Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Viviana vergine

Date rapide

Oggi: 17 dicembre

Ieri: 16 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Sottocosto di Natale da Euronics a Maiori e Positano alla Bottega di Capone

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàMalata e sola anziana tenta il suicidio

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Malata e sola, anziana tenta il suicidio

Scritto da (admin), giovedì 9 giugno 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 9 giugno 2005 00:00:00

Era stata sfrattata dopo 36 anni dal suo appartamento in via Sala. Costretta in un monolocale umido, senza corrente elettrica, dove a fatica riesce a trovare spazio per un letto su cui sdraiarsi, ha tentato di farla finita lanciandosi dalle scale di quella che da appena 6 giorni è la sua nuova casa. Un gesto di disperazione che si trasforma in un accorato appello. Un grido di aiuto che non lesina accuse a chi sapeva e non ha fatto nulla. «I miei parenti mi hanno lasciato sola. Il Comune ed i Servizi sociali, pur interpellati, fanno finta di non sapere niente della mia situazione. Credevo che il sindaco mi potesse aiutare. Gli ho parlato di persona ed invece, a quanto pare, nelle funzioni del primo cittadino non rientra la tutela degli indigenti». Rosa Bisogno si è trovata in strada da un giorno all'altro, a 64 anni, invalida all'80%, con un cuore malandato ed una grave forma di artrosi, senza nessuno che possa prendersi cura di lei, ad eccezione del figlio. "Pupetta", come la conoscono in città i suoi allievi, a cui ha impartito lezioni private di italiano e storia, è disperata. Molti anni fa la sua era una vita normale. Una famiglia agiata alle spalle, una dote ed un'ottima istruzione, che le aveva garantito quello che, una volta, veniva chiamato un buon partito. Poi i guai giudiziari del marito, il divorzio e la morte dell'unica figlia femmina. Da quel momento la situazione è diventata insostenibile. Poco a poco Rosa ha perso le sue cose, portate via dall'ufficiale giudiziario. Poi anche la casa. «Due anni fa ho avuto lo sfratto. Il mio avvocato mi aveva assicurato di stare tranquilla, visto che le nuove leggi mi avrebbero garantito ancora un paio di anni». Pupetta non nasconde che i suoi parenti, malgrado benestanti, si sono disinteressati di lei. Così si è ritrovata a vivere sola, con una pensione di invalidità di 244 euro, un figlio disoccupato e senza un tetto. Da 6 giorni ha trovata la nuova sistemazione in un monolocale in via Casa Brenda, a Passiano. «Mi hanno voltato tutti le spalle. Mi ha ospitato nel suo soppalco una signora siciliana che vive a Cava, per non farmi dormire in macchina. Per 21 giorni ho mangiato alla mensa dei poveri, ma quando fra' Gigino mi ha riconosciuto mi ha chiesto come mai nessuno mi avesse aiutato. Mi sono vergognata. Ho parlato di persona con il sindaco, ma non è valso a nulla. I responsabili dei Servizi sociali dicono di non conoscere la mia situazione. Secondo loro, non rientro tra coloro che hanno diritto all'assegnazione di una casa». Le sue condizioni di salute sono precarie. Nel nuovo appartamento vive intrappolata tra scatoloni. Non c'è spazio per stendere la biancheria e finanche la spazzatura trova posto in uno degli scatoloni sistemati all'ingresso. «Dicono che sono pazza, ma non è assolutamente vero. La mia disperazione è il frutto di quello che ho vissuto e, soprattutto, dell'incuranza delle persone». L'anziana rivolge un appello ai Servizi sociali ed al sindaco: «Non riesco a trattenere le lacrime. Mi sento intrappolata in questa casa, da cui non posso neppure uscire per via dell'artrosi alle gambe, che mi impedisce di salire la rampa delle scale. I Servizi sociali del Comune devono fare qualcosa. Ora come ora, vivo a braccetto con la morte».
«Sono già morta una volta»: 6 anni fa Pupetta ha perso la figlia
«Dicono che qualcuno abbia 7 vite, ma che si debba morire solo una volta. Non è vero. Io sono già morta una volta, quando mio figlio mi ha detto che per la mia Anna non c'era più nulla da fare». 6 anni fa il dolore più grande per Pupetta: la morte prematura della figlia Anna, stroncata a 26 anni da un male incurabile. «Era una ragazza solare. Il suo sorriso era contagioso. Anche chi non la conosceva si ricorda di lei quando portava a spasso i suoi cani». Da quel giorno Pupetta non si è più ripresa: «Ricordo come se fosse oggi quegli attimi terrificanti. In preda alla disperazione, cercavo di procurarmi del dolore fisico, quasi una forma di difesa nei confronti di quella sofferenza senza fine. Fu così che mi ferii con le unghie il cuoio capelluto. Da allora quelle ferite si sono somatizzate. Le cure specifiche richiederebbero troppo denaro. Ho dovuto smettere la terapia dermatologica, per questo sono costretta a radermi il capo e coprirlo con foulard o fasce elastiche». Il dolore ha peggiorato le condizioni del suo cuore, già minato da un infarto. «Per due mesi dopo la sua morte - dice Pupetta - sono rimasta a letto. Mi rifiutavo di vivere. Avevo rinunciato ad alzarmi dal letto, anche solo per mangiare o lavarmi». Due foto di Anna sono gli unici "abbellimenti" che la donna si è concessa, tra l'ammasso di scatole ed imballaggi che riempiono ogni angolo dell'angusto appartamento di Casa Brenda.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

A Cava de' Tirreni la costituzione dei "Giovani Democratici"

Stamattina, presso la sala dei Gemellaggi del Palazzo di Città, si è tenuta la costituzione dei Giovani Democratici di Cava de' Tirreni. All'evento erano presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, dell'on. regionale Franco Picarone, del Segretario provinciale PD, Vincenzo Luciano, del Segretario provinciale...

Premio Nazionale "Inpace": tra i partecipanti anche l'ente Sbandieratori Cavensi

Si è tenuto ieri mattina, nella Sala Gemellaggi a Palazzo di Città, un incontro fortemente voluto dall' Ente Sbandieratori Cavensi con i giornalisti e le personalità da sempre vicine all'ente Sbandieratori Cavensi, per esporre un consuntivo delle attività svolte ed annunciare le prossime. Presenti il...

Cava: 17 dicembre le elezioni per la Consulta dei Popoli Comunitari ed Extracomunitari

Domenica 17 dicembre 2017, dalle 9.00 alle 20.00, a Palazzo Buongiorno (Uffici Servizi Demografici) - in via della Repubblica, 9 - si terranno le elezioni per la Consulta dei Popoli Comunitari ed Extracomunitari. Possono votare ed essere eletti tutti i cittadini non italiani o con doppia cittadinanza,...

Muro pericolante di via Grimaldi: iniziati i lavori di rifacimento

Sono iniziati i lavori di rifacimento del muro pericolante di via Grimaldi, al rione Gescal. Da circa 10 anni il muro di contenimento era gravemente lesionato e recintato e l'area soprastante con aiuola e panchine era stata interdetta. I lavori affidati alla ditta Gra.Edil srl, per un importo di circa...

Il Natale a Cava de' Tirreni all'insegna dell'accoglienza

Si avvicina il Natale e Cava de' Tirreni si prepara a celebrare le feste secondo la tradizione, con un lungo programma di appuntamenti che coinvolgeranno non solo la popolazione cavese, ma anche i numerosi visitatori che arriveranno dalla provincia e anche da fuori. Mentre si continua ad istallare le...