Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Marco vescovo

Date rapide

Oggi: 22 ottobre

Ieri: 21 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: RubricheCostume & SocietàMigranti a Cava, le ragioni del "sì". Frati Cappuccini e associazioni replicano a Senatore e Cirielli

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Costume & Società

Migranti a Cava, le ragioni del "sì". Frati Cappuccini e associazioni replicano a Senatore e Cirielli

«Le iniziative razziste comparse sui media e sui social sono estranee alla cultura di Cava de’ Tirreni»

Scritto da (ilvescovado), giovedì 23 febbraio 2017 20:32:35

Ultimo aggiornamento giovedì 23 febbraio 2017 20:34:57

L'arrivo di centocinquanta migranti a Cava de' Tirreni ha acceso il dibattito tra i sostenitori del "sì" e i fautori del "no" nella città metelliana. Le perplessità non sono rimaste al livello di "chiacchiere" popolari, ma sono giunte al cospetto delle istituzioni. Attraverso una petizione popolare Alfonso Senatore, presidente del movimento politico cavese "Città Unita", ha chiesto al sindaco Vincenzo Servalli un consiglio comunale ad hoc per «deliberare circa l'impossibilità, per ragioni oggettive e di opportunità, di accogliere sul territorio comunale, altri migranti, trasmettendo al signor Prefetto di Salerno e all'Onorevole Ministro dell'Interno il deliberato, con pedissequa richiesta di tener conto della volontà dei cittadini amministrati». Ma non è tutto. Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, ha assicurato che presenterà «un'interrogazione parlamentare urgente affinché l'esecutivo faccia immediatamente chiarezza e specifichi quali sono i criteri stabiliti dalla Prefettura di Salerno, anche perché allo stato attuale restano non poche perplessità sulla disponibilità delle strutture che dovrebbero ospitare gli stranieri».

Celere è stata la risposta, diffusa attraverso gli Organi di Stampa, da parte delle istituzioni che invece sono per l'accoglienza. In merito alla petizione popolare presentata da Senatore (clicca qui), padre Giacomo Santarsieri, presidente dell'Accoglienza Cappuccina, ci tiene a correggere quelle che definisce «inesattezze». «L'accoglienza di 20 profughi africani - scrive - dei quali 18 donne giovanissime e una bimba di 3 mesi, è stata praticata mediante accordo stipulato tra i frati Cappuccini e la Prefettura di Salerno. Dunque, trattasi di una iniziativa privata in una struttura privata. Nessun cittadino può dunque affermare che con questi 20 profughi abbiamo già fatto la nostra parte. Cava che è stata sempre città accogliente e generosa, rifugga dai soliti luoghi comuni e si adoperi per ottemperare a ciò che il Governo centrale chiede a tutti i Comuni d'Italia».

A dargli man forte il comunicato congiunto delle associazioni La Rosa di Gerico, Frida, Agorà e Associazione Rossetto, che mette il punto sulla lunga tradizione di accoglienza della città metelliana. «La nostra città - si legge - nel corso degli ultimi 15 anni ha ospitato, ogni anno, mediamente oltre 1000 extracomunitari provenienti da vari paesi, che si sono perfettamente integrati lavorando nella nostra comunità. Molte sono state le iniziative nel corso di questi anni con il segno dell'accoglienza, a partire dalla Consulta dell'Immigrazione istituita già nel 1999, che vedeva la presenza in Consiglio Comunale di due extracomunitari. Per questo riteniamo che l'annuncio di eventuali nuovi arrivi coordinati dalla Prefettura non possano e non debbano costituire un problema per una comunità abituata negli anni all'integrazione». «Le iniziative razziste comparse sui media e sui social sono estranee alla cultura di Cava de' Tirreni», chiosa il documento, nel dichiarare la disponibilità delle associazioni «a collaborare con l'Amministrazione Comunale al fine di trovare soluzioni utili all'accoglienza degli altri migranti assegnati alla nostra città».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Costume & Società

LO SHOPPING ONLINE E I SERVIZI INTERNAZIONALI: ALCUNE COSE DA SAPERE

Cresce la fiducia degli italiani verso l'e-commerce internazionale. Ecco i settori di spicco L'attitudine al commercio elettronico conquista sempre di più la popolazione e le imprese italiane. Soltanto alla fine del 2018, infatti, un Report di Casaleggio Associati aveva stimato una crescita rispetto...

Orologi Fossil: i migliori modelli per lui e per lei

Fondata nel 1984 in Texas, quella di Fossil è una storia di successo nel mondo degli orologi di precisione. Il successo di questa azienda è figlio della continua ricerca in termini di materiali e dell'innovazione che hanno portato l'azienda ad una partnership molto importante con Google per quanto riguarda...

Dal 2000 ad oggi in due milioni hanno lasciato il Sud: per metà sono giovani

«Dall'inizio del nuovo secolo hanno lasciato il Mezzogiorno 2 milioni e 15 mila residenti, la metà giovani fino a 34 anni, quasi un quinto laureati». Così la Svimez, l'associazione per lo Sviluppo del Mezzogiorno, che attraverso il suo ultimo Rapporto lancia l'allarme sulla «trappola demografica». In...

“Ma che vuò”: l'emoji pensata da Adriano Farano, startupper di Cava de’ Tirreni

Si chiama emoji "Ma che vuò" ed è l'ultima idea di Adriano Farano, noto startupper che da Cava de'Tirreni si è spostato in Silicon Valley. Il fondatore di Pactio, piattaforma di crowdfunding per progetti giornalistici, ha lanciato questa nuova emoji dopo aver studiato attentamente la gestualità napoletana....

“Un calendario per FRIDA”: a Cava un progetto contro la violenza sulle donne

Di Antonio Di Giovanni "Le donne nel mondo sono mamme, figlie, sorelle, spose, compagne di vita e questa condizione è uguale in ogni nazione." Ed è la Donna, quella che ogni giorno è "vittima" di una società malata, la protagonista di "Tutto al Femminile", un progetto che sostiene le vittime della violenza...