Ultimo aggiornamento 54 minuti fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaSenatore-Del Vecchio, continua la guerra

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Politica

Senatore-Del Vecchio, continua la guerra

Inserito da Il Mattino (admin), martedì 5 marzo 2002 00:00:00

Alfonso Senatore, consigliere provinciale di Alleanza Nazionale, ripropone, dopo l'approvazione dello Statuto comunale, il caso Del Vecchio (nella foto in alto), il direttore generale del Palazzo. Ed in una lettera inviata al sindaco, al presidente del Consiglio comunale e per conoscenza al Prefetto, alla Procura della Corte dei Conti, alla Procura della Repubblica ed al Ministro degli Interni, ha diffidato il sindaco ed il presidente del Consiglio a dare piena attuazione allo Statuto comunale, che prevede per il direttore generale il tempo pieno ed in via esclusiva. Attualmente l'avvocato Vittorio Del Vecchio, la cui vicenda è già all'attenzione dell'Ordine degli Avvocati, opera in regime di part time e non in esclusiva. «Mi preme ancora sottolineare - spiega Senatore - che l'azione che sto portando avanti, che nei prossimi giorni riguarderà anche altri personaggi del pianeta Messina, rientra in quella azione di legalità politica che ho intrapreso da anni. Non è riferito alle persone, ma alle posizioni illegittime assunte nel corso di questi mesi ed avallate pienamente da Alfredo Messina. E quando in Giunta, infatti, espressi dubbi e perplessità sulla delibera di nomina, subito fui silurato e mi fu revocata la delega. Ma intanto non demorderò dalla mia battaglia». Alfonso Senatore (nella foto al centro) appare deciso, né la querela fatta dal direttore generale sembra averlo smosso. «L'entrata in vigore dello Statuto comunale esige che il contratto stipulato nei mesi scorsi, che prevedeva il part time, venga adeguato. Se dovesse essere mantenuto lo status di prima, sarebbe in patente conflitto con la normativa attuale». Ed è qui che lo scontro si trasferisce sul piano della interpretazione della legge. Ad Alfonso Senatore, che insiste sulla necessità dell'adeguamento allo Statuto in vigore, molti altri studiosi ed interpreti del diritto sostengono che, essendo stato stipulato il contratto in un regime che lo prevedeva, esso non può essere modificato da norme sopravvenute. E' questa la tesi che ha sposato il sindaco nel mantenere il direttore manager in regime di part time. La querelle è destinata a costituire materia di contendere giuridico. Alfonso Senatore, però, insiste: «È prevista la modifica da un'espressa clausola contrattuale, quella della revoca. D'altra parte, tutti i direttori manager sono a tempo pieno ed in esclusiva per il Comune. Perché Cava dovrebbe essere l'eccezione? È un fatto anche morale: la comunità versa una somma di oltre 180 milioni annui».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10805100

Politica

Cava de' Tirreni, Il comitato “Non solo Monticelli” incontra il movimento “Siamo Cavesi"

Nuove alleanze in vista di un piano di rilancio per la città in generale e per la frazioni in particolare. Il comitato "Non Solo Monticelli", rappresentato dal suo presidente Pasquale Ferrara ed il coordinatore Gennaro Vitale, hanno incontrato i consiglieri del movimento civico "Siamo Cavesi" Raffaele...

Mozzarella di Bufala Campana: Camera approva ordine del giorno per maggior tutela e controllo latte

È stato approvato ieri pomeriggio, 12 luglio, alla Camera dei Deputati un importante ordine del giorno presentato dagli onorevoli Cerreto, primo firmatario, Cangiano, Mattia e Ruspandini. Nella premessa, tra l'altro, si legge che l'art. 4 della legge 11 agosto 2014, n. 1161 prevede che la produzione...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Cammarano e Villani: «Apertura è realtà grazie al Movimento 5 Stelle»

"E' un giorno storico per la Campania. L'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi sarà uno straordinario volano per l'economia della nostra regione, decongestionerà Capodichino e consentirà a tutti di conoscere le bellezze della nostra terra, come le nostre amate aree interne. Per amore della verità, non...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Ferrante (Mit): «Traguardo storico. Ora priorità ala realizzazione della metropolitana»

"La storica riapertura dell'Aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi, potenziato nelle strutture e nelle capacità, costituisce la pietra miliare del percorso di rilancio della provincia salernitana, della Campania e del Mezzogiorno che il Governo sta portando avanti. Siamo qui oggi per inaugurare un'infrastruttura...

Ancora interrotta la linea ferroviaria storica Napoli-Salerno, Cammarano (M5s): «Oltre cinque mesi di disagi per i pendolari»

"La linea ferroviaria storica Napoli-Salerno è interrotta tra le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno dallo scorso 20 gennaio. Oltre cinque mesi di difficoltà per i pendolari, costretti ad utilizzare i servizi sostitutivi e a subire ritardi e disagi. Nonostante la nostra interrogazione alla giunta...