Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàEnergia, fondi per imprese e condomini

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Energia, fondi per imprese e condomini

Scritto da Il Denaro (admin), giovedì 14 febbraio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 14 febbraio 2002 00:00:00

Contributi per l'energia pulita: stabiliti i termini di presentazione delle domande di agevolazione da parte di imprese, organizzazioni senza scopo di lucro, soggetti pubblici e privati. La Regione Campania ha pubblicato, infatti, sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (Burc) n. 1/2002 i due bandi, previsti all'interno del Piano di sviluppo industriale varato dall'assessore regionale alle Attività produttive, Gianfranco Alois, diretti alla realizzazione di impianti per la produzione di energia fotovoltaica.

Due delibere

Il primo bando è finanziato dalla misura 1.12 del Por Campania: le domande di contributo potranno essere presentate fra il 7 aprile ed il 7 maggio. L'altro prevede il cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente, guidato da Altero Matteoli, in attuazione del programma «Tetti fotovoltaici» ed il periodo utile è quello fra l'8 marzo e l'8 aprile. Lo stanziamento previsto ammonta complessivamente a 17,559 milioni di euro (34 miliardi di lire) ed attiverà investimenti per circa 25,822 milioni di euro (50 miliardi di lire).

Risorse nazionali

Il bando, finanziato in attuazione del decreto del Ministero dell'Ambiente del 16 marzo 2001, ha tra le sue specifiche finalità il contenimento dei fenomeni d'inquinamento da gas ad effetto serra, con sviluppo e diffusione delle fonti rinnovabili, in particolare di quella fotovoltaica. Destinatari dell'intervento sono i soggetti pubblici o concessionari di servizi pubblici, le organizzazioni senza scopo di lucro, i condomini, le persone fisiche e giuridiche proprietarie o che esercitino un diritto reale di godimento sul complesso edilizio cui si riferisce l'intervento. La copertura finanziaria è pari a 2.926.761,25 euro (5 miliardi e 667 milioni di lire) di cui 2.048.784,52 (quasi 4 miliardi di lire) concessi dal Ministero dell'Ambiente e la restante quota finanziata dalla Regione Campania. Sul finanziamento concesso dal Ministero dell'Ambiente, una quota del 3 per cento (61.458,73 euro, vale a dire 119 milioni di lire) è riservata alle attività di monitoraggio. Sono ammessi a contributo in via esclusiva gli interventi d'installazione di impianti fotovoltaici, di potenza nominale compresa fra 1 Kw e 20 Kw collegati alla rete elettrica di distribuzione di bassa tensione, i cui moduli fotovoltaici costituiscano parte degli elementi costruttivi di strutture edilizie o siano installati su complessi edilizi residenziali, ivi inclusi gli elementi d'arredo urbano e le pertinenze. La connessione degli impianti alla rete elettrica di distribuzione, mediante la rete d'utenza in bassa tensione, costituisce un ulteriore requisito obbligatorio ai fini dell'ammissione al contributo. Gli impianti devono seguire le specifiche tecniche previste dall'Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente (Enea).

Il bando del Por

La misura 1.12 del Por Campania prevede la concessione e l'erogazione del contributo pubblico in conto capitale, nella misura massima del 75 per cento del costo dell'investimento ammesso (Iva esclusa), per la realizzazione di interventi di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, di potenza nominale non superiore a 20 kw. E' ammessa a contributo l'installazione di impianti fotovoltaici progettati per generare energia elettrica in accumulo per autoconsumo e per collegamento in regime di scambio con la rete elettrica di distribuzione in bassa tensione. Per la progettazione degli impianti fotovoltaici devono essere prese a riferimento le specifiche tecniche predisposte dall'Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente. I moduli fotovoltaici e le relative prestazioni devono essere garantiti dal produttore per almeno dodici anni ed il decadimento delle loro prestazioni (potenza nominale) deve essere non superiore al 10 per cento nell'arco dei primi dodici anni e non superiore al 20 per cento in venti anni. L'accesso alle agevolazioni, previste dalla misura 1.12 del Programma operativo regionale Campania 2000-2006, è subordinato all'iscrizione nelle sezioni «C», «D» ed «F» della classificazione Istat 1991. I requisiti richiesti alle imprese sono:

- iscrizione presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio, con indicazione dello specifico codice Istat d'appartenenza;

- ubicazione dell'unità locale interessata al programma di investimenti sul territorio regionale;

- preesistenza ed operatività dell'unità locale;

- disponibilità di un'area di copertura o di un eventuale sito sufficiente per la realizzazione dell'impianto.

Per entrambe le delibere, nel limite delle risorse finanziarie disponibili, le domande di contributo dovranno essere presentate in duplice copia, in un plico chiuso e redatto secondo quanto previsto dagli allegati tecnici. Le spese ammissibili per entrambe le delibere sono quelle riferibili a:

- direzione dei lavori;

- progettazione, collaudo e certificazione degli impianti;

- fornitura dei materiali e componenti necessari alla realizzazione degli impianti;

- installazione e posa in opera degli impianti.

Spese

Non sono ammesse spese relative all'acquisto di materiali usati, di consumo o parti di ricambio. Per ciascun intervento ammesso a finanziamento, l'erogazione del contributo avverrà in due diversi momenti. Un acconto, pari al 50 per cento dell'ammontare del contributo pubblico concesso, sarà erogato dalla Regione Campania o da un soggetto terzo convenzionato, previo ricevimento della comunicazione di avvenuto inizio dei lavori di realizzazione dell'intervento. Per quanto riguarda il bando regionale, ai soggetti privati è richiesta la presentazione della garanzia fideiussoria bancaria o, in alternativa, di quella assicurativa emessa a favore dell'Amministrazione regionale, di importo pari all'acconto e di durata di sei mesi oltre la data del termine, comprensivo dell'eventuale proroga, assegnata per l'ultimazione dell'intervento, incondizionata ed irrevocabile, se non dietro autorizzazione regionale escutibile a semplice richiesta scritta, non oltre quindici giorni dall'avvenuta ricezione della richiesta stessa.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Attualità

Cava de' Tirreni, cittadini e Comune uniti per riqualificare il Castello di Sant'Adjutore e le sue aree esterne

Con delibera n. 24 del 22 febbraio 2021, la Giunta comunale di Cava de' Tirreni ha approvato il regolamento sulla collaborazione tra i cittadini e l'amministrazione comunale per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani della città metelliana, in particolare del Castello...

Cava de' Tirreni: al via il ciclo di incontri promosso dal liceo "Andrea Genoino”

Tre incontri organizzati dal liceo scientifico "Andrea Genoino" di Cava de' Tirreni, in collaborazione con il Dipartimento per gli Studi umanistici dell'Università di Salerno (Dipsum), per mettere a confronto, in maniera trasversale, il passato ed il presente. Al via, domani, al ciclo di seminari formativi...

Congo, morte ambasciatore Attanasio. Lo scorso anno visitò il salernitano: «La mia è una missione»

«Quella dell'ambasciatore è una missione, a volte anche pericolosa, ma abbiamo il dovere di dare l'esempio». Sono le parole pronunciata dall'ambasciatore Luca Attanasio lo scorso 12 ottobre, in occasione della sua visita a Camerota, nel salernitano, dove ricevette il premio internazionale "Nassiriya...

Cava, studenti del liceo "De Filippis" all'incontro “The Game. La trappola di ghiaccio dei migranti dei Balcani”

Si è tenuto, sabato 20 febbraio, in diretta streaming sui canali fb dell'Associazione Eugenio Rossetto, un interessante incontro dal titolo "The Game. La trappola di ghiaccio dei migranti dei Balcani". "Le rotte dei migranti non sono solo quelle del mare. Noi sentiamo sempre e solo parlare dei barconi....

Covid e scuola, docenti di Cava scrivono a Mattarella: «Dad subita, abbiamo lavorato di più»

Le professoresse, tre del liceo Classico "Marco Galdi" di Cava de' Tirreni (Nicoletta Tancredi, Emilia Aliberti e Giuseppina Orsini) ed una del liceo "Severi" di Salerno (Marcellina Parisi), hanno deciso di scrivere una lettera al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a proposito della situazione...