Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàAcqua bloccata la privatizzazione

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Acqua, bloccata la privatizzazione

Scritto da (admin), lunedì 6 agosto 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 6 agosto 2012 00:00:00

L’Amministrazione comunale, spinta da un’Autorità regionale scaduta, voleva trasferire la gestione dell’acquedotto cittadino all’Ausino spa, società commerciale che può finire, da un momento all’altro, in mani private e per somme irrisorie. Insomma, quello che era uscito dalla porta sarebbe rientrato dalla finestra. Vanificazione, cioè, del risultato dei referendum del giugno 2011.

Immediatamente si mobilitano Davide contro Golia e Cava 5Stelle. Nel giro di poche ore nasce un comitato “Acqua pubblica”, al quale aderiscono associazioni, partiti di destra e sinistra. Mario Farano redige un ordine del giorno, da proporre in Consiglio comunale, affidandone la lettura ad un consigliere. Ci si domanda: possono amministratori scaduti, delegati dalla Regione, fare atti straordinari, come quello che chiede al Comune di trasferire ad una società commerciale l’acqua che è un bene comune?

Per fare in modo, una volta per tutte, che l’acqua sia dichiarata pubblica, trasformiamo l’Ausino in società pubblica. Mario Farano fa notare che, addirittura, l’attuale statuto dell’Ausino prevede la possibilità dell’imbottigliamento dell’acqua. Questi vogliono fare 2 tariffe: 1) acqua delle sorgenti per chi può permettersi di pagare un prezzo alto; 2) acqua dei pozzi per i meno abbienti. Ma il popolo cavese, con i referendum del giugno 2011, si è già espresso contro la privatizzazione dell’acqua, con 25.910 voti pari al 97,80% al primo quesito (acqua pubblica) e con 26.063 voti pari al 98,10 al secondo quesito (no alla remunerazione del capitale).

Risultato dell’azione: l’Amministrazione ritira la proposta di trasferire la gestione dell’acqua alla società commerciale Ausino spa ed il Consiglio comunale, all’unanimità, approva la procedura di trasformazione dell’Ausino in azienda speciale consortile. Così operando la proprietà sarà per sempre pubblica, pur dovendosi garantire una gestione economica, efficiente ed efficace.

La cronaca del Consiglio comunale

In Consiglio, serrata la discussione sulle tesi proposte, lette da Enrico Polichetti, a nome dei consiglieri di minoranza, che propongono la trasformazione di Ausino in azienda speciale consortile, quindi in società pubblica, come tale inattaccabile dagli assalti della speculazione commerciale.

L’ex sindaco Luigi Gravagnuolo rincara la dose: la gestione pubblica di un servizio di interesse economico generale è ammessa dai principi e dalle regole del diritto comunitario, che possono applicarsi direttamente nell’ordinamento italiano, anche in assenza - com’è il caso attuale - di una disciplina nazionale di adeguamento, come del resto riconosciuto dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 24 del 26 gennaio 2011.

Pasquale Scarlino polemizza apertamente con l’estensore dello statuto dell’Ausino, laddove si prevede la possibilità dell’imbottigliamento dell’acqua, prefigurando la possibilità della doppia tariffa: acqua proveniente dalle sorgenti d’alta quota ed imbottigliata, ad un prezzo di mercato, per chi può permettersela ed acqua dei pozzi per i meno abbienti. L’avv. Marco Senatore, partecipe del gruppo di studio, contesta strenuamente le controtesi giuridiche avanzate dall’assessore relatore.

Enzo Servalli sottolinea il fatto che il popolo cavese, con i referendum del 12 e 13 giugno 2011, si è già espresso contro la privatizzazione dell’acqua, con 25.910 voti pari al 97,80% al primo quesito (acqua pubblica) e con 26.063 voti pari al 98,10 al secondo quesito (no alla remunerazione del capitale nella gestione dell’acqua).

Antonio Palumbo ricorda che vi è un movimento di popolo che va in direzione dell’acqua pubblica, del quale si è fatto portabandiera il Comune di Napoli, che il 26 ottobre 2011 ha deliberato la trasformazione dell’azienda locale, che gestisce le risorse idriche, in “azienda speciale consortile”.

Michele Mazzeo argomenta che l’azienda Ausino dovrebbe avere come obiettivo quello di garantire il soddisfacimento dell’interesse collettivo di tutta la comunità, obiettivo che contrasta con quello di una società commerciale che si deve porre l’obiettivo di generare un profitto economico da distribuire ai soci.

Giovanni Del Vecchio, nonostante che, per motivi organizzativi, non sia stato adeguatamente coinvolto, sostiene l’iniziativa tesa ad evitare speculazioni sull’acqua e sulla salute dei cittadini cavesi. In sintonia con quanto esposto dai colleghi si sono dichiarati Luca Alfieri e Nunzio Senatore. Il risultato è che l’Amministrazione ritira la proposta di trasferire la gestione dell’acqua alla società commerciale Ausino spa.

Mario Farano - Coordinamento “Acqua pubblica”

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...

Cava, pavimentazione del centro storico: a breve i lavori

L'Assessorato ai Lavori Pubblici ha programmato per i prossimi giorni, non appena le condizioni climatiche lo permetteranno, presumibilmente già dalla prossima settimana, il ripristino del basolato dissestato della pavimentazione del centro storico. «Siamo consapevoli - afferma l'Assessore alla Manutenzione,...

"M'illumino di Meno": gli scavi di Pompei aderiscono all'iniziativa sul risparmio energetico

Anche quest'anno il sito archeologico di Pompei partecipa all'iniziativa M'illumino di Meno promossa da Caterpillar - RaiRadio2, la campagna di sensibilizzazione e sostegno al risparmio energetico contro lo spreco di risorse. L'iniziativa invita le Istituzione e i principali monumenti italiani e europei,...