Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa S. Pio X papa

Date rapide

Oggi: 21 agosto

Ieri: 20 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniAttualità"Vittime del bullismo non restate in silenzio"

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

"Vittime del bullismo, non restate in silenzio"

Scritto da (admin), lunedì 12 luglio 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 12 luglio 2010 00:00:00

La noia ed il desiderio di essere sempre di più al centro dell’attenzione sono alla base degli episodi di bullismo che caratterizzano la vita degli adolescenti. Il bullismo è diventato un vero e proprio modus vivendi, una forma comportamentale che trova il suo terreno fertile nelle scuole ed anche nei mezzi di uso quotidiano dei giovani, social network e youtube.

Il bullo è colui che ha bisogno di attenzioni, che vengono ricercate mediante atteggiamenti atti a prevaricare la libertà degli altri e, in particolar modo, quella di soggetti più deboli e che non vengono aiutati. Il rischio è quello che vengono commessi danni a livello sia fisico che morale, perché ogni persona ha una propria sensibilità ed un atto di gratuita cattiveria, o un gioco spintosi oltre, potrebbe avere delle gravi ripercussioni sulla persona che ne è stata vittima.

L’accento va posto sul dovere di parlare di ciò nelle scuole, nelle parrocchie, nelle case. Il fenomeno del bullismo ha grande eco nelle scuole e coinvolge tutti, ragazzi e ragazze. Basti pensare a quanto accaduto in una scuola di Genova, in cui un gruppetto di studentesse ha vessato e malmenato una loro coetanea in quanto ritenuta “troppo bella”. Il consiglio che mi sento di dare ai ragazzi è quello di parlare, di confidarsi, con i propri genitori o anche con i propri insegnanti. Noi stessi abbiamo assistito a veri e propri comportamenti criminosi di questo tipo da parte di moltissimi ragazzini.

A dimostrazione di quanto il bullismo stia ormai dilagando, è significativo ricordare i tanti video informativi di grandissimo impatto, in cui vengono rappresentate delle reali situazioni di bullismo e di pedofilia, mediante l’utilizzo del mondo informatico. E’ infatti accertato che il mondo televisivo, con la sua varietà di chat, blog, social network e via dicendo, rappresenti un’esca succulenta per malintenzionati.

Dietro nickname e maschere virtuali, i giovani navigando in Internet rischiano di incappare in soggetti che, mentendo sulla loro identità, hanno mire criminose ben precise. Per questo, tra le indicazioni che ci sentiamo di dare, vi è anche quella di conservare in tutti i modi la propria privacy, evitando di immettere in rete i propri dati personali, le proprio foto o i propri video senza alcun tipo di protezione.

Ho avuto spesso a che fare con ragazzi giovanissimi che hanno avuto difficoltà a parlare di ciò che di strano stava avvenendo loro durante la navigazione in Internet. Il mio consiglio è quello di uscire sempre allo scoperto e di denunciare ad un adulto fidato quanto accade. Non bisogna mai fare l’errore di tenersi tutto dentro. Sono, purtroppo, ahimè troppo pochi ad impegnarsi per informare i giovani ed i loro genitori. Ci sono ragazzi tra i 12 ed i 17 anni che distruggono per noia, che perseguono compagni per divertimento puro e per sancire la propria supremazia sugli altri: questo è il bullismo.

Da una recente ricerca è emerso che più del 50% degli studenti delle scuole medie ha dichiarato di aver subito violenza, verbale e/o fisica, da parte di qualche coetaneo, anche all’interno delle stesse mura scolastiche. Spesso i bulli uniscono prepotenze di diverso tipo (20,9%); in particolare offese ripetute (28,7%), scherzi pesanti ed umiliazione (25,9%), isolamento (24,6%), calci, botte e pugni (21,7%). La scena di prevaricazione è soprattutto la scuola (51,8%), in classe (52,8%), in altri luoghi chiusi e meno sorvegliati, come palestre e corridoi (29,2%), nel tragitto tra casa e scuola.

Per quanto concerne il versante del cyber bullismo, il fenomeno è altrettanto allarmante: nel 5,8% dei casi vengono fatte riprese e diffuse umiliazioni tramite cellulare, nel 5,2% insulti inviati via sms o email. Tra le Regioni più colpite dal fenomeno rientrano la Lombardia e la Campania, ma risulta che il bullismo è più diffuso nei centri di piccole dimensioni: il 46,5% di segnalazione viene da famiglie che vivono in città con meno di 30mila abitanti.

I genitori ne sono pure a conoscenza nella stragrande maggioranza delle volte, perché il ragazzo ha trovato il coraggio di confidarsi e questo è avvenuto nel 77,8% dei casi. I motivi che spingono i giovani studenti a comportarsi da bulli chiamano in causa la famiglia d’origine e, non a caso, proprio il coinvolgimento delle famiglie è considerato (47,1%) una soluzione al problema. Oltre alla scuola che già fa abbastanza.

Avv. Alfonso Senatore

Galleria Fotografica

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Attualità

Cava, Pineta la Serra: i residenti protestano per le condizioni della strada

Versa nel più totale degrado e abbandono la strada che collega la frazione di S.S. Annunziata con la località Pineta la Serra, precisamente via Francesco Sorrentino, Cava de' Tirreni. Dopo che alcuni alberi della zona vennero abbattuti, circa un anno fa, a seguito di analisi di stabilità che rilevarono...

Incendi Cava de' Tirreni, Circolo PD "25 aprile": «Facciamo appello al Prefetto»

Dopo giorni di emergenza non accenna a placarsi l'inferno di fuoco a Cava de' Tirreni. Il Partito Democratico di Cava de' Tirreni, nella persona di Massimiliano De Rosa, Segretario cittadino PD del "Circolo 25 Aprile", attraverso un comunicato inviato agli Organi Stampa, ha espresso la propria solidarietà...

Niente scuola d'infanzia per bambini non vaccinati

Niente nido o scuola dell'infanzia per chi non vaccina il figlio, anche se paga la sanzione pecuniaria. Lo ribadisce la circolare esplicativa del decreto vaccini pubblicata dal Ministero della Salute. "La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione - si legge - ma non permette comunque la frequenza,...

Campania, fabbricati e terreni comunali abbandonati agli under 40: ecco come accedere

L’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Sud (Legge 3 agosto 2017, n. 123), dà il via alla creazione della banca dati degli immobili comunali abbandonati del Mezzogiorno, uno strumento che ne permetterà il recupero e la valorizzazione mediante l’affidamento a giovani imprenditori ed...

Cava, vicesindaco Senatore in visita all'ospedale cittadino

Questa mattina, il vicesindaco, Nunzio Senatore, a nome del Primo Cittadino, Vincenzo Servalli e di tutta l'Amministrazione comunale, ha portato i saluti a quanti, anche a ferragosto sono impegnati nel lavoro, agli anziani ed ai degenti all'ospedale cittadino. Un particolare saluto del vicesindaco, Senatore,...