Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Pacomio abate

Date rapide

Oggi: 9 maggio

Ieri: 8 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaDonate le cornee del povero Alberto

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Donate le cornee del povero Alberto

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 17 settembre 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 17 settembre 2002 00:00:00

Per tutto il pomeriggio avevano girato la Costiera in lungo e largo, in cerca del locale dove festeggiare il loro matrimonio, da qualche tempo diventato molto più di un progetto, ora che Nunzia, la fidanzata di una vita, era ormai ad un passo dalla laurea in Lettere. Poi il ritorno a casa. Un bacio, il tempo di posteggiare l'auto in garage, indossare il casco e la tenuta da motociclista. Precauzione, purtroppo, inutile. È stato così improvviso l'impatto, così violento lo scontro con l'autobus della Sita da non lasciargli scampo. Alberto, figlio maggiore dell'ispettore di Polizia Municipale Franco Fabbricatore, aveva 26 anni. Il suo cuore ha smesso di battere dopo quasi tre ore dall'inizio dell'intervento chirurgico eseguito d'urgenza per frenare una gravissima emorragia, provocata dallo spappolamento del fegato e da altre lesioni interne. Secondo una prima ricostruzione, nel tardo pomeriggio di domenica il giovane aveva preso la sua moto, una Honda, per tornare ad Amalfi. Forse per rivedere un particolare sfuggitogli durante il giro in auto con la ragazza o solo per saziare la sua voglia di percorrere sulle due ruote lo stesso tragitto. All'altezza del curvone di Capo d'Orso, nei pressi di Maiori, si è schiantato contro il pullman della Sita. È stato sbalzato sull'altro versante della strada, lasciando sull'asfalto lo stivaletto da motociclista ed uno zainetto. Dai primi rilievi, eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Amalfi, non è ancora stato possibile risalire alla causa dello scontro. Sulla stessa scena dell'incidente è stata raccolta la testimonianza di un motociclista, che si trovava in coda dietro il mezzo della Sita. Il giovane avrebbe raccontato di aver tentato invano di superare il pullman, che più volte, come anche prima di svoltare nella curva all'altezza di Capo d'Orso, si sarebbe allargato, finendo, così, nella corsia opposta. Subito dopo l'incidente, Alberto è stato trasportato d'urgenza all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo" (nella foto) di Cava de' Tirreni. Un drappello di agenti in moto, a sirene spiegate, ha cercato di mantenere libera la strada. Alle 19 è iniziato l'intervento. I medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma dopo quasi tre ore sono stati costretti ad arrendersi. Sia pur provati dallo sconforto, i genitori di Alberto hanno trovato la forza per dare il loro consenso alla donazione degli organi. E' stato, così, informato il magistrato di turno della Procura di Salerno, il dott. Luigi D'Alessio, e si è proceduto all'espianto. «Gli organi interni - spiega Alfonso Pappalardo, referente per gli interventi di espianto presso il nosocomio cavese - erano tutti danneggiati. È stato possibile procedere solo all'espianto delle cornee». Nelle prime ore della notte un'équipe di specialisti - diretta da Francesco Pellegrino, primario dell'Oculistica dell'Asl Sa1 e dagli anestesisti Gianlorenzo Montella e Sergio De Pisapia - ha eseguito il delicato intervento, procedendo, poi, al trasferimento degli organi presso il Centro regionale dove si trova la «banca degli organi». «Si tratta del primo espianto a Cava - spiega Giuseppe Vairo, direttore della divisione di Anestesia e Rianimazione - ed è il risultato del lavoro di sensibilizzazione della Direzione generale, che ha istituito un coordinamento per la donazioni di organi».

IERI I FUNERALI

Grande commozione a Cava de' Tirreni ed a Nocera Superiore per la scomparsa di Alberto

Due città si sono fermate, ieri pomeriggio, per stringersi intorno alle famiglie Bartiromo e Fabbricatore, duramente colpite dalla tragica morte di Alberto. Figlio maggiore dell'ispettore della Polizia Municipale di Cava de' Tirreni, Alberto aveva conseguito la maturità classica a Cava, ma aveva preferito mettersi a lavorare piuttosto che continuare gli studi. Il nonno paterno, di cui il ragazzo portava il nome, era stato per tantissimi anni responsabile dell'Ufficio Economato del Comune di Nocera Superiore. Fedele alla tradizione di famiglia, Alberto si era impegnato ed aveva lavorato sodo per realizzare il suo sogno nel cassetto. Ci era riuscito poco più di un anno fa: in società con uno dei cugini, aveva aperto una rivendita di auto, fedele alla passione per il commercio ereditata dal ramo materno della sua famiglia. Ad appena 26 anni, con grande spirito di sacrificio, era riuscito a guadagnarsi la stabilità necessaria per mettere su famiglia. Proprio nei giorni scorsi aveva annunciato ai familiari l'intento di sposare la ragazza che amava da sempre. «Tra meno di un anno - aveva detto agli amici, appena domenica mattina - faremo una grande festa per il mio matrimonio. Inviteremo tutta la città». Insieme alla sua Nunzia, stava già progettando il da farsi, ma un destino diverso lo attendeva, di ritorno dalla passeggiata in moto lungo la Costiera Amalfitana, rito domenicale dei nocerini. Gli amici più cari, quelli che con lui condividevano da sempre la passione per le due ruote, ed i familiari si erano subito precipitati presso l'ospedale di Cava de' Tirreni, nella speranza che tutto si risolvesse per il meglio. Per Alberto, però, non c'è stato nulla da fare. Ancora una volta, comunque, è stato lui a fare qualcosa per gli altri, come era nella sua indole. Per sua disposizione, infatti, i familiari hanno consentito che venisse effettuato l'espianto delle cornee. Questo estremo gesto d'amore verso la vita la dice lunga sulla personalità di un ragazzo che, sia a Nocera Superiore che a Cava de' Tirreni, era conosciuto e stimato da tutti. Affabile, aperto, disponibile verso chiunque, Alberto ha pagato con la vita una passione che coltivava fin da bambino, assieme al padre. Auto, moto e motori erano tutto il suo mondo e poco o niente servirà a chi lo ha amato conoscere la dinamica dell'incidente. In tanti si sono riuniti presso la chiesa di Santa Maria Maggiore, a Nocera Superiore, per dargli l'ultimo saluto. Una cerimonia semplice e veloce, in cui il parroco, don Vincenzo, ha sottolineato soprattutto l'importanza del gesto della donazione degli organi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Covid, 12 nuovi positivi a Cava de' Tirreni: il bollettino del Salernitano

Oggi sono 12 i nuovi positivi al Covid-19 a Cava de' Tirreni. Lo rivela il bollettino dell'Unità di Crisi. Stando all'ultimo aggiornamento del sindaco Vincenzo Servalli, i casi totali nella città metelliana si aggirano attorno a 176 (clicca qui per approfondire). Quest'oggi, la città più colpita dal...

Si accascia al suolo mentre fra jogging, uomo muore a Cava de' Tirreni. "La Fratellanza": «Soccorsi in ritardo»

Tragedia questa mattina a Cava de' Tirreni. Intorno alle 8:15, un uomo di 59 anni, residente nella frazione di Santa Lucia, stava facendo jogging in via Giuseppe Vitale, quando improvvisamente si è accasciato al suolo. Alcuni passanti hanno subito allertato i sanitari che sono arrivati, dopo mezz'ora,...

Violento incidente nella notte a Nocera Inferiore: 19enne perde la vita

Tragedia a Nocera Inferiore: nella serata di ieri si è verificato un violento incidente in via Napoli che ha coinvolto un auto e una moto, ferendo in maniera grave due giovani. Uno di questi, un 19enne di origini ucraine ma residente a Nocera, non ce l'ha fatta. Il suo cuore, come scrive Telenuova, ha...

Covid, 20 nuovi positivi a Cava de' Tirreni: il bollettino del Salernitano

Oggi sono 20 i nuovi positivi al Covid-19 a Cava de' Tirreni. Lo rivela il bollettino dell'Unità di Crisi. Stando all'ultimo aggiornamento del sindaco Vincenzo Servalli, i casi totali nella città metelliana si aggirano attorno a 176 (clicca qui per approfondire). Quest'oggi, la città più colpita dal...

Razzo cinese in caduta: allerta anche in Campania

Grande preoccupazione in Campania. Il razzo cinese alla deriva nell'orbita terrestre potrebbe cadere sulla Terra e coinvolgere, oltre alla nostra regione, anche Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. La Protezione Civile si è riunita per affrontare la situazione...