurgia, diretta dal dott. Michele Genovese, procede all'asportazione di un grosso ematoma intracranico. Alla fine, però, si rivela tutto inutile: ieri, dopo due giorni di agonia, la morte del povero Agnello Carrano.

LA DIFESA

«E' stata soltanto una fatalità». Si profila l'accusa di omicidio preterintenzionale

«Si è trattato di una tragica fatalità, verificatasi in seguito ad una discussione in cui la persona che è deceduta non era parte in causa. La posizione del mio cliente, al momento, è tutta da definire»: a parlare è Paride Annunziata, avvocato di fiducia di uno dei due nocerini denunciati dalla famiglia Carrano per lesioni personali gravissime. Accusa che ora il pubblico ministero potrebbe anche trasformare in omicidio preterintenzionale in concorso. In concorso perché il presunto responsabile della lite, culminata con la tragedia, non era solo quando si è verificata la discussione. Un episodio tutto da chiarire, che dovrà seguire un lungo iter giudiziario prima di trovare una soluzione. Si partirà con l'autopsia, per accertare le cause del decesso del 79enne cavese Agnello Carrano. La dinamica dei fatti è ancora al vaglio degli investigatori: versioni discordanti, bocche cucite, attesa. E tanta rabbia, amarezza e tristezza da ambo le parti. Il denunciato non può rilasciare dichiarazioni, perché è parte in causa. Dal suo volto traspaiono sofferenza e tristezza. Nella stessa ditta "Real" si respira un'aria inverosimile. Una discussione sfociata in tragedia, che ha colpito e segnato due famiglie. Un episodio mai verificatosi prima.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

A Pagani sequestrati 500 chili di carne non tracciata: il blitz della forestale di Cava de' Tirreni

Circa 500 chili di carne sono stati posti sotto sequestro sanitario dai carabinieri della stazione carabinieri forestale di Cava de' Tirreni, in collaborazione con personale dell'Asl di Salerno. Il sequestro dei militari è avvenuto in un sito adibito nel comune di Pagani adibito alla lavorazione di carni...

Asilo degli orrori in Campania: bimbi nigeriani picchiati, denudati e chiusi in stanza buie

Choc a Castel Volturno (Caserta), dove gli agenti della polizia di Stato della Questura di Caserta, su delega della Procura di Santa Maria Capua Vetere hanno scoperto l'esistenza dell'asilo abusivo allestito dai coniugi in un appartamento a Castel Volturno. A riportare la notizia è "La Repubblica". All'interno...

Castel San Giorgio: oggi i funerali di Manuel, il 17enne deceduto nell'incidente tra Cava e Nocera

Castel San Giorgio si preparare a dare l'ultimo saluto a Manuel Kolaveri, il 17enne deceduto (insieme al 31enne Vincenzo Simeone) nel tragico incidente di domenica, 6 giugno, tra Cava de' Tirreni e Nocera Inferiore, lungo la Statale 18. Il sindaco ha infatti firmato l'ordinanza n. 434/2021 con cui ha...

Lite tra famiglie a Nocera Inferiore: arrestati due uomini, sequestrate bombe carta e munizioni

Lite tra due famiglie nel pomeriggio di ieri a Nocera Inferiore. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di stato, che hanno tratto in arresto due uomini per detenzione di materiale esplosivo, altamente pericoloso. Stando a quanto appreso, una delle parti coinvolte nella lite, G.F., nocerino...

Covid, in Inghilterra nuovi morti per variante indiana: 12 erano stati vaccinati

Salgono a 42 le persone decedute in Inghilterra a causa della variante Delta del Covid-19 (cioè quella indiana). Come scrive ANSA, 12 di queste persone decedute avevano ricevuto doppia dose di vaccino da almeno 14 giorni. Quanto agli altri, 23 non erano vaccinati e sette avevano ricevuto la prima dose...