Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 secondi fa S. Narciso vescovo

Date rapide

Oggi: 29 ottobre

Ieri: 28 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniCronacaCognatini morti in moto, iniziato il processo

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Cognatini morti in moto, iniziato il processo

Scritto da (admin), mercoledì 10 novembre 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 novembre 2004 00:00:00

I familiari di Pasquale Lamberti e Pasqualina Della Rocca, i due minorenni morti il 2 marzo 2000 nella frazione San Pietro dopo essersi schiantati con il loro scooter contro un tir fermo in sosta, hanno chiesto di costituirsi parte civile. Ieri mattina, assistiti dagli avvocati Marco Senatore e Pasquale Adinolfi, hanno presentato la loro istanza al giudice monocratico, dott.ssa Caiazza, della Sezione metelliana Distaccata del Tribunale di Salerno. Al termine della seduta, il giudice ha rinviato il processo al prossimo 30 novembre per valutare l'ammissibilità della richiesta. Quella di ieri era la prima seduta dopo il rinvio a giudizio per Generoso Siani, deciso dal Gip Bonauro con l'accusa di omicidio plurimo. L'uomo, originario di San Pietro, era il proprietario del camion fermo in sosta. Nel corso dell'udienza preliminare, il pm Sassano aveva chiesto il rinvio a giudizio perché, secondo l'accusa, Siani (difeso dagli avvocati Vittorio e Giovanni Del Vecchio) avrebbe parcheggiato il tir davanti alla sua abitazione con il portellone posteriore totalmente aperto, senza la presenza di catarifrangenti o altra segnalazione. Era il 2 marzo di 4 anni fa: Pasquale Lamberti, all'epoca dei fatti appena 16enne, solo da pochi giorni si era trasferito insieme alla sua famiglia a San Pietro. Quella terribile sera decide di accompagnare a casa la sorella della sua fidanzatina. Il tratto è breve. Percorrono in motorino pochi metri: passano dinanzi alla cattedrale, poi, sul rettilineo che porta al bivio con l'Annunziata, avviene l'impatto. Il giovane perde l'equilibrio, i due cadono sull'asfalto dopo aver battuto violentemente la testa. Arrivano immediatamente i soccorsi: per Pasquale non c'è nulla da fare, mentre per Pasqualina le condizioni sono disperate. Trasportata d'urgenza all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo", viene subito trasferita al reparto di Neurochirurgia di Salerno, ma durante la notte avviene la morte. Le famiglie dei due giovani ed i conoscenti affollano la sala del Pronto Soccorso dove si trova la salma di Pasquale. L'intera frazione piomba nello sconforto. Intanto, vengono avviate le indagini. Gli agenti della Polizia ed i Vigili Urbani cercano di ricostruire la dinamica dell'incidente. Dai primi rilievi salta fuori un nuovo elemento: sulla strada fermo in sosta c'era un camion. Dagli accertamenti si scopre che si tratta del tir di proprietà di Generoso Siani, usato per il carico e scarico di bestiame. Stando alla tesi dell'accusa, quella sera del 2 marzo il camion era fermo, con il portellone posteriore aperto.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Covid, 18 positivi a Vietri sul Mare. Sindaco De Simone: «Forte preoccupazione, casi destinati a raddoppiare»

Sono ore di forte preoccupazione, queste, a Vietri sul Mare. Il sindaco Giovanni De Simone ha comunicato un nuovo caso di positività al Covid-19 tra i propri cittadini, a poche ore dai due annunciati nella giornata di ieri. Sale a 18 il numero dei contagi attualmente nella Città della Ceramica. Intervistato...

Covid, non solo Cava de' Tirreni: decessi anche a Scafati e Battipaglia

Quattro decessi nelle ultime ore in Provincia di Salerno. Erano persone positive da Covid-19 con malattie pregresse. Oltre al 48enne operatore della Metellia Servizi di Cava de' Tirreni, morto al "Da Procida" di Salerno a poche ore dalla madre, due anziane sono decedute al Covid Hospital di Scafati....

Covid, nuovi positivi a Vietri sul Mare: il totale sale a 17

Il Covid non frena la sua corsa a Vietri sul Mare. Nella giornata di ieri, infatti, nella Città della Ceramica si sono registrati altri due positivi. Il totale sale a 17 casi positivi, di cui due ospedalizzati. «Usiamo le precauzioni senza cadere nel panico, manteniamo le distanze di sicurezza interpersonale...

Cava, scoperta discarica abusiva con rifiuti tossici: nei guai 53enne

Ancora una discarica abusiva con rifiuti tossici a Cava de' Tirreni, più precisamente in in località Brecelle. A scoprire il tutto sono stati i carabinieri della Tenenza di via Atenolfi, guidati dal comandante Vincenzo Pessolano. Come riporta "La Città", i carabinieri hanno denunciato un 53enne, F.P.,...

Covid, altra vittima a Cava: dipendente Metellia muore due giorni dopo la madre

Brutto risveglio questa mattina per Cava de' Tirreni che piange la scomparsa di Gerardo Memoli. Il dipendente della Metellia Servizi è un'altra vittima ai decessi dovuti al Covid-19. Gerardo aveva 48 anni ed era ricoverato da giorni al "Da Procida" di Salerno in gravi condizioni. Due giorni prima era...