Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàBlitz dei Nas a Casa Serena

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Blitz dei Nas a Casa Serena

Scritto da Il Mattino (admin), mercoledì 29 agosto 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 29 agosto 2001 00:00:00

Se ne sono andati con diverse sacchetti di cellophane. Portando via campioni di alimenti prelevati dalle vaschette sigillate, farmaci e materiale per medicazione, rinchiuso negli scaffali dell'infermeria, e numerose cartelle su cui hanno riportato le misure esatte delle stanze e le condizioni del solaio non in regola. Un blitz in piena regola, quello effettuato dai Nas a Casa Serena (ex Onpi). Da più giorni, in effetti, in tutta la Regione i Nas hanno avviato ispezioni. Nel mirino le strutture sanitarie, in particolare le case di riposo, a rischio di abbandono per ferie. Ed i negozi di alimentari, dove invece si è posto particolare attenzione alla data di scadenza delle derrate esposte sugli scaffali. Solo la settimana scorsa un altro blitz è stato eseguito alla casa di riposo Genovesi di S. Pietro (nella foto in alto). Anche in questo caso i controlli avrebbero evidenziato alcune carenze nell'assistenza, imputabili alla scarsa o insufficiente presenza di personale medico e infermieristico.

Proseguendo su questa strada, dunque, gli uomini del nucleo antisofisticazione della Compagnia di Salerno hanno trascorso un'intera mattinata con i vecchietti di Casa Serena (ex Onpi), la casa di riposo gestita per metà dal Comune, rimasti nei loro letti terrorizzati. Sono arrivati di mattina presto. Hanno fatto irruzione nella grande villa di Pregiato. Nessun avviso, nessuna comunicazione che potesse preannunciare la loro visita. Programmata proprio in un periodo feriale, quando gran parte del personale e dei quadri dirigenziali sono in vacanza. Una coincidenza che non ha, però, ostacolato l'ispezione. Hanno cominciato con controlli capillari. Primo: le condizioni strutturali ed igieniche delle camere che ospitano gli anziani, il salone centrale e di qui l'infermeria, la sala pranzo ed i servizi igienici. Particolare attenzione è stata riservata alla grandezza delle camere, che apparirebbe in difetto secondo quanto stabilito dalla nuove norme europee, specie per quanto riguarda l'altezza. E le condizioni del solaio. Hanno annotato su carta i risultati dei controlli, per poi passare alla verifica del personale medico e parasanitario presente, come stabilito dalla pianta organica, dove la carenza di infermieri e di guardia medica (da reperire all'esterno) per tutto il corso del giorno e della notte sembrerebbe rappresentare un elemento in rosso. Altro capitolo visionato dai Nas è stato quello del servizio mensa. Dal blitz si attendono, infatti, possibili prescrizioni e adattamenti per una struttura che già in passato era stata definita a rischio chiusura. Casa Serena ospita gli anziani indigenti e beneficiari di contributo comunale. Negli ultimi anni la storia del pensionato è stata caratterizzata da diverse battaglie sindacali, che hanno visto il personale parasanitario pronto a denunciare situazioni di precarietà. Le continue minacce di sciopero, scongiurate con un lungo braccio di ferro con l'amministrazione comunale, svelarono gravi problemi di assistenza agli anziani, causati dalla carenza di personale parasanitario, costretto a turni raddoppiati. E, ancora, a rendere difficile il soggiorno degli anziani erano sopraggiunte le condizioni fatiscenti della struttura. Un fabbricato che avrebbe richiesto da tempo un'opera di rinforzo al solaio e di allargamento delle camere, per assicurare un livello minimo di vivibilità ai vecchietti.

Intanto, la notizia del blitz a Pregiato sembra aver sollecitato gli interventi dell'amministrazione. Ieri mattina la struttura ha ricevuto la visita degli assessori Antonio Barbuti e Pasquale Santoriello (quest'ultimo nella foto in basso), insieme al maresciallo di polizia municipale Argentino. Tutto si è risolto in un giro di ricognizione, qualche stretta di mano ed una lapidaria giustificazione. A motivare l'arrivo degli amministratori sarebbe stata il progetto della Giunta Messina di ripristinare il servizio di cucina, da alcuni anni interrotto. La vecchia cucina fu chiusa perché non in regola con i requisiti richiesti dalla normativa europea. A cui si aggiunse anche la carenza di personale.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Si infortuna in smart working e viene risarcita con 20mila euro: la vicenda fa discutere

Cade dalle scale mentre è in smart working e viene risarcita di 20mila euro. Possiamo riassumere così la vicenda che ha per protagonista una impiegata amministrativa di un'azienda metalmeccanica di Treviso. Lo scorso settembre, la 50enne scivolò in casa procurandosi diverse fratture. Come scrive Il Gazzettino,...

Col Covid e in isolamento: a Cava de' Tirreni residenti usano paletti contro sosta incivile

Paletti in legno per impedire agli incivili la sosta auto. Potremo riassumere così il singolare espediente che hanno pensato alcuni cittadini di Cava de' Tirreni - costretti all'isolamento domiciliare perché positivi al Covid-19 - per impedire ad alcuni incivili di sostare l’auto in luoghi magari ostruire...

Cava de' Tirreni, vaccini esauriti al Centro San Francesco: anziani rimandati a casa

Ancora disagi e difficoltà nel centro vaccinale allestito al Convento di San Francesco di Cava de' Tirreni. Attraverso i social, i cittadini segnalano, ancora una volta, il mancato arrivo dei vaccini nel centro metelliano. Il racconto di una cittadina: «Oggi mia madre, di anni 73, si è recata presso...

Cava de' Tirreni: Comune rispolvera il progetto del parcheggio San Francesco

Il Comune di Cava de' Tirreni ha deciso di rispolverare il vecchio progetto riguardante la riqualificazione di tutta la piazza antistante il convento di San Francesco e Sant'Antonio. Lo rivela una nota del Partito Socialista Italiano - sez. Cava de' Tirreni. Se ne sta occupando l'assessore all'urbanistica,...

A Cava de' Tirreni prende vita la Cittadella della Carità, ieri la firma del protocollo di intesa

Firmato ieri il protocollo di intesa propedeutico all'inaugurazione della Cittadella della Carità di Cava de' Tirreni, alla presenza dell'Arcivescovo di Cava-, Sua Eccellenza Monsignor Orazio Soricelli, dell'on. Franco Picarone, consigliere regionale, del Presidente della Caritas don Francesco Della...