Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa B. Eraclio martire

Date rapide

Oggi: 2 marzo

Ieri: 1 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàGifra, mezzo secolo per formare i giovani

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Gifra, mezzo secolo per formare i giovani

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 30 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 30 ottobre 2001 00:00:00

La Gifra Antoniana celebra i suoi cinquant'anni di vita. L'associazione cattolica, fondata nel '51 dal francescano padre Marco Adinolfi, ha indetto per oggi e per domani 31 ottobre il raduno del giubileo antoniano. Tutti i protagonisti di quella stagione e tutti quelli che si sono formati in questi 50 anni alla scuola della preghiera, dell'azione e del sacrificio si ritroveranno intorno a padre Marco Adinolfi ed al suo successore, padre Giuseppe Baldini, che ne ereditò il patrimonio ed ancora oggi, nonostante l'età, ne sorregge le sorti con entusiasmo ed amore. Un incontro tra amici, tra fratelli, un ritrovarsi tra quelle mura che sono state per tantissimi una scuola di dottrina cristiana e sociale. «Sì - aggiunge Francesco Gravagnuolo, che ne fu uno dei primi soci - una scuola di straordinario ed ineguagliabile valore, nella quale si sono formati centinaia di giovani cavesi». Erano gli anni in cui la Giac, il movimento giovanile di Azione cattolica, era impegnato in una grande mobilitazione politica e religiosa. E, tra i suoi impegni sotto la presidenza di Carlo Carretto, v'era la grande attenzione alle condizioni economiche della gioventù italiana. In tale clima padre Marco Adinolfi, francescano, intellettuale, raccoglie il messaggio e dà vita alla Gifra Antoniana. Ed intorno a lui si adunano Giuseppe Raimondi, oggi ex direttore generale di banca in pensione, Felice Scermino, presidente di Corte d'Appello, Alfonso Di Serio, manager di industria, Francesco Gravagnuolo, direttore di banca, Gennaro Avallone, Enzo Criscuolo, Enzo Senatore e tanti altri. Insieme lavorano al servizio della comunità.

I gruppi

Nella città il movimento giovanile aveva basi solide, vive e vitali con le associazioni cattoliche «S. Francesco D'Assisi», nella parrocchia S. Adiutore, e «S. Giovanni Berchemans» nella frazione di Pregiato. Una storia, la loro, che risaliva agli inizi del secolo ed era stata scritta da sacerdoti come Mario Violante, Giuseppe Trezza e Innocenzo Sorrentino. Forti e coerenti, avevano lottato contro la bufera fascista senza piegarsi e lì, in piccole ed anguste sale di parrocchia, avevano fortificato la mente ed il cuore di tanti giovani che nel dopoguerra hanno costituito la classe politica ed amministrativa della città. Un cammino, quello tracciato da padre Adinolfi, entusiasmante. La sua «cucciolata» cresceva, ma venne il tempo dell'addio. Emigrò a Roma, a Milano, a Gerusalemme, impegnato in studi severissimi di Sacra Scrittura. Oggi è un'autorità in campo religioso: è emerito di sacra Scrittura nel Pontificio Ateneo Antoniano di Roma e nello Studium Biblicum Franciscum di Gerusalemme. Ma ha portato sempre nel suo cuore e negli occhi i visi dei tanti giovani che intorno a lui avevano riscoperto i valori della verità, della giustizia e dell'impegno sociale.

Il raduno

Ed oggi si ritrovano. «È un motivo d'orgoglio per noi vecchi soci, allora fanciulli aspiranti, adolescenti Juniores; ci ritroveremo nel nome - dichiara Giuseppe Raimondi, primo presidente e punto di riferimento per anni dell'associazione - di S. Francesco e S. Antonio e tutti insieme saremo accolti ancora una volta, come allora, dal sorriso dell'indimenticato ed amato padre Marco. Sarà un motivo di grande gioia per tutti». Già nella serata di ieri molti sono arrivati e hanno iniziato ad assaporare l'aria del ritorno. Il raduno avrà inizio oggi, ma domani prende l'avvio quello del Giubileo. Alle 8,30 registrazione dei partecipanti, alle 9,30 messa sociale, alle 11 adunanza con la prolusione di padre Marco Adinolfi. Al termine la cerimonia del tesseramento con la consegna delle tessere e dei distintivi. «Certamente saranno presenti con noi quanti ci hanno lasciato: già vedo il volto sorridente di Fortunato Petrone, papà di padre Luigi, il possente e coriaceo Lillino Greco, il mattacchione Alfonso Gravagnuolo - commenta Alfonso Di Serio - Ricordo con struggente nostalgia quelle serate trascorse insieme con gli amici all'aperto o nella sede a cantare. Erano i canti della montagna o della Giac. Riascoltarli sarà per tutti noi un tuffo nel passato». L'allegra brigata già vive dalle prime ore di oggi il Giubileo. Tutti impegnati nelle prime ore del mattino nell'approntamento di una mostra fotografica, che ripercorrerà i cinquant'anni di vita dal '51 ad oggi. Da ricordare, poi, che alle 18, nella sala del Consiglio comunale, nell'ambito della XXVII edizione della Lectura Dantis Metelliana, promossa ed organizzata da padre Attilio Mellone, padre Marco Adinolfi terrà una lezione sul tema «I personaggi del Nuovo Testamento nella Divina Commedia». Ad ascoltarlo ci saranno certamente anche tantissimi soci della Gifra Antoniana.

 

Nota della redazione: Nella nostra sezione "Agenda degli eventi" puoi trovare tutte le notizie e le informazioni sul 50° anniversario di questa scuola di dottrina cristiana e sociale dallo straordinario ed ineguagliabile valore.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Cava de' Tirreni: prosegue opera di smantellamento e bonifica degli ex campi prefabbricati

Continua l'opera di smantellamento e bonifica degli ex campi prefabbricati di Cava de' Tirreni che saranno tutti interessati da progetti di riqualificazione urbana. Completati anche i lavori di smantellamento delle piattaforme in cemento armato, dopo l'eliminazione dei prefabbricati e la bonifica dall'amianto,...

Ristoratori della provincia di Salerno contro Sanremo: «Lì tutto aperto, noi chiusi. Lo Stato ci prende in giro»

I ristoratori della Provincia di Salerno attaccano il Festival di Sanremo e lanciano l'hashtag #IoNonGuardoSanremo per invitare clienti ed amici a boicottare la kermesse della canzone italiana. «Milioni di lavoratori sono a casa da un anno, mentre per il festival di Sanremo le regole non valgono. Ormai...

Cava de' Tirreni: lo smart bin approda al liceo scientifico “Genoino”

Oggi (martedì 2 marzo) alle 10, sulla piattaforma Gsuite del Liceo scientifico "Andrea Genoino" di Cava, si terrà l'evento "Lo Smart Bin al Liceo". Interverrà la dirigente scolastica Stefania Lombardi, l'ingegnere Marco Tammaro di Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie), i docenti del dipartimento...

Cava de' Tirreni: rifiuti abbandonati e panche danneggiate al Castello di Sant'Adiutore

Panchine divelte, immondizia diffusa e abbandonata lontano dai cassonetti. Potremo riassumere così la situazione nell'area verde nei pressi del Castello di di Sant'Adiutore, a Cava de' Tirreni. A testimoniare lo stato del luogo sono le foto scattate da Ornella Sgambati AppleGreen. La cittadina, trovandosi...

Cava de' Tirreni, amministrazione comunale e cittadini si mobilitano per Monte Castello: «Un bene comune»

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi, la Giunta Comunale di Cava de' Tirreni ha individuato quali "Beni Comuni" che possono essere oggetto di patti di collaborazione con i cittadini, Monte Castello e le aree limitrofe e pertinenziali. Il provvedimento rientra nell'ambito del "Regolamento sulla...