Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Paola vedova

Date rapide

Oggi: 26 gennaio

Ieri: 25 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàIl no profit diventa profit?

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Il no profit diventa profit?

Scritto da Lello Pisapia (admin), giovedì 4 maggio 2000 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 4 maggio 2000 00:00:00

Due sono le visioni che prevalgono in merito al rapporto tra no profit e profit. La prima pone una radicale alterità tra imprese e volontariato: la logica del profitto perseguita dalle imprese genera i problemi, i bisogni e le situazioni di anomalia sociale che il volontariato è poi chiamato a sanare. La seconda, pur ammettendo una differenza tra le due tipologie organizzative, non ne riconosce l'alterità. Basti pensare che sempre più le imprese, per funzionare bene e per realizzare profitti, sono chiamate a servire ed a soddisfare una pluralità di detentori di interessi e non solo i titolari dei profitti. Tutti sembrano, tuttavia, disposti a riconoscere che, nonostante la radicale differenza nei fini che caratterizza imprese profit e volontariato (il profitto per le prime, la solidarietà per le seconde), dalle imprese venga una lezione importante: poiché le risorse a disposizione sono scarse, è sempre necessario adottare modalità organizzative ed allocative efficienti, che consentano di massimizzare l'efficacia del servizio fornito e la quantità di utenti. La lezione che il volontariato può trarre dalle imprese profit è, pertanto, quella dell'efficienza organizzativa e della professionalizzazione. Contemporaneamente, l'esperienza del volontariato richiama tutti i soggetti (anche le imprese) alla responsabilizzazione.

Quale rapporto tra no profit e profit?

La prestazione volontaria è una prestazione gratuita, dunque non retribuita, derivante dal desiderio di servire e condividere la situazione di chi si trova in condizioni di bisogno. Come tale, è compatibile solo con il rimborso di spese documentate e comprovate, mentre è incompatibile con forme di retribuzione nascosta, oltre che irregolare ed in aperta violazione dei contratti di lavoro. Nondimeno, si riscontra che, in molte circostanze, la scarsa capacità di assorbimento del mercato del lavoro induce alcuni soggetti a cercare forme di lavoro camuffate da volontariato, con rimborso spese che sono, comunque, meglio della disoccupazione e della completa mancanza di reddito. Inoltre, si riscontra che, in talune circostanze, le organizzazioni di volontariato, così come altri soggetti del "terzo settore", svolgono un ruolo importante nell'inserimento lavorativo di fasce deboli e marginali della popolazione. Queste situazioni vanno affrontate per quello che sono, senza nascondersi dietro ad ipocrisie: si tratta di forme estreme di lavoro flessibile e non regolato, che dovrebbero spingere ad una revisione della normativa giuslavoristica, con l'obiettivo di far emergere e dare tutela (ma non necessariamente di inquadrare entro forme contrattuali uniche) ai lavoratori coinvolti. Le forme organizzative adottate dalle organizzazioni del "terzo settore" evolvono con il mutare delle finalità, delle modalità di intervento e dei settori di attività delle organizzazioni. Organismi che nascono ed iniziano ad operare valendosi esclusivamente dell'apporto del lavoro volontario, mutano talvolta la loro natura, iniziando a fornire anche servizi pesanti, che possono essere erogati solo grazie alla presenza di personale retribuito che si affianca a quello volontario. Non sono infrequenti i casi in cui il lavoro retribuito diviene l'unica forma lavorativa adottata.

Ed allora?

Occorre definire chiaramente lo status, ma soprattutto definirsi all'interno delle singole realtà. Affrontare il no profit con piglio manageriale è un conto; trasformare il no profit in profit o avere una filosofia operativa che bada più ai conti economici che alle cose da fare è tutt'altro. Al centro del volontariato deve sempre esserci lo spirito che lo anima ed il fine da raggiungere, che va coniugato con i mezzi adoperati. Spesso si assiste alla riedizione moderna del machiavellico "il fine giustifica i mezzi". Ciò non può valere per il volontario, per chi fa del suo operare una scelta di vita. Certo, i conti economici vanno tenuti in bella evidenza, ma deve essere solo un'evidenza e non una ragione di operatività. E poi, il fascino dell'imprevisto, la bellezza dell'azzardo, la voglia di offrire senza nulla pretendere, l'impegno, costante e gratuito: questa è la caratterizzazione del no profit, non altro.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Attualità

Balena morta a Sorrento, sindaco Coppola: «Suo scheletro esposto a fini museali»

Ritorna a Sorrento la Balenoptera physalus, nome scientifico della Balenottera comune ritrovata morta il 14 gennaio scorso, a venti metri di profondità, nel porto di Marina Piccola. Protagonista di un'operazione di recupero senza precedenti, i resti del cetaceo sono giunti questa mattina in penisola...

Ritorno a scuola a Cava de' Tirreni, Sindaco sui trasporti: «Serve organizzazione, 1300 alunni prendono il pullman»

Dopo l'attività in presenza della scuola primaria, dal 25 gennaio torneranno in aula anche gli alunni delle medie, mentre il 1° febbraio toccherà alle superiori. Intervistato da RTC Quarta Rete, il sindaco Vincenzo Servalli ha illustrato la situazione relativa al trasporto pubblico, in vista proprio...

"Un calcio al cyberbullismo", il progetto del liceo De Filippis Galdi di Cava de’ Tirreni

"Un calcio al Cyberbullismo" è il titolo del progetto PON che prenderà il via, in modalità online, oggi, al Liceo De Filippis Galdi di Cava de' Tirreni, presieduto dalla Dirigente scolastica Maria Alfano. Guidato dalle docenti Daniela Paolillo e Rosa Cappelli, il percorso, che coinvolge 27 studenti degli...

Cava de' Tirreni: al via oltre 48 milioni di euro di opere pubbliche

La Giunta comunale, presieduta dal Sindaco Servalli e composta dal vicesindaco Nunzio Senatore e dagli Assessori, Annetta Altobello e Antonella Garofalo, Lorena Iuliano, Armando Lamberti, Germano Baldi, Giovanni Del Vecchio, ha approvato il Piano annuale e triennale delle Opere Pubbliche. Sono 35 le...

Covid, a Cava de' Tirreni vaccinazione nella sede della Protezione Civile

Individuati i locali che saranno utilizzati per la campagna vaccinale a Cava de' Tirreni. Lo ha fatto sapere il sindaco Vincenzo Servalli nel corso del consiglio comunale svoltosi ieri in modalità telematica. Si tratta della sede della Protezione Civile in via Vitale nella frazione Santa Lucia . Qui...