Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 minuti fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniAttualitàInfuria la polemica sulle aree di sosta

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Infuria la polemica sulle aree di sosta

Scritto da Lello Pisapia (admin), venerdì 19 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 19 ottobre 2001 00:00:00

I parcheggi, croce e delizia dell'amministrazione Fiorillo, spine per la Giunta Messina. Un po' da ogni settore della vita economica e commerciale della città si alza un coro di protesta e di insoddisfazione per il servizio che viene reso ai cittadini con l'entrata in vigore del piano sosta e parcheggi, gestito dalla Cmep (Compagnia metelliana parcheggi), emanazione dell'Aci Italia. «Spesso, per lavoro, mi devo recare al Comune - afferma Franco Avagliano - Si può trovare il posto macchina, ma il tempo occorrente per espletare le incombenze lavorative, a volte, non coincide con quello che si deve prevedere e, quindi, con il relativo ticket. Mi è capitato di essere in ritardo rispetto all'orario timbrato sulla ricevuta del parcometro ed ho trovato la multa di 38mila lire sul parabrezza». Anche la certezza di ritrovare l'auto è una delle preoccupazione degli utenti: «Il nuovo servizio penalizza non solo chi cerca uno spazio per la sosta, ma anche chi, rinvenutolo, non ha la certezza di ritrovare l'auto al ritorno - dichiara Antonella Parisi - Con le cooperative che gestivano i parcheggi, si aveva la garanzia della guardiania, cosa che, invece, oggi non accade, a fronte di costi maggiorati rispetto al passato». Le tariffe per la sosta sono state divise in tre fasce: 2000 lire al centro, 1000 nelle zone limitrofe e 500 lire nella prima periferia.

Le lamentele

A lamentarsi sono anche i dipendenti delle aziende statali e dello stesso Comune, che imputano al Comune di non aver ancora deliberato permessi speciali per i dipendenti dell'Enel, della Telecom, della Tecnomontaggi e di altre società di servizi, che per la loro attività sono soggette a continui spostamenti e trovano notevoli problemi nel dover programmare i tempi delle soste. Gli stessi utenti del Santa Maria dell'Olmo, vivono, quotidianamente, questo disagio. «Alle 12.30 di ogni giorno - afferma Rigoletto Maraschino - mi devo recare in ospedale per un controllo cardiologico e, puntualmente, devo fare i conti con il parcometro ed i suoi tempi per evitare il rischio di multe. Senza contare che la sosta obbligata mi viene a costare parecchio, visto la lunga e quotidiana permanenza in corsia». C'è chi, invece, se la prende con l'amministrazione. «L'assessore Vincenzo Trapanese (nella foto al centro) - dice Vincenzo Carleo - invece di viaggiare in tutto il mondo, farebbe bene a fare un giro per la città che amministra, possibilmente in auto. Si renderebbe conto dei vari disservizi e dell'esosità delle tariffe, soprattutto al centro. È vero che la filosofia di questo progetto è di liberare il centro dal traffico veicolare, ma far pagare tariffe così alte, come avviene, a chi per obbligo ci si deve recare, non lo ritengo giusto». Viene tirata in ballo anche la tanto reclamizzata navetta elettrica, che in via di attuazione è stata sostituita da un mezzo a gasolio del Cstp ed oggi soppressa per mancanza di viaggiatori. «Non esiste più la navetta che per un certo periodo ha fatto la spola dallo stadio a piazza Duomo - dice Ciro Luciano - quindi, chi lavora come me in un esercizio pubblico del centro è costretto a parcheggiare l'auto dove la tariffa è molto alta. L'alternativa sarebbe la sosta in periferia e farsi ogni giorno, almeno quattro volte, diversi chilometri a piedi per raggiungere o andare via dal posto di lavoro». I lavoratori e gli esercenti del borgo si sentono ulteriormente penalizzati. «Il parcheggio del trincerone è sempre pieno, non ci rimane che quello di piazza San Francesco, che comunque mantiene le stesse tariffe di un posto auto del centro - afferma Agata Polizzi - Ritengo che si debba trovare una soluzione per i commessi e gli esercenti di tutto il centro cittadino, che potrebbe essere una tariffa agevolata o un abbonamento a costi contenuti». Ma l'aspetto più controverso e più riportato dai cittadini è la guardiania contro furti o atti di vandalismo cui spesso le auto sono soggette.

La replica di Barbuti: "Rivedremo il Piano"

Doveva essere una fase sperimentale. Invece, come spesso accade dalle nostre parti, è diventata una realtà continuativa, soggetta a polemiche, spesso strumentali, ma anche a reali disagi per i cittadini. «Dopo questa prima fase di sperimentazione del nuovo piano sosta e parcheggi - afferma Enzo Servalli, segretario uscente dei Ds - il giudizio è complessivamente positivo, anche se su alcuni aspetti specifici sarebbe opportuno fare delle riflessioni ed eventuali modifiche. Bisogna annotare, innanzitutto, la disponibilità di posti per la sosta in tutte le ore del giorno. La sensazione è che, oggi, sia più semplice parcheggiare e questo, per la città, per la viabilità e per la qualità della vita, è un fatto importante. Va sicuramente rivista, invece, l'economicità del progetto, le tariffe, da molti cittadini ritenute esagerate, e soprattutto la necessità di avere anche la guardiania». La voce dell'amministrazione tende a chiarire, anzi ad apportare migliorie al servizio. «È nelle nostre intenzioni procedere ad una revisione della convenzione stipulata con la Cmep - dice Antonio Barbuti, assessore al Commercio (nella foto in basso) - Riteniamo che vadano eliminati i parcometri esistenti nel centro cittadino, rivedere le zone soggette alla sosta a pagamento e rimodulare le tariffe».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Carenza di personale e tamponi in ritardo, sindaci di Cava e Vietri chiedono provvedimenti all'Asl

Questa mattina, martedì 20 ottobre, i Sindaci di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli e di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, hanno fatto visita all'Ufficio di Prevenzione Collettiva del Distretto Sanitario di Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare, per le gravi carenze di personale che hanno determinato...

A Cava spunta la segnaletica stradale di... cartone: la foto fa il giro dei social

«Ditemi che è uno scherzo... Un cartello di segnalazione lavori scritto su un cartone, neanche leggibile da un po' più distante, senza una data di ipotetica chiusura lavori... Siamo davvero alla frutta!». Queste le parole di un utente Facebook che, sul gruppo "Sei di Cava de' Tirreni... se puoi parlare!"...

Salerno, genitori e alunni in piazza contro chiusura delle scuole

I genitori scendono in piazza a Salerno per protestare contro la decisione del Governatore De Luca di chiudere le scuole. Dopo il presidio di ieri nei pressi della "Matteo Mari" di Torrione, con protagonista un bimbo appostato davanti al cancello chiuso della scuola, oggi un nuovo presidio in piazza...

Del Vecchio in aiuto di "Peppe Rosticceria": «Nessuno sarà lasciato solo a Cava, andrò a Roma se necessario»

«Io sto con voi. La nostra economia cittadina non può morire. Nel mio piccolo come vostro neo assessore al commercio io sto con voi». L'assessore di Cava de' Tirreni Giovanni Del Vecchio interviene in aiuto di "Peppe Pasticceria", in difficoltà in seguito all'ordinanza emanata dal presidente De Luca...

Cava de' Tirreni, la "Rosticceria Peppe": «Chi dovrebbe tutelarci ci sta rovinando»

«La Rosticceria Peppe rispetta le rigorose misure contro gli assembramenti dell'ultimo D.P.C.M. Rispettiamo le regole, però pensiamo che "chi dovrebbe tutelarci, e cioè il nostro Stato, ci sta rovinando"». E' lo sfogo, affidato ai social, della nota pasticceria di Cava de' Tirreni in seguito all'ordinanza...