Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 minuti fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaCavese-Trapani, i testi scagionano gli ultrà

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Cavese-Trapani, i testi scagionano gli ultrà

Scritto da (admin), venerdì 25 febbraio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 25 febbraio 2005 00:00:00

«I tifosi che erano sistemati nel settore Tribuna non hanno lanciato pietre ed altri oggetti in campo, né tanto meno contro le Forze dell'Ordine». Una testimonianza importante, quella rilasciata in aula ieri mattina dai 5 testi, ascoltati come persone informate sui fatti, nel processo contro 27 ultrà della Cavese (Antonio, Giuseppe ed Umberto Bisogno, Francesco De Rosa, Francesco Di Martino, Antonio e Claudio Magliano, Alfonso Marzano, Massimo Masullo, Walter Matonti, Alfonso Mazzotta, Antonio Memoli, Daniele Minelli, Vincenzo Palmieri, Giacomo Pelliccia, Massimo Punzi, Giovanni Ragosta, Alessandro e Vincenzo Senatore, Daniele e Maurizio Sorrentino, Luigi Taiano, Vincenzo Baldi, Giuliano Caldarese, Gianluigi Ciuccio, Giuseppe Mancusi e Maurizio Siani). Tutti imputati con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale (cadute le accuse di oltraggio e danneggiamento) per gli scontri del 20 febbraio 2000 durante la gara Cavese-Trapani, conclusasi con scene di guerriglia ed un vero e proprio bollettino di guerra. Nell'aula bunker del Tribunale di Salerno (III Sezione penale), davanti al dott. Iannicelli sono comparsi i 5 testi chiamati a riconoscere i volti degli ultrà (ad eccezione di 5, la cui posizione è stata stralciata) che, secondo l'accusa, lanciarono contro il personale di Polizia grosse pietre e pezzi di cemento divelti dalle gradinate e dai servizi igienici dello stadio. La prossima udienza è stata fissata per il 3 marzo, quando la difesa (Marco Senatore, Roberto Lanzi, Enrico Farano, Gaetano Pastore, Giovanni Del Vecchio e Giuseppina Strada) chiamerà in aula altri 2 testi, in attesa della conclusione del procedimento, prevista per la metà di marzo. Nelle precedenti sedute i 10 agenti aggrediti durante gli scontri furono ascoltati per ricostruire i fatti accaduti all'interno del "Simonetta Lamberti" e ripercorrere le fasi delle indagini con cui si riuscì a risalire ai presunti colpevoli. Secondo l'accusa, rappresentata dal sostituto procuratore Roberto Penna, il gruppo di tifosi violenti, se pur sprovvisto d'armi convenzionali, visto il buon esito delle perquisizioni all'ingresso dello stadio, usò materiali di fortuna per aggredire gli agenti. Secondo gli inquirenti, i 10 poliziotti subirono lesioni personali, guaribili in una decina di giorni. Quanto basta per far scattare l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, resistenza e lesioni personali aggravate. Nel corso degli scontri lo stadio subì numerosi danni. Nel lungo iter procedurale, causato da continui rinvii, il Comune, nella persona del sindaco protempore, si è costituito parte offesa, come pure i 10 agenti di Polizia impegnati nel servizio d'ordine allo stadio.

Stralciata la posizione di 5 ultrà

Errore di notifica: è il motivo che ha spinto il giudice Iannicelli a stralciare la posizione di 5 dei 27 ultrà imputati per gli scontri durante la partita Cavese-Trapani. Per loro l'inizio del processo è stato rinviato al 3 marzo, per errori nella notifica degli atti giudiziari. In quella data gli ultrà dovranno presentarsi in aula per essere ascoltati. Lo stralcio delle loro posizioni, infatti, comporta un passo indietro e l'inizio di una nuova fase dibattimentale.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca

Cava, sequestro da 80mila euro. Servalli e Senatore: «Chiariremo nostra posizione e correttezza del nostro operato»

A seguito delle indagini della Guardia di Finanza, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, e l'assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore, sono stati chiamati a rispondere dell'indebita percezione di oneri previdenziali rispettivamente quantificati in 60 e 20mila euro. Stando alle accuse,...

Prendevano contributi dal Comune di Cava pur svolgendo altri lavori: nei guai sindaco e assessore

Fiamme Gialle in azione al Comune di Cava de' Tirreni per un sequestro da circa 80mila euro. A finire nel mirino dei militari sono stati due amministratori locali: il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore. L'operazione, stando a quanto appreso, si è svolta nell'ambito...

Cava de' Tirreni, vandali in azione: decine di pneumatici bucati tra sabato e domenica

Danni a dieci auto, tutte rinvenute con i quattro pneumatici bucati. È il pesante bilancio con cui si sono trovati ad avere a che fare alcuni cittadini di Cava de' Tirreni. I vandali hanno colpito nella notte tra sabato e domenica scorsa, prendendo di mira le automobili parcheggiate tra piazza Galdi...

Raccomanda persone per lavorare al Comune di Cava, nuove accuse per l'ex sindaco di Eboli

Nuovi dettagli sull'inchiesta che per protagonista Massimo Cariello. L'ex sindaco di Eboli, condannato ai domiciliari con l'accusa di abuso di ufficio e corruzione, avrebbe infatti raccomandato due persone per lavorare al comune di Cava de' Tirreni. In cambio, come riporta il quotidiano "La Città", il...

Maltempo si abbatte su Cava de Tirreni: segnalati smottamenti e cadute di arbusti

L'ondata di maltempo che si è abbattuta (e si sta ancor abbattendo) sulla Campania ha fatto registrare alcuni danni anche Cava de' Tirreni. Oltre alla caduta di una guaina d'asfalto dal tetto di una palazzina situata in località Pregiato (CLICCA QUI), nella città metelliana si sono verificati degli smottamenti...