Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàNuove lauree: una svolta nella didattica

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Nuove lauree: una svolta nella didattica

Scritto da Donnanews (admin), venerdì 10 agosto 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 10 agosto 2001 00:00:00

La scelta di proseguire gli studi, dopo la scuola secondaria superiore, è oggi facilitata dalla riforma universitaria, che ha consegnato agli studenti un sistema agile e versatile. Guardiamone il prospetto: Laurea (L) = 3 anni = 180 crediti Laurea specialistica (LS) = 5 anni = 300 crediti Diploma di specializzazione (DS) = 5-6 anni = 300-360 crediti Master di 1° e 2° livello = 1 anno = + 60 crediti Dottorato di ricerca (DR) = 3 anni Il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica ha fissato 41 classi di lauree triennali e 104 classi di lauree specialistiche, cui vanno ad aggiungersi quelle dell’area scientifica strategica (Ministero della Difesa) e dell’area sanitaria (Ministero della Sanità). Crediti e classi sono concetti nuovi Una classe dà vita a vari corsi di laurea, che condividono saperi affini, ma si differenziano per i curricula miranti ad istruire figure professionali ben definite. Ad esempio, “Discipline dei servizi giuridici” raggruppa le lauree di Operatore giudiziario (cancelliere), Operatore della Pubblica Amministrazione, Consulente del lavoro e così via. L’Università di Palermo, nell’ambito della classe di appartenenza “Scienze dell’educazione e della formazione”, ha organizzato sei corsi di laurea triennali, fra cui: Educatore alla prima infanzia, Educatore interculturale, Esperto dei processi formativi ed educatori professionali, Operatore dei servizi socio-educativi e culturali. La denominazione e istituzione delle lauree è affidata ai singoli atenei, in nome di una spiccata autonomia. Resta il vincolo delle competenze trasversali: linguistiche, informatiche e di tirocinio. I crediti misurano il lavoro dello studente impegnato in varie tipologie di attività formative. L’attività formativa tipica rimane il corso di insegnamento, cui segue l’esame che valuta la qualità e la quantità dell’apprendimento raggiunto per mezzo dello studio individuale e nelle ore di lezione frontale, ed ora con maggiore insistenza su seminari, esercitazioni pratiche e di laboratorio, tirocini, tesi, progetti, insegnamento a distanza. Queste le forme della didattica. Per i contenuti le novità interessanti sono il riferimento alle culture di contesto ed alla formazione interdisciplinare, alla vocazione personale ed alla preparazione iniziale dello studente. Finalmente la focalizzazione si attua sullo studente più che sulle discipline. Tanto è vero che anche esperienze formative extrauniversitarie “fanno” crediti, come l’esercizio di un lavoro pertinente, stage, studi post-secondari, orientamento e tutorato. Una svolta nella didattica, che intende abbattere le patologie dell’alto grado di dispersione – solo uno studente su quattro arriva alla laurea - e dell’eccessivo scollamento tra la durate legale dei corsi e quella reale; allo stesso tempo garantisce a chi si fregerà del titolo di laureato padronanza di metodi e contenuti scientifici, generali e strettamente qualificanti. Nonché una preparazione aperta a successivi affinamenti, con la possibilità di accesso al biennio di specializzazione (LS e DS) o ai Master di 1° livello. L’articolazione delle lauree in classi ed il meccanismo dei crediti rendono più agevoli e regolari eventuali aggiustamenti in itinere (passaggi, trasferimenti, periodi di studio presso università estere). Infine, è l’occasione per vedere rivalutata la propria storia accademica, se non è proprio “brillante”. Gli inguaribili fuoricorso, quelli che sono in ritardo con gli esami, possono completare secondo la vecchia normativa oppure transitare alle nuove lauree, previo riconoscimento degli studi compiuti. A questo scopo le università riordinano e riformulano in crediti le carriere degli studenti già iscritti.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Si infortuna in smart working e viene risarcita con 20mila euro: la vicenda fa discutere

Cade dalle scale mentre è in smart working e viene risarcita di 20mila euro. Possiamo riassumere così la vicenda che ha per protagonista una impiegata amministrativa di un'azienda metalmeccanica di Treviso. Lo scorso settembre, la 50enne scivolò in casa procurandosi diverse fratture. Come scrive Il Gazzettino,...

Col Covid e in isolamento: a Cava de' Tirreni residenti usano paletti contro sosta incivile

Paletti in legno per impedire agli incivili la sosta auto. Potremo riassumere così il singolare espediente che hanno pensato alcuni cittadini di Cava de' Tirreni - costretti all'isolamento domiciliare perché positivi al Covid-19 - per impedire ad alcuni incivili di sostare l’auto in luoghi magari ostruire...

Cava de' Tirreni, vaccini esauriti al Centro San Francesco: anziani rimandati a casa

Ancora disagi e difficoltà nel centro vaccinale allestito al Convento di San Francesco di Cava de' Tirreni. Attraverso i social, i cittadini segnalano, ancora una volta, il mancato arrivo dei vaccini nel centro metelliano. Il racconto di una cittadina: «Oggi mia madre, di anni 73, si è recata presso...

Cava de' Tirreni: Comune rispolvera il progetto del parcheggio San Francesco

Il Comune di Cava de' Tirreni ha deciso di rispolverare il vecchio progetto riguardante la riqualificazione di tutta la piazza antistante il convento di San Francesco e Sant'Antonio. Lo rivela una nota del Partito Socialista Italiano - sez. Cava de' Tirreni. Se ne sta occupando l'assessore all'urbanistica,...

A Cava de' Tirreni prende vita la Cittadella della Carità, ieri la firma del protocollo di intesa

Firmato ieri il protocollo di intesa propedeutico all'inaugurazione della Cittadella della Carità di Cava de' Tirreni, alla presenza dell'Arcivescovo di Cava-, Sua Eccellenza Monsignor Orazio Soricelli, dell'on. Franco Picarone, consigliere regionale, del Presidente della Caritas don Francesco Della...